Sei in: SPORT
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio a 5 (Serie B): Tom...
silveira reis cesar fernando-tombesi ortona.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio a 5: i risultati e...
ciccocioppo daniele-real guardiagrele (2)_13.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio a 5: i risultati e...
bajouri mehdi-calcetto avezzano.jpg

13/11/2017

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Calcio (Seconda Categoria Girone E): il Fara Filiorum Petri si aggiudica la stracittadina col Guardiagrele e rimane incollato alla vetta

Visto 231 volte

COMMENTA

rosati 131117

La sconfitta del turno precedente della battistrada Casalincontrada ha ringalluzzito le velleità delle immediate inseguitrici, tornate prepotentemente a farsi sotto, e pronte a ghermire la preda per trovare l’affondo e il conseguente sorpasso in classifica. Tra le principali antagoniste della capolista vi è sicuramente il Fara Filiorum Petri, attualmente in seconda posizione e con sole due lunghezze di ritardo dal vertice. La truppa del Presidente Di Federico vuole sfruttare il turno casalingo per arpionare i tre punti in palio, ma il derby col Guardiagrele non va assolutamente sottovalutato. I granata rappresentano il calcio guardiese, ripartito dalle categorie inferiori dopo anni di onorata presenza sui palcoscenici abruzzesi più importanti. La squadra di mister Scogna è una lontana parente di quella che in passato ha calcato palcoscenici più sfavillanti, ma l’aria di derby può dare impulsi inaspettati alla truppa granata, che sulla carta parte svantaggiata nella sfida in terra farese.

fara-guardiagrele 1 131117

E in effetti, le premesse teoriche della vigilia trovano subito riscontro all’atto pratico, visto che i biancazzurri di mister Cellucci vanno subito a segno. Sono trascorsi appena due minuti dal fischio d’avvio del signor Di Florio di Lanciano, e Malandra confeziona il vantaggio biancazzurro con un gran siluro dal limite  che scheggia la trasversale e sfrutta una corta respinta della difesa guardiese, con Orlandi che non può evitare la segnatura.

bucciarelli 131117

Dopo il fugace vantaggio farese, il ritmo della stracittadina si affievolisce repentinamente, con il Guardiagrele che riesce a reagire soltanto nelle fasi declinanti del primo atto. E’ il 44’, infatti, quando sulla pennellata dalla corsia di destra di Alessio Di Crescenzo, lo stacco in area di Calabrese è troppo prevedibile per impensierire l’attento Bucciarelli.

fara-guardiagrele 2 131117

Sull’altro versante, Palombaro aggancia indisturbato l’invitante spiovente dalla bandierina di De Luca, appoggiando poi per l’accorrente Di Giuseppe, il cui sinistro in area sorvola pericolosamente la trasversale.

Il rientro negli spogliatoi viene preceduto dal piazzato dal limite di Serafini, di pochissimo a lato.


Se il Fara non riesce a chiudere la pratica allo scadere del primo atto, il Guardiagrele ha il merito di riaprire i discorsi e agguantare il pareggio, che arriva dal dischetto. E’ il 7’, infatti, quando la spinta in area dello stesso Serafini sul neo entrato Dino Di Crescenzo viene sanzionato dal signor Di Florio di Lanciano, il quale indica il dischetto senza indugi. Dagli undici metri, Di Nunzio non sbaglia e ristabilisce il risultato di parità.

fara-guardiagrele 3 131117

Le prospettive di sorpasso della squadra granata subiscono una brusca frenata dopo il nuovo provvedimento del direttore di gara, che al 18’ estrae il secondo giallo di giornata ai danni di Capuzzi, con il rosso conseguente che spedisce il difensore guardiese alla doccia anticipata.

Il Fara approfitta della superiorità numerica e ristabilisce il vantaggio con capitan Andrea Parente, abile ad agganciare la lunga sventagliata dalle retrovie di Davide D’Angelo e a coordinarsi per la battuta ravvicinata, nonostante il tentativo di disturbo di Marrone.

E’ la rete che taglia le gambe alla truppa guardiese, che anzi rischia di subìre un passivo ancor più pesante.

santeufemia 1311171

Nell’ultimo quarto d’ora, sale in cattedra Tiziano De Luca, che vuole partecipare alla festa farese entrando anche nel tabellino marcatori, ma i suoi intenti non andranno a buon fine. Al 32’, il 10 di casa si libera alla battuta, lasciando partire un velenoso diagonale che si spegne di pochissimo oltre il secondo palo.

Pochi minuti dopo, De Luca viene imbeccato dall’ottimo suggerimento di Parente, ma il suo tiro a tu per tu con Orlandi viene azzerato da quest’ultimo, che evita il terzo dispiacere domenicale anche nei minuti di recupero. L’intervento decisivo sul nuovo affondo di De Luca permette all’estremo granata di guadagnare la palma di migliore in campo, ma il titolo onorifico non evita ai suoi la sconfitta. Sorride, invece, il Fara, sempre più lanciato all’assalto della prima piazza.

fara-guardiagrele 4 131117

Il tabellino della gara:

Fara Filiorum Petri: Bucciarelli, Cellucci Daniele, Di Giuseppe, Malandra, Cempi (31’pt Capetola, 43’st Di Maggio), Palombaro, Parente, Serafini, Franceschini (16’st Frattaroli), De Luca, D’Angelo. A disposizione: Salami, Odorisio, D’Amore, D’Orazio.

Allenatore: Giuseppe Cellucci

Guardiagrele: Orlandi, Di Crescenzo Alessio, Migliavacca, Marrone, Capuzzi, De Sanctis (34’pt Di Crescenzo Dino), Shyti (24’st Lera), Ferrari Stefano (40’st Spinogatti), Di Nunzio, Shehu (38’st Troka), Calabrese (13’st Gremi). A disposizione: Caramanico, Adorante.

Allenatore: Scogna

Arbitro: Sebastiano Di Florio di Lanciano

Marcatori:2’pt Malandra (1-0), 9’st Di Nunzio su rigore (1-1), 27’st Parente (2-1)

Ammoniti: Di Nunzio, Ferrari Stefano (G)

Espulso: 18’st Capuzzi (G) per somma di ammonizioni

fara-guardiagrele 5 131117serimont 131117

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia