Sei in: SPORT
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Seconda Categoria...
virtus castel frentano 161018.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Serie D): Fabio M...
montani fabio_5.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Prima Categoria G...
fresa-palombaro 3_1.jpg

12/03/2018

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Calcio (Eccellenza): il Cupello riacciuffa il Chieti nei secondi finali, grazie ad una doppietta del bomber Pendenza

Visto 785 volte

COMMENTA

bcc 1103181

Calcio (Eccellenza): il Cupello riacciuffa il Chieti nei secondi finali, grazie ad una doppietta del bomber Pendenza

cupello-chieti 1 110318

Con il Real Giulianova avviato irrimediabilmente verso il traguardo che conduce alla prossima Serie D, al Chieti rimane ancora l’appiglio di poter raggiungere l’ambito traguardo attraverso il periglioso cammino che costringe ad affrontare la difficile lotteria dei play-off. Terminare la stagione con l’attuale seconda posizione in classifica sarebbe un buon viatico per avere una parola in più rispetto alle altre contendenti, che a cominciare dal Martinsicuro hanno ancora il fiato sul collo della truppa neroverde, chiamata alla difficile trasferta di Cupello. La storia recente della compagine di casa insegna che le migliori prestazioni della squadra dei presidenti Giardino e Mazzarella si sono registrate spesso al cospetto di formazioni teoricamente superiori a livello tecnico, e anche in questo caso le pieghe della gara ci consegnano un copione su questa falsariga, con il gioco che ristagna spesso a centrocampo e con la retroguardia cupellese che ha buon gioco ad arginare le pericolose bocche da fuoco neroverdi.

cupello-chieti 2 100318

Dopo il minuto di raccoglimento in ricordo di Davide Astori, la gara stenta a prendere quota, e per cominciare a riempire l’immacolato taccuino degli appunti bisogna attendere lo scoccare del 17’ minuto di gioco, allorquando la squadra di casa si produce in una temibile incursione dalla destra, con Salvatore che abbranca in scioltezza sullo spiovente di De Cinque. I rossoblu persistono nella metà campo teatina, anche se Pendenza divora una colossale opportunità mancando il ta-pin sull’invitante suggerimento a centro area di Capitoli. Il bomber di casa spara ancora a vuoto, facendosi chiudere lo specchio della porta a ridosso del primo palo.

cupello-chieti 4 110318

Il primo sussulto significativo della compagine chietina arriva al 34’, con il siluro dalla distanza di Catalli che chiama in causa le doti reattive di Marconato. Il suo omologo neroverde rimane inoperoso fino all’intervallo, visto che Pendenza gli concede un regalo irrinunciabile, sparando sul fondo da due passi e vanificando il nuovo suggerimento dalla destra del giovane De Cinque.

Se il Cupello si propone ma non punge, il Chieti riapre i giochi con piglio decisamente autoritario, e crea una grossa insidia con l’avanzato Fruci che non riesce a coordinarsi per indirizzare la sfera nello specchio della porta, dopo la corta respinta di Marconato sull’irruzione in area del bomber Lalli. Sono i lavori preliminari che portano al vantaggio neroverde, certificato dall’ex di turno Selvallegra, a segno al 7’ con un destro in area di prima intenzione, che si infila nell’angolo alla destra di Marconato, e suggella una pregevole incursione dalla destra di Ricci.

cupello-chieti 110318

Il Cupello è tramortito e non riesce a risollevarsi. Il Chieti amministra il vantaggio e piazza il colpo che potrebbe chiudere la pratica. E’ il 21’, quando Catalli si fa trovare pronto a ridosso della linea di porta sul prezioso tiro cross del suo gemello d’attacco Lalli, innescato a sua volta dalla dirompente incursione dal fondo di Calderaro. I supporters neroverdi che assiepano la tribuna scoperta dell’impianto cupellese gongolano, pregustando un prezioso successo in trasferta, ma la storia della contesa ha in serbo un finale leggermente discordante dai buoni propositivi chietini. Mister Carlucci si gioca la carta dei ricambi, che alla resa dei conti si riveleranno determinanti. I rossoblu gettano il classico cuore oltre l’ostacolo, e nelle fasi declinanti della contesa stazionano assiduamente nella metà campo avversaria, insidiando la porta di Salvatore con il tentativo in scivolata di Ninte, che aggancia lo spiovente dell’attivissimo De Cinque, ma indirizza la sfera tra i guantoni dell’estremo ospite, infilato poco oltre la mezzora da Pendenza, che non può gioire, visto che la sua realizzazione è invalidata a causa di una segnalazione dell’assistente di linea. Il Cupello continua a crederci, con il solito De Cinque che imperversa sulla sua corsia di pertinenza, anche se l’assist per il neo-entrato Andrea Tucci porta ad una conclusione abbastanza prevedibile di quest’ultimo, con Salvatore che fa buona guardia. Il numero 1 neroverde rischia poco dopo sullo spiovente di Nuozzi, che si spegne oltre il secondo palo, e deve capitolare al 45’ sul tocco ravvicinato di Pendenza, che va a ridurre le distanze con un piatto morbido sull’appoggio dal fondo di Napolitano. Non è finita, perché al 47’ lo stesso Pendenza porta i suoi in paradiso e sprofonda il Chieti nello sconforto, acciuffando il pareggio definitivo all’ultimo assalto su un nuovo spiovente del solito De Cinque.

cupello-chieti 6 110318

Il tabellino della gara:

Cupello: Marconato, De Cinque, Bruno, Progna, Giuliano (28’st Napolitano), Benedetti, D’Antonio (42’st Nuozzi), Quaranta (37’st Tucci Andrea), Pendenza, Capitoli (37’st Troiano), Ninte. A disposizione: Stivaletta, Menna, Berardi.

Allenatore: Panfilo Carlucci

Chieti: Salvatore, Ricci, Fruci, Sassarini, Leone, Calderaro (36’st Comparelli), De Fabritiis, Simonetti, Lalli, Catalli (24’st Margarita), Selvallegra (29’st Felli). A disposizione: Massa, Bordoni, Giannini, Ferrante.

Allenatore: Umberto Marina

Arbitro: Guido Verrocchi di Sulmona (Assistenti:

Marcatori: 7’st Selvallegra (0-1), 21’st Catalli (0-2), 45’st Pendenza (1-2), 47’st Pendenza (2-2)

Ammoniti: D’Antonio, De Cinque, Pendenza (CU); Fruci (CH)

cupello-chieti 7 110318

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia