Sei in: SPORT
Inserito da Antonio Calabrese
Fossacesia: inaugurazione...
fossacesia-inaugurazione mercato costa dei trabocchi.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Villa Santa Maria: un gru...
villa santa maria-pulitura sponde lago.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio a 5: il Perù supe...
peru-gruppo.jpg

12/03/2018

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Calcio (Prima Categoria Girone C): lo Scafa esce indenne dalla trasferta col Sant’Anna e si avvicina al campionato di Promozione

Visto 1094 volte

COMMENTA

facar 120318

Calcio (Prima Categoria Girone C): lo Scafa esce indenne dalla trasferta col Sant’Anna e si avvicina al campionato di Promozione

santanna-scafa 1 120318

Al campo Sant’Anna di Chieti si disputa una gara di fondamentale importanza per le sorti del Girone C di Prima Categoria, trovandosi di fronte le due migliori espressioni del raggruppamento, che occupano i gradini più nobili della classifica. I padroni di casa del Sant’Anna, che stazionano in seconda posizione, ricevono infatti la battistrada Scafa, leader incontrastata e a un passo dal salto di categoria. Manca soltanto il conforto dell’aritmetica, che potrebbe essere agevolata da un risultato positivo sul terreno della più accreditata inseguitrice, attardata di dieci lunghezze, la quale potrebbe a sua volta ravvivare l’interesse per i discorsi di vertice soltanto in caso di affermazione. La compagine di mister De Melis è l’unica squadra imbattuta nel girone, e punta ad uscire indenne dalla trasferta più insidiosa della stagione, per cominciare con largo anticipo i festeggiamenti per la vittoria del campionato.

santanna-scafa 2 120318

La strada dei padroni di casa sembra in discesa, queste sono le prime impressioni a giudicare dalle fasi d’avvio nelle quali i padroni di casa si propongono con il siluro di Cocco che crea qualche grattacapo inaspettato all’estremo  ospite, costretto a rifugiarsi a fondo campo. Lo Scafa rimane inizialmente sulla difensiva, e poco oltre la mezzora è costretto a giocare in inferiorità numerica, dopo il rosso rifilato al bomber Traore, mandato alla doccia anticipata dopo l’entrata su Colecchia, ritenuta fallosa dal signor Giallorenzo di Sulmona, e sanzionabile col provvedimento punitivo più temuto. Il Sant’Anna cerca di approfittare dell’inattesa superiorità numerica, ma il rasoterra di Castropaolo, che trova lo spazio per la battuta dal limite, non riesce ad essere particolarmente efficace. Nonostante le oggettive difficoltà, lo Scafa riesce ad arrivare dalle parti di Muscato, che blocca a terra il diagonale in area di Vettese.

La frazione si chiude con il gran destro dalla distanza di Vespucci, ridotto a più miti pretese dall’intervento in tuffo dell’estremo ospite, e con il siluro di Cocco che sulla corsia opposta esalta le doti reattive del numero 1 scafese.

santanna-scafa 3 120318

Alla ripresa dei giochi, la capolista si rende insidiosa con la girata di Vettese dal vertice d’area, che crea qualche piccola apprensione a Muscato, comunque attento sul primo palo.

Sull’altro versante, Castropaolo cerca di scardinare la retroguardia avversaria con un temibile piazzato dal limite che si spegne insidiosamente a lato, mancando di pochissimo l’incrocio dei pali.

I ragazzi del presidente Perilli non lesinano impegno, anche se vanno a scontrarsi con una difesa di ferro, che divide il primato di imperforabilità proprio con la truppa di mister Santarelli. Al 25’, una buona incursione corale del reparto avanzato chietino viene finalizzata in malo modo, con la sfera che va ad oltrepassare i legni della porta di Orletti. Quest’ultimo è tenuto in apprensione anche da Vespucci, che in mischia ha la possibilità di far male da distanza invidiabile, ma anche la sua conclusione si impenna sopra la trasversale scafese.

L’ultima offensiva della truppa teatina arriva al 34’, con l’inzuccata di Cocco, che interviene sullo spiovente dalla destra di Di Muzio, ma si spegne oltre il secondo palo.

Prima del rompete le righe, lo Scafa tenta il colpo grosso con il perfido sinistro di De Melis, che Muscato blocca con relativa tranquillità, e certifica di fatto il risultato ad occhiali e una fetta di Promozione già in tasca allo Scafa.

Il tabellino della gara:

Sant’Anna: Muscato, Di Muzio, Colecchia, D’Alessandro Daniele, Di Sante, Santarelli, Cocco, Di Mauro, Vespucci, Castropaolo, Donatucci (19’st D’Alessandro Mattia). A disposizione: Cassini, Sciarrelli, D’Alessandro Andrea, Di Pompeo,Di Primio, Mammarella.

Allenatore: Roberto Mammarella

Scafa: Orletti, Maurizio, D’Ambrosio, Masiello, Sciarretta, Troiano, traore, Colalongo, Vettese, De Melis Renzo, Barretta. A disposizione: Sciavilla, Paolini, Pastore, Basile, Lecini, Allegro, Fontana.

Allenatore: Roberto De Melis

Arbitro: Matteo Giallorenzo di Sulmona

Ammoniti: Di Mauro, Vespucci (SA)

Espulso: 31’st Traore (SC) per gioco falloso

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia