Sei in: SPORT
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio a 5: la classifica...
venditti danilo-atessa mario tano_5.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio a 5: i risultati e...
marinelli giulio-delfino c5 (2).jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio a 5: la classifica...
milanese paolo 2-virtus san vincenzo vr_51.jpg

06/11/2018

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Calcio: il punto sul Girone B di Prima Categoria

Visto 539 volte

COMMENTA

bcc 061118

farina 061118Entra nel vivo il girone B di prima categoria, dove abbiamo appena passato la metà dell’andata con l’ottava giornata appena disputata. Nessun anticipo e giornata che si svolge totalmente in contemporanea. La capolista Pretoro è costretta al riposo e così ne approfittano Athletic Lanciano e Tollese, la quarta squadra ad andare al comando, con la testa che cambia per la quarta giornata consecutiva. Parte male il nuovo corso di mister Bonelli sulla panchina del Casalincontrada (che in settimana è stata costretta a cambiare guida tecnica, con la società gialloblù che sceglie la soluzione interna per rimpiazzare il dimissionario Capone), che perde in casa con l’Athletic Lanciano di mister Fischio. Allo Zappacosta, dopo un primo tempo opaco e senza gol, succede tutto nella ripresa: i rossoneri si portano sul triplo vantaggio grazie ai gol di Abbonizio, al quarto d’ora, e la doppietta di girolamo 061118di Domenico Farina tra il 33’ e il 34’; a nulla vale la tentata rimonta locale, in gol con Montanaro e Falone, allo scadere, su calcio di rigore. Insieme ai frentani, come detto, raggiunge la vetta anche la Tollese dell’ex rossonero Pasquini, corsaro a Casalbordino, sul campo di un Real Casale in crisi: un gol per tempo e i biancorossi annullano le speranze giallorosse di uscire dal periodo nero, condito da due punti in sette giornate; alla mezzora, il solito Di Girolamo sblocca il match, mentre Morano, a metà ripresa, mette in cassaforte il risultato per quella che è la quarta vittoria consecutiva della squadra del peschio 061118del presidente Ciccotelli. A comandare il gruppo degli inseguitori ci sono Virtus Ortona e Pretoro: i gialloverdi di mister Brettone faticano non poco, tra le mura amiche, contro un ottimo Palena, capace di portarsi addirittura sul parziale di 0-2 grazie alle reti di Rapa (al 36’) e Di Falco (41’) con cui chiude la prima frazione; nella ripresa, però, si svegliano i padroni di casa che riescono a rimontare lo svantaggio con il sempreverde Antonio Del Peschio, il quale trascina i suoi come al solito e salva i suoi dalla sconfitta. Secondo 2-2 consecutivo per il Palena, temibile in avanti così come perforabile in difesa, con 11 gol subiti. Nel big match di giornata, finisce in parità anche la sfida d’alta quota di bosco 061118Fresagrandinaria, dove Fresa e Roccaspinalveti danno vita ad una gara elettrizzante ma sostanzialmente giusta nell’esito finale: i gol arrivano entrambi in apertura, con i biancorossi in vantaggio a causa dello sfortunato autogol di Fanaro, propiziato da Vasiu, al 12’, e il pareggio roccolano, direttamente su calcio di punizione, di Loris Della Penna, al 18’. Le due contendenti prendono la supremazia un tempo a testa e alla fine contiamo una traversa dei biancoverdi e un miracolo a testa dei due portieri, specie quello di Mainardi, sul finale, che impedisce il colpaccio agli ospiti. Continua la striscia positiva del Paglieta tra le mura amiche, dove è costretto ad inchinarsi anche il Rapino: apre le danze il penalty trasformato dal solito Di Campli al 9’; ad inizio ripresa, i neroverdi trovano il pareggio con D’Urbano al 55’; poco dopo, mister Polidoro inserisce Bosco e il subentrato, a 7 dal termine, diventa il match winner dei biancoazzurri, favoriti anche dalla superiorità numerica dopo l’espulsione del difensore ospite Di Pietrantonio. Il Paglieta, con questo successo, da continuità alla sua serie perfetta casalinga, arrivata a 4 vittorie in altrettante gare, mentre per il Rapino si tratta della seconda sconfitta esterna della stagione. Nella grande bagarre della zona play off, si ritaglia un posto anche il San Vito, vittorioso nel proprio fortino del Tommaso Verì dopo essere andato sotto contro l’Atessa Mario Tano: i rossoblù passano a condurre al 21’ con il secondo sigillo stagionale di D’Ortona; tuttavia, i biancoazzurri giocano bene e trovano dapprima il gol del pareggio con uno splendido piazzato di Luciano, al 71’, e poi il colpo da tre punti griffato Legrady che, al minuto 87, non sbaglia su calcio di rigore. Per mister Staniscia sono 10 punti su 12 disponibili in casa, mentre si complica la stagione di mister Farina, attardato in classifica e sempre falcidiato da infortuni e squalifiche, chiudendo la sfida del Verì addirittura in nove uomini, a causa delle espulsioni di Zinni e bomber Pierri, entrambe ingenue e evitabili. Per i discorsi spareggi c’è anche il Palombaro, che fa valere il fattore campo e piega la resistenza del fanalino di coda Atletico Francavilla in maniera agevole, per effetto delle reti di Daniel Margarita, alla mezzora di gioco, Schieda e Di Simone, allo scoccare del novantesimo. Chiude il quadro il ritorno alla vittoria dello Scerni dopo quattro giornate per effetto di Lupo e Di Candilo, che vanno in gol uno nel primo l’altro nel secondo tempo, e permettono al presidente Lazzaro di risalire la china, superando con un rotondo 2-0 il modesto Trigno Celenza, ancora penultimo e con il poco lusinghiero traguardo del venticinquesimo gol subito, divenendo la peggior difesa del campionato.

Settimanale a cura di BOPERDUE

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia