Sei in: SPORT
Inserito da Antonio Calabrese
Crisi Blutec ad Atessa, i...
blutec p.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Atessa: il prossimo 21 ge...
LOCANDINA SAN SEBASTIANO 2019.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Il 5 marzo torna il Gran ...
locandina carnevale scernese p.jpg

09/01/2019

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Calcio a 5 (Final eight -Finale C1 maschile): Atletico Sambuceto-Free Time L'Aquila 6-3 (la cronaca)

Visto 105 volte

COMMENTA

Calcio a 5 (Final Eight-Finale C1 maschile): Atletico Sambuceto-Free Time L’Aquila 6-3

atletico sambuceto-gruppo 060119atletico sambuceto-free time 1 060119

La gara più attesa della Final Eight di Calcio a 5 è quella conclusiva che mette di fronte le due finaliste che si contenderanno la Coppa per la C1 maschile. Le protagoniste dell’ultimo atto sono quelle che ci si aspettava di vedere alla vigilia, visto che si tratta delle due formazioni che guidano anche la classifica in campionato. Parliamo dell’Atletico Sambuceto e del Free Time L’Aquila, con  i primi che concedono il bis dopo la finale disputata nella passata stagione. I ragazzi di mister Repetto vogliono riscattarsi, visto che in quella occasione furono sconfitti dal Devils Chieti.

atletico sambuceto-free time 3 060119atletico sambuceto-free time 4 060119atlletico sambuceto-free time 5 060119

E in effetti, la voglia di riscatto è palpabile sin dalle prime battute, anche se gli affondi di Ferraioli e di D’Orazio, due dei volti nuovi in casa biancorossa, non vanno a buon fine. E anzi, a passare in vantaggio sono gli aquilani, a bersaglio alla prima occasione utile. E’ il 5’, infatti, quando Caggiano fa esplodere la tribuna di fede aquilana, andando a trafiggere Dell’Oso con un perfetto diagonale dalla sinistra. L’euforia del Free Time dura meno di un minuto, visto che arriva l’immediato pareggio dell’Atletico firmato da Di Martino, che gioca con la tristezza nel cuore, a causa della scomparsa del papà, i cui funerali si svolti proprio ieri, ma che ha deciso di dare una  mano ai suoi compagni nonostante il grave lutto che lo ha colpito.

atletio sambuceto-free time 6 060119atletico sambuceto-free time 6 060119

Le emozioni forti si susseguono ad un ritmo incessante, e il Free Time torna a replicare prontamente, andando al raddoppio trenta secondi dopo, ancora con Caggiano, che stavolta fulmina Dell’Oso con un piatto dal limite sull’assist di Compagnoni e il velo di Giannandrea.

Gli aquilani approfittano del rinnovato entusiasmo, e provano a prendere il largo con Bravoco, ma il suo siluro si spegne a fil di palo.

at-fr 8 060119at-fr 9 060119at-fr 10 060119

Sull’altro versante,  Masciocco argina il temibile diagonale di Ferraioli, ma deve piegarsi a D’Orazio, che in seconda battuta ristabilisce la parità ribadendo in rete da due passi. La reazione aquilana arriva dalla distanza, ma il sinistro di Rossetti spedisce la sfera tra i guantoni dell’appostato Dell’Oso.

Va molto meglio al suo compagno di squadra Giannandrea, che ristabilisce il nuovo pareggio con una imperiosa azione solitaria che la squadra avversaria non riesce ad arginare.

at-fr 11 060119at-fr 12 060119

La gara è ricca di colpi di scena e di continui capovolgimenti di fronte, con le due squadre che non fanno annoiare i numerosi spettatori presenti in tribuna.

L’Atletico torna a pungere con il velenoso diagonale di Di Martino, disinnescato dall’ottimo intervento di Masciocco.  Non è da meno, l’intervento del suo omologo Dell’Oso, che risulta determinante per negare il poker a Caggiano.

E’ il Sambuceto che riesce a tornare in vantaggio con Di Martino, che fulmina Masciocco dalla media distanza. Il quintetto di mister Repetto prova ad allungare, e gli intenti vengono raggiunti a ridosso dell’intervallo. Dopo la clamorosa occasione fallita da Morelli, ci pensa Il Grande a far prendere il largo ai suoi, infilando in rete da due passi, dopo il palo colpito dal precedente diagonale dalla sinistra del suo compagno di squadra Ferraioli.

at-fr 13 060119

Prima della pausa, il Free Time prova a rientrare in gioco con Bravoco, che si gira dal limite ma viene stoppato da Dell’Oso.

Alla ripresa dei giochi, l’Atletico si fa vedere con Della Matrice, ma l’uscita di Mascioli si rivela decisiva per anticipare le  mosse dell’avversario. Sull’immediato capovolgimento di scena, Caggiano spedisce a lato vanificando l’ottimo suggerimento di Cavalli.

Di Martino cerca il tris personale sugli sviluppi di uno schema da fermo, ma la mira, stavolta, non è delle migliori.

Masciocco è determinante, poco dopo, per impedire la cinquina di Ferraioli e Il Grande, appostati e pronti ala conclusione vincente dopo la precedente respinta dell’estremo aquilano sul diagonale di Della Matrice.

at-fr 14 060119

Il Free Time non riesce a concludere in porta, con Rossetti frenato dalla morsa difensiva biancorossa, mentre sull’altro versante Masciocco è reattivo sulla fucilata dal limite di Di Martino, e si ripete poco dopo sul missile dello stesso Di Martino, da distanza ancor più ragguardevole.

Sugli sviluppi del conseguente tiro d’angolo, Ferraioli calcia di prima intenzione e va a colpire inesorabilmente, per il nuovo ritorno al vantaggio della truppa sambucetese. La reazione aquilana è rabbiosa ma inconcludente, come vedremo. Al 21’, Dell’Oso, protetto da una poderosa barriera alle sue spalle, si oppone al tiro piazzato di Rossetti, che si ripete, con esiti ancora favorevoli al portiere biancorosso, con una conclusione estremamente defilata. I ragazzi di mister DI Domenico sparano le ultime cartucce con Caggiano, che prova a colpire, ma l’uscita dai pali di Dell’Oso gli impedisce di trovare lo specchio della porta.

L’Atletico chiude la pratica e mette al sicuro il risultato con Della Matrice, che porta il punteggio sul tennsitico 6-3 nei minuti di recupero. Di lì a poco, arriva il triplice fischio e la conquista della Coppa da parte dell’Atletico Sambuceto.

Il tabellino della gara:

Atletico Sambuceto: Dell’Oso, D’Amico, Onorato, Morelli, Di Martino, Ferraioli, Repetto, Aiello, D’Orazio, Della Matrice, Il Grande, Criscuolo.

Allenatore: Francesco Patriarca

Free Time L’Aquila: Piccirilli, Giannandrea, Parente, Caggiano, Ascaride, Cavalli, Figuriti, Bravoco, Compagnoni, Rossetti, Masciocco, Cabras.

Allenatore: Walter Di Domenico

Marcatori: 5’pt Caggiano (0-1), 6’pt DI Martino (1-1), 6’pt Caggiano (1-2), 14’pt D’Orazio (2-2)16’pt Giannandrea (2-3), 18’pt Di Martino (3-3), 26’pt Il Grande (4-3), 17’st Ferraioli (5-3), 31’st Della Martice (6-3)

Ammoniti:  Aiello, Onorato, Della Matrice (AS)

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia