Sei in: SPORT
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Prima Categoria):...
fabrizio grassi-virtus pescara p.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Eccellenza): il S...
staff tecnico sambuceto 020720 p.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Nuova risonanza al Distre...
risonanza san salvo 1p.jpg

08/12/2019

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Calcio (Prima Categoria Girone B): lo Scerni si aggiudica l’anticipo con il Fresa, e riconquista la vetta della classifica, in attesa delle rivali

Visto 1226 volte

COMMENTA

BANNER SPONSOR INIZIALE 081219

Calcio (Prima Categoria Girone B): lo Scerni si aggiudica l’anticipo con il Fresa, e riconquista la vetta della classifica, in attesa delle rivali

In attesa di poter calcare il proprio terreno di gioco, interessato dai lavori per l’installazione del manto in erba sintetica, lo Scerni vuole continuare a stupire, così come ha già fatto in questo primo scorcio stagionale. La prima piazza è stata persa da poco, ma si può comunque affermare che il cammino della truppa rossoblu è ampiamente positivo, e al di là di ogni più rosea aspettativa.

SCERNI-FRESA 1 071219

BANNER SPONSOR 1 081219

La compagine del Presidente Lazzaro torna a giocare al Comunale di Cupello, terreno scelto per le proprie gare casalinghe, e ospita il Fresa, squadra ostica e mina vagante del Girone B di Prima Categoria, che non ha ancora chiarito quali possano essere le proprie aspirazioni, ma l’organico induce gli avversari a essere piuttosto diffidenti, e a non sottovalutarli.

E in effetti, il primo affondo è della truppa fresana, con la rasoiata di Di Laudo che impegna severamente il reattivo Trivilino. Per quest’ultimo, si tratta di una fugace apparizione tra i pali, che è costretto ad abbandonare dopo undici minuti di gioco, a causa di un trauma distorsivo rimediato durante una fase di gioco. L’esperto estremo difensore deve abbandonare il proscenio, e tra i pali va a sostituirlo il giovanissimo Lorenzo Pomponio, classe 2001.

SCERNI-FRESA 2 071219BANNER SPONSOR 2 081219

I rossoblu di mister Maccione vanno per la prima volta ad affondare gli artigli con il bomber Ferrazzo, che al 16’addomestica la sfera e prova la soluzione dalla distanza, ma Schiavone è attento e abbranca la sfera senza eccessive tribolazioni.

Gli ospiti rispondono prontamente con un tiro dalla bandierina che va ad infrangersi sul palo più lontano, e con l’appostato Ruzzi che non riesce ad intervenire per l’eventuale tocco vincente.

Si torna sul versante contrapposto, con la fiondata di Argentieri, che viene disinnescata da Schiavone, la sfera torna in gioco ma l’appostato Ferrazzo, peraltro in fuorigioco, non riesce ad approfittarne. Pochi istanti dopo, nuova tegola per i rossoblu, che devono rinunciare anche a Zinni, per un problema muscolare. Al suo posto, entra in campo Candeloro. E se il Fresa prova ad approfittarne con il tentativo dalla distanza dell’avanzato Stivaletta, che fa la barba alla trasversale scernese, la truppa del Presidente Lazzaro affolla ancora la propria infermeria, già stracolma, con Di Gennaro, costretto a dare forfait a causa del riacutizzarsi di un problema al ginocchio. Mister Maccione deve operare ancora un cambio imprevisto, e getta nella mischia l’esperto Monteferrante. La dea bendata sembra aver voltato le spalle agli scernesi, ma questa asserzione viene smentita a ridosso del rientro negli spogliatoi, quando Ferrazzo confeziona il vantaggio dei suoi, arrivando puntuale su un invitante spiovente dal fondo di Argentieri. L’inzuccata del “Pocho” scernese arriva da posizione estremamente periferica, ma il bersaglio non gli sfugge, facendo esultare la tifoseria di fede rossoblu.

SCERNI-FRESA 3 071219BANNER SPONSOR 3 081219

La squadra di mister Maccione rientra in campo con maggior convinzione, e prova a mettere il risultato in cassaforte. In avvio, è ancora Ferrazzo a cercare la porta avversaria, provando l’iniziativa solitaria, che viene attutita dalla fortuita deviazione di Ruzzi e annullata definitivamente dalla parata di Schiavone. Quest’ultimo rischia poco dopo  sull’irruzione di Erragh, che mette in crisi la difesa avversaria, salvata dal palo alla sua sinistra. Gli sforzi scernesi vengono premiati al 22’, quando Ferrazzo confeziona il bis personale schiacciando da due passi sull’invitante pennellata dalla destta di Candeloro.

SCERNI-FRESA 4 071219BANNER SPONSOR 4 081219

Di Laudo prova a dare la scossa ai suoi, ma la conclusione in area, che sembra un rigore in movimento, si alza abbondantemente sopra i legni dell’estremo scernese.

Le speranze fresane di poter riagguantare il risultato vanno attenuandosi gradualmente, con il passare dei minuti, e si riducono al lumicino dopo il cartellino rosso sventolato ai danni di Troksy, che deve lasciare il rettangolo di gioco al minuto 36.  Lo Scerni cerca di chiudere la pratica, approfittando anche della superiorità numerica, ma l’iniziativa del neo-entrato Di Candilo non va a buon fine. Il Fresa spara le ultime cartucce con Di Laudo, che impegna severamente Pomponio, con un temibile calcio da fermo da distanza ragguardevole. E se il Fresa non riesce a riaprire i giochi, lo Scerni va a chiuderli definitivamente al 41’, quando Erragh stacca con tempismo sul succulento spiovente dal fondo di Scafetta. Per il numero 11 scernese, è un gioco da ragazzi intervenire di testa e infilare nel sacco a ridosso del secondo palo. E’ il definitivo 3-0 della truppa scernese, che riacciuffa temporaneamente la vetta della classifica, in attesa di conoscere il risultato dell’Atessa Mario Tano, impegnata nella difficile trasferta col Real Casale.  

SCERNI-FRESA 5 071219BANNER SPONSOR 5 081219
Il tabellino della gara:

Scerni: Trivilino (14’pt Pomponio Lorenzo), Zinni (26’pt Candeloro), Scafetta, D’Ercole Mattia, Di Gennaro (41’pt Monteferrante), Di Sante, Farina, Argentieri, Ferrazzo (31’st Marrollo), Ferrante (17’st Di Candilo), Erragh. A disposizione: Ronzitti, Di Virgilio, Pomponio Antonio, Basilico.

Allenatore: Antonio Maccione

Fresa: Schiavone, Troksy, Del Bonifro, Ottaviano Eriberto, Ruzzi, Stivaletta, Annibali, Ottaviano Riccardo, Natarelli, Di Laudo, Di Marzio (43’st De Innocentis). A disposizione: Di Santo, Di Biase, Di Cesare.

Allenatore: Ezio Olivio Stella

Arbitro: Luca D’Ambrosio di Pescara

Marcatori: 48’pt Ferrazzo (1-0), 22’st Ferrazzo (2-0), 41’st Erragh (3-0)

Ammoniti: Argentieri. Monteferrante (S); Troksy, Ottaviano Eriberto (F)

Espulso: 28’st Troksy (F) per proteste

SCERNI-FRESA 6 071219BANNER SPONSOR 6 081219

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia