Sei in: SPORT
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio a 7 (Campionato CS...
calcio a 7 4_13.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio a 7: la classifica...
riso principio-per noi c7_3.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio a 7 (Campionato CS...
calcio a 7 3_14.jpg

16/12/2019

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Calcio (Promozione Girone B): il Casalbordino si aggiudica lo scontro d’alta quota con lo Scafa Passo Cordone, e allunga in testa alla classifica

Visto 535 volte

COMMENTA

Calcio (Promozione Girone B): il Casalbordino si aggiudica lo scontro d’alta quota con lo Scafa Passo Cordone, e allunga in testa alla classifica

Il Casalbordino, dopo aver attraversato un breve periodo di appannamento, ha ripreso la sua marcia solitaria in vetta alla classifica. La gara odierna è seguita con particolare attenzione dal resto del plotone, visto che i giallorossi del patron Santoro, impegnati anche a rinforzarsi ulteriormente nella finestra autunnale del mercato, sono attesi da una delle sfide più delicate della stagione. Si tratta di un vero e proprio esame di maturità, per la compagine di mister Borrelli, che riceve infatti la seconda in classifica, il sorprendente Scafa Passo Cordone, che ha un solo risultato a disposizione per riaprire parzialmente i discorsi per la vetta del Girone B di Promozione, visto che sono undici le lunghezze che dividono le due belligeranti.

casalbordino-scafa 1 151219

E in effetti, i ragazzi di mister De Melis cominciano ad eseguire il difficile compito nel migliore dei modi, visto che alla prima offensiva colpiscono il bersaglio con Traore, abile a trafiggere Salvatore approfittando di un improvvido retropassaggio di Pifano, che non si avvede dell’arrivo del colored avversario, implacabile col suo diagonale all’altezza del vertice d’area, che non lascia scampo a Salvatore.

I giallorossi si scuotono dal torpore, e riacciuffano il risultato con Letto, che al 20’ approfitta di un pallone vagante in area ospite, in seguito alla caparbia iniziativa di Pagano, e dalla media distanza non lascia scampo a Rosano.

casalbordino-scafa 2 151219

Traore è sempre pericoloso, in area casalese, e la retroguardia giallorossa torna a rischiare alla mezzora esatta, quando il 7 biancazzurro approfitta dell’errato rinvio di Salvatore e si porta in zona tiro, ma stavolta la sua mira non è all’altezza della situazione.

I padroni di casa tirano un sospiro di sollievo per lo scampato pericolo, e pochi istanti dopo vanno a loro volta ad insidiare la porta avversaria, ma Letto e Gagliano non sono particolarmente pungenti e l’azione sfuma.

Prima del thè caldo, la capolista diventa più cinica, e va ad operare il sorpasso con il bomber Fieroni, a segno con un colpo da maestro che ne esalta le doti balistiche ma anche reattive. Sul piazzato dell’ultimo arrivato Ligocki, e sulla successiva respinta della barriera, l’attaccante casalese non ci pensa più di tanto e lascia partire una gran fiondata che va a gonfiare l’incrocio dei pali.

I giallorossi mettono al sicuro il risultato alla ripresa delle ostilità, in seguito al penalty accordato dal signor Sciubba di Chieti, che sanziona il fallo in area di Colecchia su Ligocki. Oltre al calcio di rigore, c’è anche il secondo giallo di giornata per il numero 3 scafese, costretto all’uscita anticipata dopo il rosso consequenziale.

Alla battuta, va lo stesso Jacek Ligocki, che non sbaglia e rimpingua il vantaggio della truppa giallorossa.

La compagine del Presidente Mazzocca non sfigura affatto di fronte alla prima della classe, e dimostra di meritare il secondo gradino del podio. All’11’, gli ospiti riducono il divario con l’eurogoal di Vettese, protagonista di un missile dalla distanza che lascia di stucco l’estremo di casa.

Lo stesso Vettese è a suo modo protagonista dell’incursione successiva, ma l’intervento in tandem di Koffi e Di Pasquale è ritenuto regolare dal direttore di gara, nonostante le veementi proteste dell’attaccante argentino dello Scafa Passo Cordone.

Prima della mezzora, i padroni di casa rimettono al sicuro il risultato, grazie al poker firmato dall’avanzato Frangione, che di testa interviene a ridosso del secondo palo e mette a frutto l’invitante spiovente di Ligocki.

In pieno recupero, il neo-entrato Soria ha la possibilità di divaricare il divario tra le due contendenti, ma fallisce una buona occasione da distanza propizia. Nulla di preoccupante, in definitiva, visto che alla fine i tre punti rimangono al Casalbordino, sempre più destinato alla categoria superiore. Applausi, comunque, anche per la Scafa Passo Cordone, degno rivale della prima della classe.

Il tabellino della gara:

Casalbordino: Salvatore, Koffi, Fusaro (44’st Abbonizio), Checchia, Frangione, Pifano (10’pt Di Pasquale), Galante Christian (17’st Ciancaglini), Gagliano, Fieroni (36’st Soria), Pagano (40’pt Ligocki), Letto. A disposizione: Danushi, Galante Michelangelo, Santini, Serra.

Allenatore: Giovanni Borrelli

Scafa Passo Cordone: Rosano, evangelista, Colecchia, Masiello (34’st Izzicupo), Silvaggi, Troiano, Traore (32’st Spera), Pastore, Vettese (41’st Battistelli), Savini, Secamiglio. A disposizione: Mazzoni, Sangare, Marcantonio, Sciarretta, D’Attanasio, Allegro.

Allenatore: Roberto De Melis

Arbitro: Davide Sciubba di Pescara (Assistenti: Pierfrancesco Quaranta e Matteo Di Meo di Chieti)

Marcatori: 3’pt Traore 80-1), 20’pt Letto (1-1), 48’pt Fieroni (2-1), 6’st Ligocki su rigore (3-1), 11’st Vettese (3-2), 28’st Frangione (4-2)

Ammoniti: Fusaro, Ligocki, Pifano (C); Pastore, Traore (S)

Espulso: 3’st Colecchia (S) per somma di ammonizioni

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia