Sei in: SPORT
Inserito da Antonio Calabrese
Covid-19, donazioni alla ...
donazioni asl p.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Tornareccio Regina di Mie...
tornareccio regina di miele 2020 1p.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Atessa: proseguono i lavo...
atessa-scuola media ciampoli-piccolo_4.jpg

14/01/2020

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Calcio (Prima Categoria Girone B): colpo del Perano, vince in rimonta e rallenta la rincorsa alla vetta della Faresina

Visto 1412 volte

COMMENTA

1 1201201

Calcio (Prima Categoria Girone B): colpo del Perano, vince in rimonta e rallenta la rincorsa alla vetta della Faresina

L’anno solare della Faresina è iniziato nel migliore dei modi, proseguendo nel trend positivo che aveva già contraddistinto il cammino dei biancazzurri nel corso dello scorcio stagionale precedente. Il ritorno dei faresi in Prima Categoria è stato altamente positivo, visto che la truppa del Presidente Di Federico è attualmente la seconda forza del campionato, a pari punti con lo Scerni e subito dopo la battistrada Atessa Mario Tano, che proprio su questo impianto ha subìto una delle sconfitte più cocenti. I faresi , dopo aver affrontato e superato la Dinamo Roccaspinalveti, sono di nuovo in scena davanti al pubblico amico, e ancora a fronteggiare una matricola. Si tratta del Perano, società che rappresenta una vera e propria mina vagante, in grado di giocare ad armi pari con chiunque, anche con la truppa di mister Mancini, che inizia col giusto piglio, insidiando inizialmente la porta di Giarrocco, decisivo per intervenire d’istinto sul tocco ravvicinato di Palombaro, lesto ad intercettare un tiro dalla bandierina.

faresina-perano 1 120120sponsor perano 1 120120

Tre minuti dopo, i padroni di casa si ripetono con l’invitante appoggio dal fondo di Di Federico, vanificato da Rapino, che da buona posizione sparacchia alle ortiche.

Il primo affondo significativo della squadra ospite coincide con la realizzazione di Pizzi, che di testa intercetta lo spiovente da fermo di Pasquini e spedisce in fondo al sacco, pronta la segnalazione del signor Cicconi di Teramo, che non convalida per una presunta posizione irregolare del difensore centrale peranese. Dal possibile vantaggio gialloverde, si va invece a quello farese, griffato da Pitetti, che sorprende Giarrocco con un perfido pallonetto dalla destra, con la sfera che scavalca l’estremo peranese e gonfia il sacco dopo aver centrato il palo più lontano.

faresina-perano 2 1201202 1201201sponsor perano 2 120120sponsor 3 120120

I biancazzurri cercano di mettere al sicuro il punteggio, approfittando del momento di scoramento della squadra avversaria. Al 23’, Palombaro raccoglie una corta respinta del pacchetto arretrato ospite, e prova a colpire di prima intenzione, ma la sfera termina la sua corsa tra i guantoni dell’appostato Giarrocco.

La Faresina si ripropone su palla inattiva, con il velenoso siluro di Serafini che sorvola di pochissimo la trasversale del Perano. Prima del rientro negli spogliatoi, Di Fulvio impegna severamente Giarrocco, da posizione defilata, con il portiere del Perano pronto a chiudere sul primo palo.

faresina-perano 3 1201203 1201201

Alla ripresa dei giochi, la Faresina rientra in campo con spirito inizialmente propositivo. Al 3’, Rapino scambia e riceve da Di Fulvio, e calcia da posizione defilata, anche in questo caso Giarrocco è attento nel presidiare il primo palo. Dopo tanta Faresina, il Perano si riporta in area farese, e dopo aver invocato il penalty per un contatto dubbio tra Marrone e Sferrella, lo ottiene sugli sviluppi della stessa azione, con Marrone nuovamente protagonista, suo malgrado, per l’intervento in area ai danni del neo-entrato D’Ippolito. Questo è il giudizio del direttore di gara, che indica il dischetto. Alla battuta va Sferrella, che non sbaglia, ripristinando l’iniziale risultato di parità.

faresina-perano 4 1201204 12012015 1201201

L’ingresso in campo di D’Ippolito consente al Perano di essere più imprevedibile in zona d’attacco. Al 20’, il numero 21 gialloverde raccoglie il suggerimento dalle retrovie di Primomo, ma calcia affrettatamente e non impegna più di tanto l’estremo di casa, che al 25’ deve intervenire su un calcio da fermo da notevole distanza.

La Faresina torna a guadagnare metri in avanti, e risponde al 27’ con l’imperioso stacco di Marrone, che svetta sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina. Buona l’intenzione, un po’ meno l’aspetto balistico della conclusione, fuori bersaglio.

6 1201201

Sull’altro fronte, D’Ippolito riceve dalla mediana ma sciupa una colossale opportunità calciando troppo frettolosamente e mandando la sfera alle ortiche.

I ragazzi del Presidente D’Alonzo non demordono, e ci riprovano allo scoccare della mezzora, con il perfido rasoterra di Sferrella, sugli sviluppi di un calcio da fermo, che crea scompiglio dalle parti di Di Prinzio, il quale disinnesca l’insidia ma non blocca la sfera, per sua fortuna i calciatori avversari non riescono ad approfittarne.

Ma il portiere farese può gioire ancora per poco, visto che al 31’ deve capitolare per la seconda volta, e sempre per opera di Sferrella, che certifica il sorpasso peranese con un guizzo da rapace d’area, sfruttando al meglio il succulento suggerimento dal fondo di D’Ippolito. La squadra di mister Mancini cerca di reagire nel periodo residuo a disposizione, ma la dea bendata ha voltato loro le spalle. Al 32’, Rapino finalizza una buona trama avvolgente dai suoi, ma Giarrocco si oppone, anche se con qualche patema di troppo. In pieno recupero, la spettacolare rovesciata di Marrone non trova il giusto sfogo, ma si schianta sul palo alla sinistra di Giarrocco. Di lì a poco, arriva il triplice fischio che sancisce il successo corsaro del Perano a Fara Filiorum Petri.

Il tabellino della gara:

 Faresina: Di Prinzio, Cempi (36’st Cellucci), D’Angelo, Capetola Marco (29’st Parente Alessandro), Marrone, Palombaro, Kouassi, Serafini, Rapino, Di Fulvio, Pitetti. A disposizione: Di Girolamo, Salvatore, D’Amore, Frattaroli, Capetola Giancarmine, Di Federico.

Allenatore: Aldo Mancini

Perano: Giarrocco, Di Franco, Pelliccia, Primomo, Marchionno, Pizzi, Fortugno, Pasquini (18’st D’Alloro), Sferrella (35’st Tundo), Scamuffa (1’st D’Ippolito), Ceroli (10’st Trotta). A disposizione: Vitelli, D’Amelia, Di Paolo, Tucci, Di TullioTundo.

Allenatore: Diego D’Amelia

Arbitro: Fabio Cicconi di Teramo

Marcatori: 21’pt Pitetti (1-0), 11’st Sferrella su rigore (1-1), 31’st Sferrella (1-2)

Ammoniti: Rapino, Marrone (F); Fortugno, Primomo, Giarrocco, Di Franco (P)

7 1201201

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia