Sei in: SPORT
Inserito da Antonio Calabrese
L ‘Amministrazione Comu...
logo uniti per atessa_47.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio a 5 (Serie C1): il...
FUTSAL LANCIANO-GRUPPO_9.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Atessa: inaugurazione del...
centro del riuso capragrassa-inaugurazione.jpg

19/01/2020

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Calcio a 5 (Serie C1): il Futsal Lanciano si impone sull’Hatria Team e rimane agganciato ai piani nobili della classifica

Visto 310 volte

COMMENTA

1 180120

Calcio a 5 (Serie C1): il Futsal Lanciano si impone sull’Hatria Team e rimane agganciato ai piani nobili della classifica

Dopo la bella prestazione nelle Final Eight, il Futsal Lanciano si è già rituffato nel clima-campionato, sbancando il campo di Vasto. Adesso è il momento di tornare al Palamasciangelo, che ospita i rossoneri del Presidente Andreoli per la prima gara casalinga del 2020. Sul parquet dell’impianto frentano arriva l’Hatria Team, formazione di media classifica che punta a terminare la stagione senza grossi assilli, ma allontanandosi al più presto dalla temibile griglia play-out, ancora troppo vicina per poterlo dichiarare come pericolo sventato. Gli atriani del Presidente D’Eusebio, che non hanno dovuto smaltire le scorie di Coppa, arrivano all’appuntamento odierno dopo il successo casalingo con i marsicani del La Fenice, prossimo avversario del quintetto lancianese.

2 180120FUTSAL LANCIANO-HATRIA TEAM 1 180120

Così come accade su tutti i campi di futsal della regione, viene osservato un minuto di raccoglimento per onorare la memoria dell’ex portiere di calcio a 5 Antonio Capuozzo, scomparso prematuramente nei giorni scorsi, a causa di un improvviso malore.

Gli atriani partono subito col piede pigiato sull’acceleratore, con Maura subito pericoloso, dopo aver raccolto il lungo rilancio di Cassano si porta alla battuta, respinta dall’estremo locale, che fa poi buona guardia sul tentativo di ribattuta di Ortega.

3 1801204 180120

Ma sono i frentani a portarsi in vantaggio al primo acuto significativo in zona offensiva, con il siluro di Massimini, che sfrutta lo scambio da fermo con Palmerio.

Massimini vuole concedere il bis, ma stavolta il suo siluro dalla mediana viene arginato dall’estremo avversario.

Il quintetto di mister D’Ambrosio non rimane a guardare, e va subito alla controffensiva, dapprima con l’incursione di Rompicapo, che cerca di sfruttare l’indecisione difensiva di Di Giulio, e poco dopo con Ortega, che si rende insidioso su palla inattiva, con Massimini che salva sulla linea di porta, sostituendosi a Cassano.

5 180120HATRIA TEAM-GRUPPO 180120

Il quintetto frentano si scuote, e torna a sua volta dalle parti di Andrea Pavone, chiamato in causa dal diagonale di Palmerio e dal successivo destro ravvicinato di Massimini. Da questo momento, il quintetto rossonero molla gli ormeggi e lascia troppo spazio agli avversari, che ne approfittano e riagguantano la parità con Rompicapo, a segno grazie alla sua caparbia iniziativa e alla contemporanea dormita collettiva del pacchetto arretrato lancianese.

6 180120futsal lanciano-hatria team 2 180120

Il numero 13 atriano è scatenato, e tre minuti dopo rischia di fare ancora male, ma in questo caso il tocco di Cassano è determinante per dirottare la sfera verso il palo più lontano. Anche se con qualche patema di troppo, l’estremo lancianese riesce ad addomesticare il successivo siluro dalla distanza di Giorgini.

Cassano è costretto agli straordinari anche nelle fasi successive, azzerando la stoccata centrale di Ortega e il siluro dalla distanza di Cafarelli, con l’appostato Ortega che non riesce a calciare adeguatamente, da due passi.

7 1801208 180120

L’Hatria Team si porta in vantaggio nel conteggio dei pali, prima di tornare negli spogliatoi il quintetto di mister D’Ambrosio ne colpisce un altro con Giorgini. Alla ripresa dei giochi, l’approccio della squadra di casa sembra tornato quello abituale, ma l’iniziale percussione di Di Giulio è, almeno inizialmente, un episodio isolato, visto che nelle battute seguenti è il quintetto ospite ad essere più propositivo. E in effetti, il sodalizio di mister D’Ambrosio va ad operare il sorpasso con Ortega, e anche in questo caso la rete atriana è il frutto di una imbarcata difensiva della squadra lancianese, con un pizzico di fatalità e una buona dose di fortuna da parte del quintetto ospite, che passa a condurre con il tiro beffardo di Giorgini, il quale approfitta del rilancio di Cassano e del tocco fortuito di Caravaggio, per mandare la sfera in porta, approfittando anche del velo di Ortega, che inganna Cassano.

9 180120futsal lanciano-hatria team 3 180120

Vista la mala parata, Massimini prova a dare la carica ai suoi, con una sassata dalla distanza che Pavone disinnesca con estrema reattività.

Ma almeno nell’immediato, si tratta di un episodio ancora isolato, contrariamente alla truppa teramana, che mette spesso in apprensione la porta di Cassano, il quale rischia al 10’, quando Ciccocioppo perde palla in zona d’attacco, e favorisce la controffensiva di Rucco, che calcia a lato da buona posizione.

10 180120

Cassano è sempre vigile, e al 14’ è decisivo per opporsi alla conclusione ravvicinata di Giorgini, e a controllare abbastanza agevolmente anche la successiva ribattuta dalla distanza di Rucco.

L’ardore del quintetto teramano si spegne di fatto allo scoccare del quarto d’ora, con la caparbia iniziativa di Giorgini, che approfitta di una indecisione di Cavuto per soffiargli la sfera e portarsi alla conclusione, intercettata da Cassano. Ma non tutto va per il verso giusto, visto che l’estremo frentano si trascina la sfera fuori dalla propria area, e l’intervento con le mani risulta irregolare,  sanzionato con il cartellino giallo e un tiro piazzato per gli avversari, vanificato dallo stesso Cassano, che si redime intercettando la battuta di Cafarelli.

E’ la scossa che fa scattare la scintilla di reazione del quintetto lancianese, che riagguanta il pareggio poco dopo, con Carpentieri, lasciato colpevolmente solo a ridosso del secondo palo, il quale raccoglie il suggerimento di Pasquini e non si fa pregare due volte per scagliare la sfera alle spalle di Andrea Pavone.

I padroni di casa riacquistano fiducia nei propri mezzi, e cominciano a dirigere le operazioni. Dopo il decisivo intervento di Andrea Pavone sul temibile diagonale di Palmerio, mister Simigliani getta nella mischia Cieri, in versione portiere di movimento, e la decisione lo premia quasi istantaneamente, visto che alla prima sortita in fase d’attacco, l’ex Tombesi lo ripaga con la rete del sorpasso. Nel frattempo, le due squadre hanno raggiunto il limite di falli tollerato dal regolamento, ma poco dopo la rete del sorpasso rossonero, Giorgini è costretto a stendere Ciccocioppo. Si tratta del sesto fallo di squadra, e oltre al cartellino giallo per il 5 atriano, c’è il tiro libero assegnato ai padroni di casa, del quale si incarica lo specialista Caravaggio, che non delude le attese e va a fissare il risultato sul definitivo 4-2 per la truppa lancianese. Il successo sarà portato a compimento dal quintetto di mister Simigliani, nonostante gli atriani siano restii a gettare la spugna, e anzi creano pericoli fino all’ultimo respiro. Prima del triplice fischio, è il palo ad opporsi ancora una volta ai teramani, e nella fattispecie il legno va a infrangere i sogni di rimonta di Maura.

 

Il tabellino della gara:

Futsal Lanciano: Cassano, Palmerio, Maisano, Caravaggio, Massimini, Di giulio, Ciccocioppo, Cavuto, Andreoli, Cieri, Pasquini, Carpentieri.

Allenatore: Massimo Simigliani

Hatria Team: Pavone Andrea, Cafarelli, Giorgini, Pavone Riccardo, Rucco, Marzuoli, Ortega, Columbaro, Rompicapo, Di Pietrantonio, Maura, Di Marcantonio.

Allenatore: Pablito D’Ambrosio

Primo Arbitro: Mirel Iordache di Vasto

Secondo Arbitro: Serena De Michele di Vasto

Marcatori: 4’pt Massimini (1-0), 17’pt Rompicapo (1-1), 1’st Giorgini (1-2), 17’st Carpentieri (2-2), 26’st Cieri (3-2), 27’st Caravaggio (4-2)

Ammoniti: Cieri, Cassano (FL); Maura, Rucco, Giorgini (HT)

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia