Sei in: SPORT
Inserito da Antonio Calabrese
Caro Ospedale, ti scrivo ...
ospedale atessa 6-piccolo_6.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Atessa:#MuoviamociInsieme...
atessa-muoviamoiciinsieme.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Nuovo Direttore sanitario...
angelo muraglia p.jpg

23/02/2020

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Calcio a 5 (Serie C1): il Futsal Lanciano acciuffa il pareggio in extremis nella sfida casalinga con l’Area L’Aquila Futsal, ma deve abbandonare il sogno play-off

Visto 250 volte

COMMENTA

1 2202201

Calcio a 5 (Serie C1): il Futsal Lanciano acciuffa il pareggio in extremis nella sfida casalinga con l’Area L’Aquila Futsal, ma deve abbandonare il sogno play-off

futsal lanciano-gruppo 220220

La sconfitta di Sambuceto con la battistrada Magnificat ha tarpato definitivamente le ali alle ambizioni play-off del Futsal Lanciano, a causa dell’enorme divario dalla seconda posizione, sono quindici i punti che dividono adesso i rossoneri dall’Atletico Silvi, che precluderebbe di fatto la disputa degli spareggi di fine stagione. E per mister Simigliani sarà veramente dura trasmettere ai suoi le giuste motivazioni per chiudere la stagione con un più che ottimo terzo posto, non male per una matricola. Motivazioni che sono invece al massimo per gli aquilani del Presidente Tomei, chiamati a fare il vuoto nelle posizioni di retroguardia, e ad allungare oltre la fatidica soglia dei dieci punti di distacco dalla penultima, che consegnerebbe loro la salvezza automatica senza le forche caudine dei play-out. Gli ospiti sono peraltro reduci dal rinfrancante successo nello scontro diretto con i marsicani del La Fenice, e arrivano a Lanciano con il morale alle stelle, ma anche con qualche problemino di organico. Il Lanciano, che lamenta l’assenza perdurante di Cieri, inizia subito in salita, visto che gli ospiti passano all’incasso dopo appena venti secondi dal fischio d’avvio. Ed è Tortiello a portare i suoi in vantaggio con una girata da distanza ravvicinata che manda la sfera a spegnersi all’incrocio dei pali più lontano.

area aquila futsal-gruppo 2202202 2202201

Se la reazione più immediata dei frentani porta al diagonale di Ciccocioppo che si spegne a lato, il ritorno del quintetto ospite dalle parti di Andreoli è ancora deflagrante. Si gioca da quattro minuti, infatti, e i rossoblu vanno all’incasso con Agrusti, che raddoppia con un micidiale rasoterra dalla distanza.

Di Giulio prova a dare la carica ai suoi, rendendosi insidioso in un paio di occasioni ravvicinate, ma la porta di Cocciolone rimane chiusa a doppia mandata.

futsal lanciano-area 1 2202203 2202201

E i presagi di un pomeriggio da incubo per la squadra di casa sembrano confermarsi nelle fasi successive della contesa, e in particolare con il tris del quintetto aquilano che si concretizza al 14’ per merito di Bizzarri, che rimpingua il vantaggio per i suoi con un perfido diagonale dalla destra che sorprende Andreoli sul primo palo.

Mister Simigliani corre ai ripari inserendo il portiere di movimento, e la tattica, sicuramente spregiudicata ma indispensabile, indotta dalla necessità, lo premia quasi immediatamente, visto che arriva la rete di Di Giulio, con un tocco da due passi al culmine di una persistente manovra avvolgente dei suoi.

futsal lanciano-area 2 2202204 2202201

I rossoneri si avvicinano ulteriormente ai rivali con il raddoppio griffato da Pasquini, a segno con un destro ravvicinato che non lascia scampo a Cocciolone.

Ma l’entusiasmo per il risultato rimesso parzialmente in carreggiata è ben presto destinato a smorzarsi, visto che l’Area ripristina il doppio vantaggio con Bizzarri, che al 27’ fa poker con un gran destro dal limite.

Pasquini tiene ancora a galla i suoi, realizzando poco dopo la terza rete lancianese, stavolta con una conclusione dal limite al termine di un lungo fraseggio dei suoi.

futsal lanciano-area 3 2202205 2202201

Il quintetto rossonero chiude la frazione in zona d’attacco, con un assedio infruttuoso verso la porta di Cocciolone, che riesce a limitare i danni sulle offensive di Masismini, Di Giulio, Pasquini, e ancora Massimini. La frazione si chiude con il vantaggio della truppa di mister Perilli, che al riavvio dei giochi prende il largo con Ciocca, a segno dopo la corta respinta di Palmerio. I padroni di casa protestano per un presunto tocco di mani del calciatore aquilano, ma la coppia arbitrale De Michele-Vitucci non ravvisa irregolarità e convalida la segnatura. I rossoneri del Presidente Andreoli non si arrendono, e si riavvicinano tre minuti dopo con Ciccicioppo, che fulmina Cocciolone con un tocco a ridosso della linea di porta, approfittando della mancata presa dello stesso estremo rossoblu.

futsal lanciano-area 4 2202206 2202201

Il risultato è rimesso in discussione, ma premia ancora gli aquilani. Mister Simigliani insiste con il portiere di movimento, e i suoi creano numerose occasioni da rete, ma Cocciolone e compagni reggono l’urto poderoso del quintetto rossonero, e riescono a limitare i danni. Le offensive di Di Giulio, Massimini e Carpentieri, oltre a quella di Ciccocioppo, non scalfiscono la porta di Cocciolone, che anzi, proprio a causa dell’attacco a ranghi uniti degli avversari, approfitta della porta rimasta incustodita per andare direttamente a bersaglio con un lungo rinvio che inquadra alla perfezione il bersaglio grosso e consente ai suoi di acquisire un vantaggio di matrice tennistica. Cassano, che nel frattempo ha sostituito tra i pali Andreoli, e si alterna con il portiere di movimento, è attento sul velenoso diagonale di Bizzarri. Sull’altro versante, Ciccocioppo suona la carica facendo la barba al palo più lontano, ma è decisamente più deflagrante all’affondo successivo, quando va a segno riducendo il divario con un tocco di rapina, sfruttando l’ottimo lavoro propedeutico di Massimini, sulla corsia mancina. E quest’ultimo, assente inaspettato alla giostra del goal, riesce infine a regalare il pareggio in zona Cesarini alla sua squadra, dopo aver sciupato in precedenza un paio di interessanti opportunità. Non è il risultato che i rossoneri si aspettavano alla vigilia della gara, ma considerando l’andamento della stessa, non è comunque da disprezzare. Per gli ospiti, rammarico per la vittoria sfumata all’ultimo assalto, ma punto da portare a casa con soddisfazione, visto il valore dell’avversario.

7 2202201

Il tabellino della gara:

Futsal Lanciano: Andreoli, Palmerio, Masciotta, Caravaggio, Massimini, Di Giulio, Ciccocioppo, Pasquini, Cassano, Caprentieri.

Allenatore: Massimo Simigliano

Area L’Aquila Futsal: Cocciolone, Agrusti, Ciocca, Speranza, Gentile, Bizzarri, Tortiello, Tomei.

Allenatore: Gabriele Perilli

Primo Arbitro: Serena De Michele di Vasto

Secondo Arbitro: Valerio Vitucci di Sulmona

Marcatori: 1’pt Tortiello (0-1), 4’pt Agrusti (0-2), 14’pt Bizzarri (0-3), 24’pt Di Giulio (1-3), 25’pt Pasquini (2-3), 27’pt Bizzarri (2-4), 28’pt Pasquini (3-4), 2’st Ciocca (3-5), 5’st Ciccocioppo (4-5), 22’st Cocciolone (4-6), 24’st Ciccocioppo (5-6), 31’st Massimini (6-6)

Ammoniti: Caravaggio, Ciccocioppo, Massimini (FL); Tortiello (A)

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia