Sei in: ATESSA -> PERSONAGGI
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Promozione Girone...
ovidiana-passo cordone 1p.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Seconda Categoria...
virtus castelfrentano 181218.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Seconda Categoria...
perano-sporting altino 2_1.jpg

21/09/2018

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
E' morto a Philadelphia il noto architetto di origine atessana Robert Venturi

Visto 638 volte

COMMENTA

bcc 2109184

È morto a 93 anni Robert Venturi, nella casa di  Philadelphia sua città natale, uno dei piu grandi architetti del secondo 900: la morte risale a giovedi per complicanze legate all’Alzheimer ma la notizia è stata data solo ieri dalla famiglia.  

Architetto, storico  e teorico dell ‘architettura docente universitario è stato un celeberrimo esponente della corrente post moderna: unanimemente  riconosciuto come  uno dei principali protagonisti dell’architettura nel secondo Novecento è stato definito, dallo storico Vincent Scully, il più  grande architetto dopo Le Corbusier  .

Architetto statunitense, Robert Charles Venturi, chiamato semplicemente Bob, nasce a Filadelfia il 25 giugno 1925  da una famiglia di origine atessana: suo padre, Roberto Carlo Alfredo, era nato il 15 novembre 1880 in Atessa da Domenico e da Maria Rosaria Vitullli, in una piccola abitazione in via Salita Castello nel quartiere storico di Santa Croce.   Roberto Carlo Alfredo era il primo di quattro figli tutti nati ad Atessa:  Adele Chiara Verginia (11.08.1883), Antonio Luzio Eduardo (25.09.1887) e Annina Teresa Maria (26.07.1890); la famiglia Venturi  emigra in America nel 1891.

 

robert venturi 210918Quache mese fa la moglie di robert , denise  scott brown, mi aveva scritto questo ricordo del loro viaggio ad atessa  del 1980:

 

E sì, eravamo ad Atessa nel 1980 quando nostro figlio aveva 9 anni. Bob voleva mostrare a nostro figlio il luogo di nascita di suo nonno. Quando insegnavo alla UCLA, avevo due studenti italiani, una coppia sposata, Franco e Margherita (Rossi) Paulis. Sono diventati nostri buoni amici. Per coincidenza, Franco,  era l'urbanista di Atessa. Così ci hanno accompagnato lì una mattina. Abbiamo adorato l'unità e la posizione delle due città, Ate e TIXA. Penso che fosse una domenica mattina perché, quando ci fermammo, non vedemmo nessuno se non un uomo con un asino che trasportava un grosso cordone di legna da ardere. Questo era assolutamente strano per un piccolo ragazzo americano, ma ovviamente fantastico, perché il suo commento era "Questa è una città MOLTO BELLA!" Anche Bob si commosse. Purtroppo non abbiamo potuto rimanere per incontrare qualcuno o mangiare un pasto. "Torneremo", abbiamo detto, ma come potevamo sapere che sia Franco che Margherita sarebbero morti presto? Quindi non abbiamo registrato il  viaggio e non c'è stato un successivo. Ora siamo troppo vecchi per viaggiare, ma custodiamo questa memoria felice. Bob ha compiuto 93 anni il 25 giugno e io ne ho 86. Tutti noi inviamo voi e Atessa i nostri più calorosi saluti.

 

Nel 1966 Robert Venturi pubblica Complessità e contraddizione in architettura; il sodalizio non solo professionale, ma anche di ricerca nell’Università della Pennsylvania e di vita con Denise Scott Brown, un architetto-urbanista di origine sud africana, porterà alla pubblicazione del sorprendente quanto inatteso volume Imparare da Las Vegas ( 1972 e in collaborazione con Steven Izenour).

 Sono questi due veri e propri trattati di architettura moderna che certamente hanno influenzato gli sviluppi e le tendenze dell’architetture e dell’urbanistica sul finire del secondo novecento.

Tra le innumerevoli opere, che danno conto della lunga e intensa attività professionale dello studio VSBA proseguita fino al 2012, si ricordano la Vanna House (1962), la casa che Venturi progettò e realizzò per la madre e la Guild House (1964) opere, queste, presto riconosciute come veri  e propri manifesti dell’architettura postmoderna.

Nel 1991 è stato è stato insignito insieme alla mogli denise scott brown del premio Pritzker Price, il “nobel” dell’architettura.

(Si ringrazia per la collaborazione l'architetto Vincenzo Di Florio)

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia