Sei in: ATESSA -> CRONACA
Inserito da Antonio Calabrese
Bodybuilding: Dino Carose...
dino carosella 2.jpeg
Inserito da Antonio Calabrese
E' Goal ! (Trasmissione d...
e goal_63.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Promozione Girone...
di rado vincenzo-casolana_2.jpg

27/05/2019

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Calcio (Terza Categoria): il Villa Santa Maria si impone sul Guastameroli e torna in Seconda Categoria senza disputare i play-off

Visto 698 volte

COMMENTA

Calcio (Terza Categoria): il Villa Santa Maria si impone sul Guastameroli e torna in Seconda Categoria senza disputare i play-off

villa santa maria-guastameroli 1 260519

Finale di stagione da brivido, nel Girone chetino di Terza Categoria, dove le condizioni meteorologiche, pur non essendo esattamente primaverili, c’entrano poco. Il brivido è riferito invece all’estrema incertezza che regna sovrana in una classifica destinata ad emettere i suoi verdetti sul filo di lana. Non essendoci, ovviamente, delle retrocessioni, bisogna ancora dirimere tutti i discorsi relativi alla vincente del raggruppamento e alle squadre che eventualmente la seguiranno utilizzando la finestra dei play-off. Una gara che occupa un ruolo strategico nello scacchiere d’alta quota è quella che si disputa a Villa Santa Maria, con i neroverdi del Presidente Di Nucci che puntano a tornare in Seconda Categoria, dopo una sola stagione di purgatorio in Terza. Le speranze neroverdi si sono riaccese nelle ultime gare di campionato,  a partire principalmente dallo scontro diretto vinto in quel di Ripa Teatina, con quest’ultimo che sembrava il vincitore incontrastato del campionato, ma che ha invece rallentato bruscamente la propria corsa, conservando un solo punto di vantaggio, e atteso dallo scontro al vertice col Canosa Sannita, che deve vincere a tutti i costi per poter disputare i paly-off. Il Villa, in caso di vittoria, avrebbe la possibilità di festeggiare il salto di categoria, a prescindere dai risultati del Ripa, visto che l’eventuale vittoria dei rossoverdi a Canosa distanzierebbe questi ultimi dalla truppa di mister Marchetti, che eviterebbe in tal modo i play-off e salirebbe automaticamente in Seconda Categoria. Giornata da ricordare anche per Luca Menna, arbitro casolano della sezione di Lanciano che fischia la sua ultima gara, al culmine di una lunga carriera nell’ambito dilettantistico, iniziata nel 1991, con circa 1200 gare al suo attivo.

villa santa maria-guastameroli 2 260519

I neroverdi di mister Marchetti iniziano subito all’offensiva, con il temibile diagonale di Di Cicco, dirottato a lato da La Pietra. Gli orange ospiti provano a replicare con il temibile piazzato di Di Nella, abbrancato dall’attento Di Pietro. Il Guastameroli replica tre minuti dopo, e stavolta l’estremo di casa è costretto ad un intervento più difficoltoso per arginare l’insidiosa fiondata dal limite di Menno Di Bucchianico.

La gara si sblocca al 18’, ed è la truppa del Presidente Di Nucci a passare all’incasso con Di Cicco, abile a ribadire da due passi, approfittando della corta respinta di La Pietra, impegnato dalla precedente conclusione ravvicinata di D’Amico.

villa santa maria-guastameroli 3 260519

La truppa di mister Pompa accusa il colpo, e poco oltre la mezzora rischia di soccombere nuovamente sulla zampata di Ugo Di Nucci, con La Pietra che riesce ad intervenire d’istinto, e con un suo compagno di squadra che allontana la sfera a ridosso della linea di porta. Due minuti dopo, gli ospiti tentano la sortita con la conclusione dal vertice d’area di Mancinelli, che sorvola insidiosamente l’incrocio dei pali.

villa santa maria-guastameroli 4 260519

Va decisamente meglio alla squadra villese, che pochi istanti dopo passa nuovamente all’incasso. Stavolta è Salvatore a gonfiare la rete di La Pietra, realizzando con un perfido piatto dal limite, deviato da Persiani, che fa impennare la sfera, destinata a terminare la sua corsa in fondo al sacco, per il bis della tranquillità.

Il Guastameroli non riesce a reagire, e i neroverdi cercano di arrotondare il punteggio, prima dell’intervallo, con il rasoterra dalla distanza di Pantalone, che sfila pericolosamente a lato, e con il tentativo ravvicinato di D’Amico, disinnescato da La Pietra, che offre un involontario assist per Ugo Di Nucci, fermato dal palo più vicino.

villa santa maria-guastameroli 5 260519

Alla ripresa dei giochi, gli ospiti provano a rialzare la testa con l’incursione solitaria di Colanero, che riesce a trovare il pertugio per concludere in porta, ma Di Pietro è ben piazzato, e non corre pericoli. Il suo omologo La Pietra limita i danni arginando la conclusione ravvicinata di Fantini, ben imbeccato da Stella.

La truppa di mister Pompa torna a proporsi al 23’, ma sullo spiovente da fermo dello stesso tecnico orange, Ugo Di Nucci anticipa l’appostato Menno Di Bucchianico e vanifica l’eventuale insidia.

villa santa maria-guastameroli 6 260519

Se il Guastameroli cerca di giustificare la sua presenza in campo al cospetto dei quotati rivali, la squadra neroverde confeziona il tris che mette il risultato in ghiacciaia. A realizzare il terzo sigillo di giornata è stavolta il neo-entrato Maikol Di Stefano, che va a segno con un tocco vellutato dal vertice d’area piccola, mettendo la ciliegina sulla torta alla devastante incursione del suo compagno di squadra D’Amico.

I neroverdi attendono segnali da Canosa Sannita, ma non mollano la presa sul Guastameroli e rimangono costantemente all’offensiva. Al 37’, i locali invocano il tiro dagli undici metri, in seguito all’intervento dubbio del portiere La Pietra sul mobilissimo Maikol Di Stefano, ma il signor Menna non è della stessa opinione. Passano pochi secondi, e sul conseguente tiro dalla bandierina, Maikol Di Stefano firma la sua doppietta personale con il suo intervento aereo che manda la sfera a spegnersi nell’angolo più lontano.

villa santa maria-guastameroli 7 260519

La squadra ospite vuole alleviare la disfatta per uscire dal campo a testa alta, e dopo il tentativo sventato da D’Amico, arriva la rete della bandiera di Ciccotelli, che infila nel sacco intercettando il tiro dalla bandierina di Colanero. La rete non compromette il largo successo della squadra di casa, che alla fine può festeggiare anche per il salto di categoria, ufficializzato dalla sconfitta del Canosa Sannita con il Ripa Teatina. Quest’ultimo chiude al primo posto, precedendo di una sola lunghezza la truppa neroverde, che guadagna comunque il ritorno nella categoria superiore, dopo un solo anno di purgatorio.

 Il tabellino della gara:

Villa Santa Maria: Di Pietro, Lucci, Schieda, Di Cicco (12’st Tamburrino), Di Nucci Ugo, Stella, Fantini (32’st Casciato), Salvatore, Di Stefano Mirko (18’st Di Stefano Maikol), D’Amico, Pantalone. A disposizione: Di Lello, Mariano, Felice, Vitullo, Di Nucci Luca, Salomone.

Allenatore: Gianluca Marchetti

Guastameroli: La Pietra, Tupone, Perretti, Di Nella, De Luca (15’st Pompa), Moretti, Mancinelli (1’st Morici), Persiani, Menno Di Bucchianico, Ciccotelli, Colanero. A disposizione: Di Biase.

Allenatore: Vittorio Pompa

Arbitro: Luca Menna di Lanciano

Marcatori: 18’pt Di Cicco (1-0), 36’pt Salvatore (2-0), 31’st Di Stefano Maikol (3-0), 38’st Di Stefano Maikol (4-0), 43’st Ciccotelli (4-1)

Ammoniti: Stella, Di Stefano Maikol, Di Nucci Ugo (V)

 

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia