Sei in: ATESSA -> CRONACA
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Prima Categoria):...
virtus pescara-silvidii p.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Settore Giovanile...
torre calcio under 17 2019-2020 2p.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Promozione Girone...
senese gianluca 2-casalbordino_2.jpg

16/02/2020

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Calcio (Prima Categoria Girone B): il Piazzano supera il Fresa nello scontro diretto per la salvezza e centra il sesto risultato utile consecutivo

Visto 944 volte

COMMENTA

Calcio (Prima Categoria Girone B): il Piazzano supera il Fresa nello scontro diretto per la salvezza e centra il sesto risultato utile consecutivo

piazzano-fresa 1 160220

Il Piazzano torna a giocare davanti al pubblico amico, nell’anticipo del Girone B di Prima Categoria, resosi necessario a causa del concomitante incontro casalingo della Val di Sangro, impegnata in Promozione sullo stesso impianto atessano. I biancorossi di mister Bellè, tornati al successo nel precedente turno esterno in quel di Scerni, puntano a concedere il bis per allungare il discreto filotto di risultati consecutivi che ha rialzato le quotazioni biancorosse in chiave salvezza. La sfida odierna è doppiamente importante, visto che al Comunale arriva il fanalino di coda Fresa, e dunque una diretta concorrente per la permanenza in Categoria.

piazzano-fresa 2 160220

I padroni di casa prendono subito la direzione dei lavori, e insidiano a più riprese la porta difesa da Schiavone, che rischia sullo stacco ravvicinato di Valerio, puntuale a svettare sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina, che lo porta a spedire la sfera a fil di palo, e sul successivo siluro dal limite di mister Bellè, alto sulla trasversale. Un minuto dopo, lo stesso Bellè si rende protagonista di un assist succulento per Cirigliano, che calcia indisturbato da posizione favorevole, ma anche la sua conclusione si spegne a fondo campo. Il monologo piazzanese prosegue anche nelle battute seguenti, con l’inarrestabile incursione di Bellè, che arriva alla conclusione in area azzerata da Schiavone, che poi si ripete anche sulla successiva ribattuta di Gningue.

Il meritato vantaggio della squadra di casa si concretizza al 16’, per merito di De Rentiis, che infila nel sacco approfittando di un errato intervento della retroguardia fresana, il numero 11 di casa è chirurgico nel diagonale che trova l’aiuto della trasversale, che fa da sponda, prima di terminare la sua corsa oltre la fatidica linea bianca.

piazzano-fresa 3 160220

La rete rinsalda le certezze della squadra di casa, che vuole evitare rischi e cerca di chiudere la pratica prima dell’intervallo. Al 25’, mister Bellè dispensa un assist per lo stesso De Rentiis, che stavolta non ha la stessa incisività. Alla mezzora, ci prova anche Centurione, che si accentra dalla corsia di destra, trova lo spazio per calciare dal limite e manda la sfera a lambire l’incrocio dei pali.

Il primo affondo ospite della contesa coincide anche con le loro proteste per una presunta respinta di Di Tollo oltre la linea di porta, ma il signor D’Ambrosio di Pescara, ben piazzato, non è dello stesso parere e fa proseguire.

piazzano-fresa 4 160220

Il Piazzano torna a pungere al 36’, ma l’invitante suggerimento dal fondo di Centurione non viene sfruttato dall’accorrente De Rentiis, che arriva in leggerissimo ritardo e non riesce a colpire da due passi.

Prima del rientro negli spogliatoi, il Piazzano va ancora vicinissimo al raddoppio, dapprima con un perfido pallonetto dal limite che sorvola di pochissimo la trasversale di Schiavone, e poco dopo con una manovra avvolgente che porta all’esterno in area di Bellè che Cirigliano non riesce ad intercettare sul secondo palo.

piazzano-fresa 5 160220

Alla ripresa dei giochi, il copione rimane immutato, con la porta di Schiavone insidiata a più riprese. In avvio di frazione, lo scatenato mister Bellè svetta in area sullo spiovente di De Rentiis, ma non inquadra il bersaglio grosso. Al 24’, nuovo tentativo di Bellè, che di prima intenzione cerca di sfruttare il traversone da fermo di Centurione. AL 29’ è il neo-entrato Di Giulio a cercare il raddoppio, ma Schiavone interviene e annulla il tentativo di pallonetto del calciatore avversario. Ma i tempi per il raddoppio sono maturi, e si concretizzano proprio sugli sviluppi del conseguente tiro dalla bandierina di De Rentiis, con mister Bellè che vola nella stratosfera e incorna con tempismo, indirizzando la sfera in fondo al sacco.

La replica fresana è affidata al timido tentativo da fermo di capitan Eriberto Ottaviano, facile preda dell’inoperoso Di Tollo. La gara va a chiudersi definitivamente al 43’, con la devastante scorribanda di Centurione, che scatta sulla sua fascia di pertinenza, arriva in area e scarica in porta con un diagonale imprendibile per il malcapitato Schiavone. Al triplice fischio, il Piazzano incamera tre punti fondamentali per la salvezza e inguaia il Fresa, sempre più solo in coda alla classifica.

Il tabellino della gara:

Piazzano: Di Tollo Eleonardo, Centurione, Lupo, Di Florio, Valerio, Cieri (34’st Antichi), Bellè (34’st Di Maulo), Cirigliano (44’st Di Tollo Tommaso), Gningue (15’st Di Giulio), Troilo, De Rentiis (41’st Lemme). A disposizione: Marinucci, Pierri, Thabet, Iovacchini.

Allenatore: Stefano Bellè

Fresa: Schiavone, Troksy, Ottaviano Alfredo, Ottaviano Eriberto, Ruzzi, Ottaviano Riccardo, De Martino (8’st Di Cesare Donato), Aprile, Delle Donne, Focaccio (1’st Stivaletta), Natarelli. A disposizione: Di Cesare Michele, Lacanale, De Innocentis, Di Marzio.

Allenatore: Olivio Ezio Stella

Arbitro: Luca D’Ambrosio di Pescara

Marcatori: 16’pt De Rentiis (1-0), 29’st Bellè (2-0), 43’st Centurione (3-0)

Ammoniti: Natarelli, Ottaviano Alfredo, Ruzzi (F)

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia