Sei in: ATESSA -> CRONACA
Inserito da Antonio Calabrese
Lega Atessa: 'Ecco la ver...
pellegrini enzo (2)_21.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Analisi dell'ARTA: acque ...
arta fossacesia 4p.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Ruolo dei Sindaci e Covid...
covid hospital atessa 6p_4.jpg

04/04/2020

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Trasferimento del Distretto sanitario di base ad Atessa: l'ex Sindaco Cicchitti propone due soluzioni a Borrelli e Schael

Visto 1617 volte

COMMENTA

mites 0404201

Al Signor SINDACO  di  Atessa  dott. Giulio Sciorilli Borrelli [email protected]   

Al Signor Presidente   del Consiglio comunale dott. Enrico Flocco [email protected]   

Al Direttore Generale della ASL di Lanciano Vasto Chieti Ing. Thomas Schael [email protected]    

Con la presente mi permetto di dare un mio modesto contributo riguardo la questione insorta sul trasferimento momentaneo del Distretto Sanitario di Base nella struttura Ospedaliera di Casoli in seguito alla dolorosa pandemia COVID-19.  In prima istanza si potrebbe destinare a tale servizio i due piani inutilizzati della ex Pretura,  sezione  distaccata  del  Tribunale  di  Lanciano  che  dispone  di  ascensore, semplicemente  da  riattivare,  per  superare  l’abbattimento  delle  barriere architettoniche,  possibilità  di  accesso  separato,  stanze  per  gli  ambulatori  e  bagni  a volontà  oltre  che  parcheggi,  dove  sarebbe  possibile  veramente  con  modiche  spese renderlo fruibile per questa fase di emergenza COVID-19.  Al  riguardo  ci  servirebbe  l’autorizzazione  del  Sig.  Presidente  del  Tribunale  di Lanciano che sicuramente non esiterà nel concederla.   In  seconda  istanza  si  potrebbe  proporre  il  secondo  piano  della  seconda  ala  della scuola  media  D.  Ciampoli  attualmente  inutilizzato  e  che  anch’esso  dispone  di ascensore per l’abbattimento delle barriere architettoniche, con possibilità di accesso separato  attraverso  la  scala  esterna  di  emergenza  e  parcheggi,  in  questo  caso servirebbe qualche tramezzatura per recuperare qualche altro vano e bagni.    Forse questo mio modesto contributo alla causa è tardiva, ma se c’è volontà di non privare  il  territorio  a  cui  fa  riferimento il  DSB  di  Atessa  proprio per  il  particolare momento di disagio che viviamo, abbiamo il dovere verso la popolazione di tentare tutte le soluzioni possibili anche retrocedendo sulle scelte già fatte.  

Atessa, 04/04/2020                                                                                                     Distinti saluti                                                                                                                               Nicola Cicchitti Ex Sindaco di Atessa 

cicchitti 040420

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia