Sei in: ATESSA -> CRONACA
Inserito da Antonio Calabrese
Lega Atessa: 'Ecco la ver...
pellegrini enzo (2)_21.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Analisi dell'ARTA: acque ...
arta fossacesia 4p.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Ruolo dei Sindaci e Covid...
covid hospital atessa 6p_4.jpg

10/04/2020

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
'Basta con le falsità e iniziate a ridare dignità alla Sanità e all’Abruzzo': il Partito Democratico torna all'attacco e replica a Febbo e Campitelli

Visto 830 volte

COMMENTA

mites 100420

Comunicato congiunto del Partito Democratico (Circolo di Atessa, Pd Provinciale di Chieti e PD Regionale)

logo partito democratico 100420Gli Assessori Febbo e Campitelli hanno anche il coraggio di rispondere, di parlare e  di giustificarsi quando l’unica cosa che dovrebbero fare è dimettersi perché oltre a non dire il vero, dimostrano anche – o fanno finta – di non conoscere neanche le norme. Ma su una cosa però hanno ragione, quando parlano di controtendenza. In una sola notte infatti ad Atessa hanno portato via tutto.

Detto questo, gli Assessori Febbo e Campitelli sanno più di noi che non c’è nessuna programmazione Covid-19 da parte della Regione Abruzzo dove l’epidemia non ha toccato – e fortunatamente -  i livelli del nord solo grazie alle misure di distanziamento sociale predisposte dal Governo per l’intera nostra Nazione.

La verità è che la Regione Abruzzo, in questa grave emergenza sanitaria, ha lasciato soli i medici, gli infermieri, gli operatori sanitari e hanno lasciato la Sanità senza una governance adeguata nonché rispettosa e degna dell’emergenza dalla quale siamo stati investiti e il tutto tra l'altro nelle mani di un manager che ha lasciato per oltre un anno la Asl Lanciano Vasto Chieti senza un Direttore Sanitario e che continua a mettere in atto bizzarrie su bizzarrie.

Ricordiamo inoltre o meglio facciamo notare agli Assessori Febbo e Campitelli che non occorre nessuna approvazione da parte del Ministero per l’Ospedale di Atessa quale area disagiata perché l’Abruzzo, forse a loro sfugge o vogliono solo gettare fumo negli occhi degli abruzzesi, non è più commissariata e di certo questo non grazie a loro o ai loro precedenti “amici”.

Gli assessori Febbo e Campitelli hanno pertanto la disonestà intellettuale di sostenere che la precedente Giunta Regionale – commissariata per colpa dei loro "amici"– era autonoma e che invece l’attuale Giunta Regionale – non commissariata e non grazie a loro– sia non autonoma nel prendere decisioni. Una falsità e una presa in giro per Atessa e per gli abruzzesi.

Basta dunque con le falsità e iniziate a ridare dignità alla Sanità e all’Abruzzo.

 


torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia