Sei in: ATESSA -> CRONACA
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Eccellenza): Vern...
verna cristiano-val di sangro_3.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Eccellenza): un r...
virtus cupello-spoltore 1_1.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Promozione Girone...
TOLLESE-GRUPPO_4.jpg

04/08/2020

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
'Quel pendìo, mi ricorda il mio paese solitario': buon riscontro per la poesia di Nicola D'Angelo dedicata al suo paese natale, Civitella Casanova

Visto 566 volte

COMMENTA

mites 040820

In data 3 agosto 2020, il poeta Nicola D'Angelo, Comandante della Stazione Carabinieri di Civitaquana (Pe), ha pubblicato una sua poesia dal titolo: "Quel pendìo, mi ricorda il mio paese solitario", che ha riscosso il paluso dell'intera Comunità e di tutto il territorio Vestino.Numerose sono state le segnalazioni di apprezzamento, per la sensibilità che traspare nei versi declamati dal poeta e che riguardano il paese di Civitella Casanova (Pe), sito nell'entroterra Pescarese, che conta 1702 abitanti.L'opera è stata definita dal Prof. Massimo Pasqualone (docente e critico letterario): Una poesia impressionistica, che trasforma i luoghi in luoghi dell'anima, un'anima sensibile che vibra, percependo attimi e frammenti.

nicola dangelo-poeta 040820civitella casanova 040820poesia nicola dangelo 040820

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia