Sei in: ATESSA -> CRONACA
Inserito da Antonio Calabrese
Fara San Martino: il Gove...
GRUPPO-MARSILIO.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio a 5: la classifica...
di muzio luca-montesilvano c5 (2)_66.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio a 5: la classifica...
milanese paolo-virtus san vincenzo vr (3)_3.jpg

24/09/2021

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Confcommercio organizza l’evento fieristico “Ambulanti in città” a Vasto. Ripartenza economica e prevenzione insieme, nel ricordo di Pierpaolo Di Bartolomeo

Visto 818 volte

COMMENTA

ecolan 24092511

Confcommercio organizza l’evento fieristico “Ambulanti in città” a Vasto. Ripartenza economica e prevenzione insieme, nel ricordo di Pierpaolo Di Bartolomeo. 

Bancarelle di ambulanti provenienti da ogni angolo d’Abruzzo e da diverse regioni limitrofe per far ripartire l’economia e ribadire l’importanza del rispetto delle regole per contrastare la pandemia Covid-19. Domenica 26 settembre torna a Vasto l’evento fieristico “Ambulanti in città” che troverà posto nel cuore della città adriatica, vestita a festa in occasione dei festeggiamenti in onore di San Michele. Le bancarelle verranno dislocate nel tradizionale scenario naturale di via Giulio Cesare e dintorni con un’offerta commerciale che terrà nella massima considerazione il rapporto qualità-prezzo. L’evento è organizzato, come da consuetudine, dalla Federazione italiana venditori ambulanti (Fiva) e Confcommercio Chieti nel ricordo di Pierpaolo Di Bartolomeo, ambulante teatino prematuramente scomparso ad inizio anno a causa del Covid. L’attesa fiera ha ottenuto il patrocinio del Comune di Vasto e metterà in mostra diversi settori merceologici, dall’abbigliamento, all’intimo, passando per la bigiotteria, la pelletteria, le calzature, i fiori, i giocattoli, per finire con gli articoli per la casa e un’area dedicata ai prodotti alimentari tipici locali. L’edizione  2021 di “Ambulanti in città” targata Confcommercio, porrà l’accento sulla sicurezza, specie nella gestione e nell’organizzazione della kermesse con gli spazi espositivi che rispetteranno a pieno le misure di sicurezza anti-covid grazie ad un’attenta analisi della normativa, del rispetto del risanamento sociale e del corretto utilizzo delle procedure di controllo agli ingressi oltre che all’informazione. Quest’anno la fiera vivrà, inoltre, del connubio “shopping e screening” grazie alla collaborazione stretta tra Confcommercio ed il Lions Club di Vasto che offrirà la possibilità, ai visitatori, di effettuare uno screening del diabete dalle ore 8,00 alle ore 12,00 di domenica, quando medici e paramedici eseguiranno controlli della glicemia. “Ambulanti in città non è solo una manifestazione fieristica ma è diventato un evento di grande successo di pubblico e come tale ogni anno produce anche delle polemiche strumentali- afferma Marisa Tiberio (nella foto in basso), presidente provinciale Confcommercio Chieti- che quest’anno ci aspettiamo, magari raddoppiate, dal momento che nella città di Vasto si tornerà presto alle urne per l’elezione del nuovo sindaco. Ma è indispensabile lavorare per la ripartenza dell’economia e per aiutare le imprese a recuperare in fretta fette di mercato perse a causa della pandemia.” Tutto, ovviamente, nel pieno rispetto delle normative di legge e sanitarie. “Ringraziamo, a nome di tutti gli operatori che rappresentiamo, il prefetto, Armando Forgione, ed il questore, Annino Gargano, perchè senza la loro lungimiranza e sensibilità- riprende Tiberio- questa edizione non si sarebbe tenuta. Esprimiamo profonda riconoscenza, poi, alle forze dell’ordine che ci supportano in ogni occasione per lo svolgimento della fiera nella piena legalità. Estendiamo i ringraziamenti anche all’amministrazione comunale tutta, al sindaco Menna, all’assessore alle attività produttive Luigi Marcello, al dirigente Mastrangelo ed al comandante della polizia municipale Giuseppe Del Moro.” Un pensiero, infine, all’indimenticato Pierpaolo Di Bartolomeo, prematuramente scomparso ad inizio anno a causa del Covid. “Piero ha fatto sentire tantissimo la sua mancanza, sono mancati il suo sorriso, il suo ottimismo e la sua competenza nell’organizzazione della fiera. Per il futuro- aggiunge Tiberio- ribadiamo che lavoro e salute devono e possono convivere. Abbiamo vissuto sulla nostra pelle la disperazione di imprese e lavoratori e non possiamo permetterci che questo accada di nuovo. Vaccinarsi, per questi motivi, è un dovere di tutti.”

marisa tiberio 240921

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia