Sei in: ATESSA -> POLITICA
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio giovanile: grande ...
torneo volpe torre 7p.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
La squadra maschile del C...
CIRCOLO TENNIS VASTO_1.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Beach Soccer: intervista ...
beach soccer 190618 p.jpg

11/01/2018

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
'Il Sindaco Borrelli abbandona il civismo per approdare al PD', lo sostengono i Consiglieri Comunali di Liberatessa

Visto 1170 volte

COMMENTA

farina arredamenti 110118

Il Sindaco Borrelli abbandona il civismo per approdare al PD

 

Dalle notizie che circolano negli ambienti della politica locale e regionale, il Sindaco Giulio Borrelli pare abbia abbandonato il progetto del civismo per approdare organicamente al PD.

Attraverso l’associazione culturale “XXI Secolo” avvia i propri interessi in politica, poi forma il “Movimento Atessa Unita”, con cui si confronta a livello comunale con LiberAtessa perdendo il confronto delle amministrative del 2012.

A livello regionale, allarga i suoi interessi con la formazione Abruzzo Civico e, insieme all’On.le Sottanelli, riesce ad eleggere due consiglieri regionali.

Successivamente, in contrasto con l’On.le Sottanelli, crea la formazione civica “Movimento Civico Abruzzese” ed oggi pare sia in dissenso anche con i due consiglieri regionali, di cui uno con incarico di assessore.

Per il recente rinnovo delle amministrative atessane si allea con il PD e, a soli pochi mesi dalle elezioni, il ruolo di Sindaco gli sta stretto e per soddisfare le sue ambizioni punta ad una candidatura in un collegio sicuro tra Camera e Senato. Il Civismo, tuttavia, con il vigente sistema elettorale non da garanzie e allora i personaggi della cosiddetta “nuova” politica che tanto criticano i partiti, abbandonano il civismo e puntano ad una candidatura di garanzia con il PD. Queste sono le voci sempre più ricorrenti di questi ultimi giorni.

Altri, invece, sostengono una possibile candidatura del Sindaco Borrelli con la formazione Liberi e Uguali del Presidente Grasso, vista la notoria e storica vicinanza all’On.le D’Alema.

Alla faccia della coerenza. L’importante è raggiungere i propri obbiettivi e soddisfare le proprie ambizioni. Eppure con la “storiella” del civismo sono stati illusi tanti cittadini-elettori e, soprattutto, tanti attivisti che di sinistra non sono.

Giù la maschera: il civismo si è rivelato una furbizia per pesare in politica, approdare al PD e conquistare una comoda poltrona a Roma, in barba alla coerenza che gli elettori tanto reclamano.

 

Atessa, 10/01/2018

 

                                                                                                      I Consiglieri comunali di LiberAtessa

 

Vincenzo Pellegrini

Sara Cappellone

Nicola  Cicchitti

borrrelli 110118

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia