Sei in: ATESSA -> POLITICA
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Promozione Girone...
casalbordino-gruppo_52.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Terza Categoria):...
vasto united-gruppo_4.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio a 5: i risultati e...
marignetti simone-antonio padovani futsal_1.jpg

11/03/2018

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Progetto Atessa rinnova la fiducia al Capogruppo Consiliare Carmine Fioriti

Visto 1256 volte

COMMENTA

gla 110318

COMUNICATO

 

logo progetto atessa 110318Premesso che Progetto Atessa è nato , come ripetutamente detto, dalla unione di comitati indipendenti, dal movimento politico culturale REALIZZARE INSIEME, al quale appartiene il capo gruppo consigliare di Progetto Atessa, e da cittadini atessani fuori da qualsiasi appartenenza politica. Quindi un Progetto del tutto AUTONOMO ED INDIPENDENTE.

Tale autonomia è stata sin qui mantenuta in modo certo, documentabile e permanente. E proprio in funzione di tale autonomia si rende necessario un chiarimento dovuto ed inappelllabile.

In data 6 marzo u.s. , a seguito di attacchi ingiustificati, immeritati e del tutto gratuiti nei confronti di un comunicato realizzato dal capo gruppo consigliare di Progetto Atessa, questi , reagendo di impulso,  redigeva una lettera di dimissioni dal consiglio comunale di Atessa e lo inoltrava alle ore 13.10 dalle poste centrali di Civitanova Marche, con raccomandata 1.

Informava di tale fatto tutti gli amici di Progetto Atessa, sin dalle ore 15 successive. Da allora e sino alle 18.00 ed oltre, il predetto veniva subissato da telefonate e messaggi da parte di cittadini ed appartenenti a P.A. affinchè recedesse dall’intento. Alle  ore 18.15, dopo aver ricevuto l’ennesima telefonata di parlarne prima con gli amici piu’ stretti e poi decidere di conseguenza, ritirava la raccomandata 1 dalle poste , in attesa di meglio chiarire la procedura da seguire a seguito dei fatti di cui sopra.

carmine fioriiti 110318Nel corso di questa notte, sino alle ore 3.00, sono state discusse le dimissioni del nostro capo gruppo, a seguito delle quali esse sono state definitivamente accantonate per i seguenti motivi:

 

  1. il Gruppo consigliare di Progetto Atessa, sino a questo momento, ha seguito pedissequamente il programma approvato da tutti i candidati di P.A. e pertanto la repellente ed infamante  accusa di tradimento deve essere rigettata con forza al mittente;
  2. l’azione di cui sopra ha portato consensi in modo assai rilevanti e dimostrabili con testimonianze dirette ed indirette;
  3. Nel corso di tale azione è stata sempre conservata l’autonomia e l’imparzialità del gruppo senza alcuna compromissione con movimenti e partiti politici, seppur nel proprio seno convivono varie espressioni di parte;
  4. Nel corso della recente campagna elettorale TUTTO IL GRUPPO ha mantenuto un atteggiamento di rispetto nei confronti della candidatura di un proprio candidato al consiglio comunale, seppure tale candidatura non fosse stata discussa ed approvata all’interno del gruppo ( solo la correttezza del candidato ha permesso di conoscere, a livello personale,  questa realtà e nell’occasione è stata rappresentata la impossibilità di un appoggio ufficiale del Gruppo);
  5. Il Gruppo di P.A., quindi, ha dimostrato nell’occasione correttezza, amicizia, lealtà e rispetto nei confronti dei principi ispiratori di P.A. che se esistono, esistono sempre e non soltanto in alcune occasioni;

 

Ciò premesso è stato, quindi, deciso e precisato:

 

a)    Di rigettare  nuovamente in modo chiaro ed inequivocabile al mittente tutte le accuse diffamatorie nei confronti del nostro capo gruppo perché ASSOLUTAMENTE FALSE, INFONDATE ED IMMERITATE, fermo restando la volontà dello stesso di perseguire qualsiasi azione ritenuta illecita (frasi come codardo, traditore, infame etc.  Scritte nella serata di ieri ed arrivate in diretta riunione)  nelle competenti sedi giudiziarie;

 

b)    Che FN non è MAI stata parte integrante di Progetto Atessa, al contrario del Comitato Atessa agli Atessani ,  e, quindi,  di prendere le distanze, IN MODO NETTO e CHIARO dal partito di cui sopra, il cui metodo di fare politica non ci appartiene. P.A. è un contenitore di vari orientamenti politici, in massima parte di Destra-centro, senza alcuna preclusione nei confronti al alcuno, sol che non si verifichino ingerenze che possano snaturarne la funzione e l’autonomia gestionale e politica;

 

c)     Di prendere, altresì, le distanze da tutte le posizioni contrarie al programma di progetto Atessa ed al modo di fare politica del nostro Capo gruppo che sta, finalmente, attuando una politica diversa e lontana dagli schemi nei quali la si vorrebbe far ricadere;

 

d)    Di mantenere P.A. al di fuori dei partiti politici,  pur in presenza di appartenenti al gruppo che aderiscono a varie formazioni politiche;

 

e)    Che semmai dovesse necessitare una riunione allargata, al momento ASSOLUTAMENTE non opportuna, essa verrà convocata nei modi e nei tempi idonei, acchè sia aperta a tutti coloro che davvero hanno contribuito a creare Progetto Atessa e che avevano già messo in guardia da una possibile deriva di parte;

 

f)      Che nella creazione del Progetto hanno concorso varie istanze, con sacrifici personali di pari equilibrio ed in base alle proprie possibilità, senza preminenze dell’uno o dell’altra, come dimostrano i pagamenti alle tipografie ed ai distributori di volantini;

 

g)    Che nella realtà dei risultati elettorali di giugno scorso si è in grado di stabilire con esattezza millimetrica la provenienza dei voti;

 

h)    Che, sempre nella realtà elettorale di cui sopra, si è in grado di evidenziare anche le motivazioni che non hanno consentito un risultato più lusinghiero, alla luce di testimonianze dettagliate, concordanti ed inconfutabili;

 

i)      Di chiedere scusa a coloro i quali, colpiti dal chiacchiericcio pettegolo e vile, hanno avuto problemi con le proprie famiglie ed i propri affetti;

 

j)      Di ripristinare   un clima di vera solidarietà e  serenità compagnona, all’interno del gruppo, sia tra gli appartenenti che tra i simpatizzanti;

 

k)     Di Rinnovare, pertanto, la fiducia incondizionata al nostro Capo gruppo consigliare affinchè continui nell’azione politica sin qui seguita, non cedendo ad alcun ricatto diffamatorio .

 

l)      Di valutare la possibilità di tutelarsi nelle sedi opportune per tutto quanto scritto ai danni di P.A. da parte di chicchessia.

Seguono 10 firme depositate

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

E’ stato costituito un comitato promotore per il progetto

“UN ATESSANO ALLA REGIONE”

con il compito di individuare una figura nuova, possibilmente giovane, capace e volenterosa , lontano dal vecchio sistema politico, da candidare al Consiglio Regionale Abruzzese, che raccolga un consenso trasversale, che potrebbe portare anche alla realizzazione di due consiglieri, con il coinvolgimento delle aree limitrofe.

Prossimamente verrà costituita una sede ed una pagina web.

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia