Sei in: ATESSA -> POLITICA
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Seconda Categoria...
serrese--real catignano 2p_1.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Promozione Girone...
CASALBORDINO-OVIDIANA SULMONA 7_1.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Seconda Categoria...
serrese-real catignano 4p.jpg

29/05/2018

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Nasce il Circolo PD Atessa-Val di Sangro, che sollecita la Provincia per il ripristino dei lavori sulla bretella di collegamento e le rotonde dell'area valliva

Visto 788 volte

COMMENTA

bcc 290518

logo partito democratico 290518Come già annunciato nei mesi scorsi, si è ricostituito il Circolo territoriale del PD  nella zona valliva del nostro Comune.

Un comitato promotore composto da nuovi iscritti al partito e   dirigenti  sta portando avanti una fase costituente ,che  condurrà ad un congresso di Circolo per eleggere gli organismi dirigenti ed il segretario .

La sinistra nella zona  valliva del nostro Comune ha una grande tradizione, basti ricordare che già all’inizio degli anni 60 nacque la sezione del PCI che insieme a tutto il partito Atessano negli anni successivi è stata protagonista di battaglie storiche per la difesa dei diritti delle popolazioni e del loro territorio.

Nel solco di questa tradizione,il nostro obiettivo politico è quello di rappresentare le istanze e le esigenze della popolazione di questa parte importante del territorio, che negli ultimi anni era venuta a mancare e, in collaborazione  con l’altro  circolo cittadino e con quelli degli gli altri   Comuni della Val di Sangro , essere al fianco delle popolazioni nella salvaguardia del  territorio ed affrontare le problematiche ambientali, quelle relative alla viabilità,  allo sviluppo urbano , al miglioramento della qualità della vita, all’implementazione dei servizi necessari ed al loro miglioramento.

 

I rappresentanti del costituendo circolo  saranno,  con la propria azione , al fianco dei cittadini richiamando l’attenzione delle Istituzioni di qualunque colore politico sulle istanze ed i problemi del nostro territorio.

Ed il primo richiamo intendiamo rivolgerlo ad una Istituzione, al cui vertice vi sono rappresentanti della propria area politica, la Provincia di Chieti, perché faccia al più presto chiarezza sullo stato dei lavori della bretella di collegamento e le relative rotonde che dovrebbero collegare il bivio nei pressi del centro  commerciale “MD” a quello per Lanciano, un infrastruttura  importantissima a servizio di tutto il territorio e dell’agglomerato industriale-

Essa,infatti, snellirebbe il traffico sulla direttrice Atessa – Lanciano e verso l’area industriale agevolando al tempo stesso il flusso viario, soprattutto per i mezzi pesanti, tra la zona sud dell’agglomerato industriale e l’accesso alla fondovalle Sangro oltre ovviamente ad una maggiore sicurezza stradale.

La storia di tale bretella parte dal lontano 2006, anno in cui la Provincia di Chieti comincia ad inserire nel proprio programma delle opere pubbliche la sua realizzazione,fino ad arrivare , nell’anno 2015 , al  finanziamento.

Successivamente i lavori sono stati appaltati ed aggiudicati  all’impresa vincitrice la gara il 17/02/2016;

La Provincia di Chieti ha consegnato i lavori  il 09/12/2016 ,circa dieci mesi dopo la loro aggiudicazione mentre l’ultimazione degli stessi fissata per il 13/01/2018.

Dal giorno della consegna dei lavori  è stato solo impiantato il cantiere poiché non vi è traccia di alcuna opera eseguita .

In definitiva dal giorno della gara di appalto fino ad oggi sono trascorsi 27 mesi senza che i lavori siano effettivamente iniziati e sono trascorsi  oltre dodici anni dalla progettazione dell’opera.

Tutti i cittadini del territorio si chiedono a questo punto: la strada si farà o tale opera sarà destinata, come tante altre  in Italia, a diventare una incompiuta e  a testimoniare l’inefficienza e la lentezza nella realizzazione delle opere pubbliche  in questo nostro paese?

 

 

Quali problematiche sono venute fuori che già non si sapessero in sede progettuale ed in sede di gara di appalto?

Chiediamo alla Provincia di Chieti di spiegare il motivo di  tale  immobilismo  alla cittadinanza e del perché i lavori,in pratica , non sono mai iniziati .

Il Comune di Atessa dimostri  di tenere a cuore le esigenze dei cittadini  e delle aziende ,sollecitando  la Provincia di Chieti, anche con forme  più incisive in modo  tale che l’opera venga sbloccata da pastoie burocratiche che durano da troppo tempo .

Da parte nostra possiamo dire sin d’ora che continueremo la nostra battaglia insieme ai cittadini per la ripresa immediata dei lavori e vigileremo sulla loro corretta e sollecita esecuzione .

 

                                                                                                                                                                   CIRCOLO PD

                                         ATESSA -  VAL DI SANGRO

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia