Sei in: ATESSA -> POLITICA
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Eccellenza): Samb...
logo sambuceto.png
Inserito da Antonio Calabrese
La Vastese Beach Soccer c...
vastese bs coppa.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Ecoeridania rinuncia all'...
borrelli-ciaf 2p.jpg

07/07/2018

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Il sindaco di Atessa, Giulio Borrelli: 'Verità e propagande sulla storia di Atessa e dei piccoli ospedali'

Visto 389 volte

COMMENTA

luca finocchio 0707184

Il sindaco di Atessa, Giulio Borrelli: “Verità e propagande sulla storia di Atessa e dei piccoli ospedali”

 

borrelli 070718“Il polverone sui piccoli ospedali è alle stelle, ma speriamo che prima o poi si diradi”: è quanto afferma il sindaco di Atessa, Giulio Borrelli, che spiega: “Il 5 luglio la Regione Abruzzo ha presentato ai ministeri romani la Tabella “C”, che riprogramma la rete ospedaliera nella nostra regione, e prevede, per Atessa, all'interno della legislazione vigente, il riconoscimento di nosocomio di area disagiata. Il 26 luglio, su questa riprogrammazione, si pronuncerà il Tavolo di monitoraggio romano (Stato-Regioni). Questi sono i fatti, per quanto ci riguarda”.

“C'è tuttavia -evidenzia Borrelli- una rincorsa, tra i partiti, a presentarsi, adesso, come paladini dei piccoli ospedali con le più disparate iniziative. Noi abbiamo detto e ripetiamo: a prescindere da come finirà la vicenda di Atessa, che sta seguendo il suo normale iter (secondo l'attuale normativa) crediamo che vada rivisto il decreto ministeriale n.70 del 2015 (cosiddetto decreto Lorenzin) se si vogliono riattivare i diversi presidi periferici, penalizzati dalle riforme. Abbiamo chiesto a tutti i parlamentari abruzzesi, di maggioranza e minoranza, di seguire la via maestra: presentare una proposta unitaria di revisione del decreto Lorenzin,  nella parte che riguarda i piccoli ospedali, senza inseguire propagande di parte e fuorvianti. Giudicheremo dai fatti e dai comportamenti; non ci interessano le strumentalizzazioni e le risse".

ospedale atessa 0707181

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia