Sei in: ATESSA -> POLITICA
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Seconda Categoria...
serrese--real catignano 2p_1.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Promozione Girone...
CASALBORDINO-OVIDIANA SULMONA 7_1.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Seconda Categoria...
serrese-real catignano 4p.jpg

05/12/2018

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Ambiente, la Di Nizo non si insedierà in Val di Sangro. La soddisfazione del Sindaco Borrelli

Visto 167 volte

COMMENTA

bcc 0512181

Il sindaco Borrelli: “ Un territorio unito composto da sindaci, associazioni ambientaliste, ha portato i cittadini al successo contro il progetto della ditta Di Nizio”

 

I tentativi di prender tempo, i cavilli, non avuto successo di fornte alla eviudente mancanza di requistiti – dice il sindaco Borrelli-.

Non si possono mettere impianti di quel tipo vicino alle abitazioni. La Commissione VIA si è espressa con un preventivo diniego sul progetto che non ha le gambe per camminare. Ci sono poi tutte le altre obiezioni sollevate dal nostro Comune e dalle associazioni ambientaliste, che non sono state neppure esaminate dal momento che manca il requisito essenziale : il rispetto della sicurezza per il nucleo abitativo. C'è voluta – aggiunge Borrelli- la mobilitazione popolare per richiamare l'attenzione contro la richiesta pericolosa per il nostro territozio. Ringrazio i cittadini, i sindaci del comitato Sangro -  Teatino – Frentano, e tutte le associazioni ambientaliste, che hanno animato l'opposizione a questo impianto di Saletti e alla riattivazione  della Ciaf a Piazzano. La lotta ha avuto il suo momento culminante nella grande manifestazione del 19 maggio in Val di Sangro. In quella occasione è stata espressa la decisa volontà popolare di non tollerare progetti di questo tipo in una zona industriale già sovraccarica, con una qualità dell'aria a rischio, che non può compromettere il difficile equilibrio tra sviluppo produttivo, tutela della salute e dell'ambiente. Per il futuro – conclude Borrelli – la nostra amministrazione ha già approvato una delibera di indirizzi per un nuovo piano regolatore comunale, nonché dell'area industriale, che nega qualsiasi possibilità di insediarsi sul nostro territorio a impianti a forte impatto ambientale.

atessa-di nizo 051218

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia