Sei in: ATESSA -> POLITICA
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Seconda Categoria...
faresina-lettese 4_1.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Seconda Categoria...
faresina-lettese 1_2.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Informazioni e accoglienz...
accoglienza turistica fossacesia p.jpg

08/02/2019

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Sicurezza in Val di Sangro. Per Fioriti (Progetto Atessa) sarebbe il caso di aumentare , e di parecchio, gli organici delle Forze di polizia

Visto 686 volte

COMMENTA

bcc 080219

Adesso sono arrivare anche le bombe!!

FORSE SAREBBE IL CASO DI PRENDERE SUL SERIO LE NOSTRE DENUNCE

 

“Una bomba è stata fatta esplodere nella veranda del Bar Poker: nessun ferito, i danni ammontano a decine di migliaia di euro. L'esplosione si è sentita a chilometri di distanza….

 

E’ l’ultimo episodio criminale nella zona. Fa seguito ad altre azioni più o meno dello stesso tenore ( incendio 28 gennaio 2017, incendio autosalone Paglieta 14 luglio 2017, incendio pasticceria Saletti 11 giugno 2016, incendio Poker, 2 aprile 2016……)

 

fioriti 080219Nessuno vuole creare allarmi, Dio ce ne liberi, né tanto meno preoccupare le popolazioni. Però non può sottacersi quanto scrivemmo  in data 17 novembre 2017,  in una lettera indirizzata AL SIGNOR PREFETTO della PROVINCIA DI CHIETI , AL SIGNOR SINDACO di  ATESSA e, per conoscenza, ai Sindaci di  Vasto, Altino, Archi, Bomba, Carpineto Sinello, Casalanguida, Casalbordino, Colledimezzo, Gissi, Guilmi, Montazzoli, Paglieta, Perano,

Pollutri, Sant'Eusanio del Sangro e Scerni.

 

In quella nota , avente ad oggetto “Azioni criminali sul territorio atessano.             Azioni preventive contro la criminalità.      Aumento organico Personale delle Forze di Polizia, facevamo presente , in sintesi, quanto segue:””

 

  1. Il territorio della valle del Sangro, causa il polo industriale Atessa-Paglieta, è interessato quotidianamente dalla presenza di oltre quindicimila persone che vi lavorano, hanno attività, sono titolari di aziende, importano ed esportano merci e  così via dicendo; tutte attività che producono ricchezza.  E laddove v’è produzione di ricchezza la malavita rivolge il suo sguardo interessato ed impietoso.

 

  1. Per arginare eventuali infiltrazioni da Ovest e da sud (criminalità napoletana e pugliese) , la barriera anti criminale è rappresentata dalla Compagnia  Carabinieri e dal  Commissariato di P.S. di Vasto, a sud, mentre ad ovest, nella parte montana,  v’è soltanto la compagnia carabinieri di Atessa con le sue stazioni locali che si dislocano su gran parte della Fondovalle Sangro.

 

  1. …la quantità di personale delle forze dell’ordine delle strutture citate, per forza di cose,  appare  appena in grado di soddisfare l’ordinaria amministrazione, spesso con sacrifici non indifferenti…. Ne consegue che non potrà apparire possibile una qualsiasi strategia straordinaria di controllo del territorio che, invece, sembra essere l’unico  deterrente possibile all’affermarsi della criminalità.

 

  1. Sarebbe, quindi,  indispensabile por mano ad una rivisitazione del numero degli uomini delle forze di polizia preposti alla salvaguardia del territorio della valle del Sangro e dei suoi confini. Ciò non solo e soltanto in funzione di quel che potrebbe accadere domani, ma soprattutto in considerazione di quanto sta accadendo oggi……

 

Si chiedeva, quindi, al Prefetto, valutata la reale situazione del bacino in argomento, di richiedere ai vertici delle rispettive Amministrazioni un deciso e significativo incremento degli organici della Compagnia Carabinieri di Atessa, della sua stazione cittadina e delle altre  di competenza, di quella di Vasto con relative stazioni e del Commissariato P.S.  di Vasto che, all’indomani della chiusura del distaccamento della Polizia Stradale, versa in condizioni assai pietose, ove si consideri che tale avamposto, Autorità locale di pubblica sicurezza, dovrebbe rappresentare una barriera efficace contro infiltrazioni  di qualsiasi genere proveniente dalle vicine Regioni.

 

Si raccomandava, altresì,  ai Sigg.ri Sindaci di Atessa e dei Comuni confinanti di dotare i propri Paesi  di idonee telecamere moderne,  con un sistema di registrazione fattibile …

 

A queste valutazioni ci fu risposto, e non è il caso di indicare dove e quando, che la zona atessana “NON ERA IL FOGGIASCO” e quindi di “NON CREARE ALLARMISMI”!!!

 

Dopo di allora abbiamo, purtroppo,  dovuto osservare non pochi fatti criminosi di un certo rilievo.   Avremmo voluto, davvero,  non essere profeti di sciagure, ma la realtà della zona è, comunque la si giri, un teatro che è e sarà sempre appetibile alle fazioni criminali.

 

Contro di esse c’è una ed una sola possibilità: IL POTENZIAMENTO, AL DI LA’ DEI MERI NUMERI DI ORGANICO,  DELLE FORZE DI POLIZIA SUL TERRITORIO” . Più uomini e più automezzi per il controllo alle Compagnie Carabinieri di Atessa, Vasto e Lanciano. Più uomini e più mezzi ai Commissariati di Lanciano e Vasto, in concomitanza con la installazione accelerata di un numero di telecamere necessarie ed indispensabili.

 

Qui non si tratta di  creare allarmi ingiustificati, né essere presuntuosi nel ribadire la solita frase:”ve l’avevamo detto”.  Oggi non si può né transigere, né edulcorare le difficoltà del personale delle FF.PP. sul territorio. Gli uomini attuali non ce la possono fare. Ne occorrono molti, ma molti di  più per una prevenzione più certa e più sentita da parte della gente.

 

Nell’ottica di questa necessità, appena dopo le elezioni regionali, sarà impegno di questo gruppo richiedere, NELLA PIU’ ASSOLUTA ORDINARIETA’, un incontro con Il Sig. Questore della provincia di Chieti, quale Autorità provinciale di pubblica sicurezza, affinchè possa farsi carico della necessità di sicurezza della gente del Sangro,  presso le competenti Autorità.

 

 

 

                                                                                                          Carmine Fioriti

 

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia