Sei in: ATESSA -> POLITICA
Inserito da Antonio Calabrese
Estrazione gas al lago di...
paolucci silvio 3_6.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Fossacesia: avvio dei lav...
fossacesia-municipio 3 media_9.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio a 7: la classifica...
riso principio-per noi c7_13.jpg

24/01/2020

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Calcio a 7 (Campionato CSEN-El Monumental): la cronaca della settima giornata di andata

Visto 512 volte

COMMENTA

el monumental 210120

Settimo turno di andata, al Monumental di Fossacesia, che per la seconda stagione consecutiva ospita il torneo di Calcio a 7 CSEN. Nella prima serata di gare, si registrano le affermazioni del Per Noi C7 sul Real Perano, che consente agli italo-rumeni di consolidare la prima posizione, a punteggio pieno. Nell’altra gara, netta affermazione del Centro Gipsy Gomme Gessopalena sul fanalino di coda Coffee Time, ancora a secco di punti. La seconda serata di gare si apre con la sfida che mette di fronte il Green Team La Villetta all’Armata Brancaleone. Con gli organici al completo, la sfida, con ogni probabilità, non avrebbe avuto storia, ma in questo caso l’Armata Brancaleone si trova a giocare per tutta la gara con un uomo in meno, e in questo caso i valori tecnici tornano ad essere quasi equivalenti.

calcio a 7 1 210120

Ma nonostante i problemi di organico, è l’Armata a passare in vantaggio al primo affondo, con Di Loreto che finalizza l’ottimo suggerimento dalla sinistra di Gabriele Pellicciotta.

Poco dopo, arriva il raddoppio griffato dallo stesso Di Loreto, che va a bersaglio al culmine di una buona manovra corale propiziata dal lancio dalle retrovie di Ferrante e dal conseguente assist al centro del solito Gabriele Pellicciotta.

Il Green Team La Villetta accorcia le distanze con Di Bartolomeo, che a ridosso del vertice d’area si libera di un avversario e fulmina Nigro con un preciso diagonale dalla media distanza.

calcio a 7 2 210120

La parte declinante del primo atto sarà un florilegio di emozioni forti. Al 14’, Di Loreto fa tris, confermando la sua serata di grazia, nell’inedita veste di finalizzatore. Ad offrirgli stavolta l’invito in area è Andrea Pellicciotta.

Passano esattamente tre minuti, e l’Armata Brancaleone va al quarto sigillo di serata. Stavolta è Andrea Pellicciotta a infilare nel sacco con un sinistro dal limite che termina in rete dopo la fortuita deviazione di un calciatore avversario.

calcio a 7 3 210120

Il risultato, che sembra ormai in ghiacciaia, nonostante l’uomo in meno, viene rimesso improvvisamente in discussione dalla squadra farese, e in particolare da Di Bartolomeo, che va a segno per due volte, prima dell’intervallo, dapprima con un tocco ravvicinato che va a chiudere lo scambio con Bozzi, e subito dopo con un tocco in area che completa una buona trama offensiva della propria squadra.

Alla ripresa dei giochi, l’Armata Brancaleone torna al doppio vantaggio grazie a Ferrante, che fulmina Gallo con un siluro dal limite d’area, e allunga ulteriormente con lo scatenato Di Loreto, al quarto sigillo personale dopo una devastante ripartenza dei suoi e un primo intervento di Gallo, costretto ad arrendersi sulla ribattuta del numero 8 avversario.

calcio a 7 4 210120

Ma il Green Team ha il merito di non gettare la spugna, e di riaprire una gara apparentemente chiusa, con tre reti nel giro di altrettanti minuti. Al 7’, Di Bartolomeo va al quarto centro personale risolvendo in mischia e si ripete ulteriormente pochi istanti dopo, con un siluro dalla distanza.

I biancoverdi riescono anche a pareggiare i conti con Bozzi, che infila nell’angolo più lontano con un diagonale chirurgico all’altezza del vertice d’area.

La gara, avvincente, torna nuovamente in equilibrio, con il pareggio dell’Armata firmato dallo scatenato Di Loreto, anch’egli alla cinquina personale come il biancoverde Di Bartolomeo. La rete è realizzata da posizione propizia, sfruttando l’invitante suggerimento di Ferrante. Due minuti dopo, arriva l’ottavo sigillo dell’Armata Brancaleone, certificato da Andrea Pellicciotta, abile a sfruttare l’attimo di indecisione di De Gregorio e a involarsi praticamente indisturbato verso la porta di Gallo, che non può opporsi.

Il Green Team torna a farsi sotto con lo stesso De Gregorio, ma stavolta non riuscirà a completare la rimonta, lasciando i tre punti all’Armata Brancaleone.

Nella seconda e ultima gara della serata, si fronteggiano i campioni in carica delle Merengue al Benfiga. Contrariamente alla previsioni, la rinnovata formazione delle Merengue non riesce a perforare l’arcigna difesa avversaria, e il primo atto scivola via con i due portieri che riescono a mantenere inviolate le rispettive porte. Il risultato si sblocca in avvio di ripresa, ed è il Benfiga a passare all’incasso con il bolide dal limite di Polsoni, che castiga il neo-entrato Aldo Labbrozzi, al secondo tentativo, dopo la precedente ribattuta della difesa avversaria.

Un paio di minuti dopo arriva anche il raddoppio, siglato stavolta da Martelli, autore di una incursione solitaria e di un diagonale chirurgico che gonfia l’angolo più lontano.

Merengue alle corde, visto che una manciata di secondi dopo subiscono il tris del Benfiga, con Lusi che approfitta dell’errato rinvio di Labbrozzi, il quale consegna all’avversario un invito a nozze che non si può rifiutare.

Le Merengue non si rassegnano, e un minuto dopo cominciano la difficile risalita con Pasquini, che di testa ribadisce da due passi dopo la sua precedente conclusione fermata dalla trasversale.

Al 9’, le Merengue accorciano ulteriormente le distanze con il perfido piatto dal vertice d’area di Staniscia, che termina in rete senza il tocco di altri calciatori.

Le Merengue ci credono, e dopo il tentativo fermato dalla trasversale, arriva il tris con un siluro dalla distanza, che ristabilisce il risultato di parità.

Ma questo, quattro minuti più tardi, torna nuovamente favorevole al Benfiga, a segno con Lusi, che festeggia il bis personale.

Ma non è finita. Due minuti dopo, Staniscia rimette il risultato in parità con un diagonale chirurgico, e prima del triplice fischio arriva il goal-vittoria delle Merengue con Berghella che sul filo di lana completa la rimonta e consegna il bottino pieno ai suoi.

RISULTATI DELLA SETTIMA GIORNATA DI ANDATA

REAL PERANO – PER NOI C7  0-3

Marcatori: Doicaru Claudio, Doicaru Daniel, Donosa Anton (PN)

COFFEE TIME – CENTRO GIPSY GOMME  3-9

Marcatori: D’Alicarnasso Donato, Caporale Gianni, Rucco Riccardo (CT); Lannutti Alessandro, Tiberini Flavio 2 reti, Di Lallo Loris 4 reti, Carnesale Carlo, Crotaru Erik (CGG)

GREEN TEAM LA VILLETTA – ARMATA BRANCALEONE  7-8

Marcatori: Di Bartolomeo Pierluigi 5 reti, Bozzi Stefano, De Gregorio Francesco (GT); Di Loreto Gabriele 5 reti, Pellicciotta andrea 2 reti, Ferrante Michele (AB)

MERENGUE – BENFIGA  5-4

Marcatori: Staniscia Gianluca 2 reti, Sciarretta Nino, Berghella Daniele, Sbaraglia Luigi (M); Polsoni Giacomo, Martelli Angelo, Lusi Nicola 2 reti (B)

RIPOSA: L’APOEL KANN

 

LA CLASSIFICA

PER NOI C7 18
MERENGUE 16
BENFIGA 10
REAL PERANO 10
ARMATA BRANCALEONE 10
L'APOEL KANN 7
CENTRO GIPSY GOMME GESSOPALENA 7
GREEN TEAM LA VILLETTA 3
COFFEE TIME 0


torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia