Sei in: ATESSA -> POLITICA
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio: l'amministrazione...
SAMBUCETO ALLIEVI-GRUPPO.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Prima Categoria):...
VIANOVA SAMBUCETO-GRUPPO_1.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Promozione Girone...
sgt-allenamento.jpg

12/09/2020

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Uniti per Atessa: 'Ospedale sì, rifiuti infettivi no'

Visto 649 volte

COMMENTA

bcc 1209203

COMUNICATO UNITI PER ATESSA

uniti per atessa 120920Ringraziamo l’ amministrazione comunale per aver bloccato, per il momento, il progetto Di Nizio che, sommato all’attività dell’altra ditta che già tratta questo tipo di scarti sanitari nella nostra Valle, porterebbe qui a sterilizzare oltre un quarto di tutti i rifiuti sanitari d’Italia. Sappiamo che la battaglia non è finita perché la Di Nizio ha già preannunciato ricorso alla giustizia amministrativa. Chiediamo all’amministrazione comunale di continuare a difendere, con la stessa capacità e coerenza dimostrate finora, la salute dei cittadini e il rispetto dell’ambiente.                       Del tutto aperta resta la battaglia per l’ospedale. Il riconoscimento del San Camillo de Lellis  come nosocomio al servizio di un entroterra disagiato (avvenuto nel 2018 con la delibera di giunta regionale n. 824 in epoca di Regione governata dal centro-sinistra, e ribadito nel 2019 dall’attuale giunta di centro-destra) non trova ancora concreta e definitiva attuazione. Manca l’area chirurgica, la medicina  funziona a scartamento ridotto,  il tentativo di trasformarci in un PTA non è del tutto sconfitto, perché non ci sono gli investimenti regionali necessari. Non c’è un cronoprogramma per l’apertura di tutte le attività ospedaliere . Stiamo ancora aspettando che ci venga restituito il distretto sanitario di base. Un fatto inaccettabile e vergognoso. Non ci lasciamo abbindolare dagli specchietti per le allodole.Diciamo, quindi, ai cittadini: proseguiamo insieme nella lotta: Ospedale sì e subito, rifiuti sanitari a rischio infettivo no, mai!

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia