Sei in: ATESSA -> POLITICA
Inserito da Antonio Calabrese
Altino: entra in funzione...
fontana del sindaco.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Fondi per la manutenzione...
torrente appello 2p_3.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
A San Vito Chietino viene...
logo fratelli ditalia p_14.jpg

23/03/2021

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Atessa: ‘Popolo della Sinistra non chiede dimissioni, ma pretende le dovute scuse di Sindaco e Amministrazione per negligenza del proprio operato, slealtà della propria condotta e superficialità delle proprie risposte’

Visto 1286 volte

COMMENTA

mites 2303212

Pubblichiamo in anteprima il testo del manifesto del Popolo della Sinistra, che verrà affisso nella giornata di domani.

LA GIUNTA BORRELLI VA A FONDO

logo popolo della sinistra 230321In un nostro manifesto datato 8 gennaio 2021, avevamo espresso le nostre critiche e preoccupazioni in merito all'operato della Giunta di Uniti per Atessa, con particolare riferimento ai segnali di scarsa progettualità che diffusamente si riscontrano nel corso dell'attuale esperienza amministrativa.
Quelle critiche risultano oggi fondate e confermate dalle recenti negligenze dell'Amministrazione comunale, che decide arbitrariamente di astenere il Comune di Atessa dall'opportunità di ottenere finanziamenti a fondo perduto fino a due milioni e mezzo di euro da destinare alla messa in sicurezza di edifici pubblici e strade.
Il Sindaco Borrelli, con una risposta tanto vaga quanto imbarazzata, si difende scaricando la responsabilità sul preposto ufficio tecnico nonostante la delega ai lavori pubblici sia di sua competenza: una condotta che va denunciata in quanto irresponsabile e gravissima. È impossibile definire altrimenti la scelta del Sindaco di esporre al pubblico ludibrio l'onore dei dipendenti comunali e dei propri collaboratori al fine di negare una responsabilità che è, al di là di ogni possibile valutazione, sempre e soltanto politica.
A fronte di un danno inestimabile arrecato all'Ente comunale e alla nostra comunità, l'associazione Popolo della Sinistra non chiede dimissioni, ma pretende le dovute scuse da parte del Sindaco e dell'Amministrazione per la negligenza del proprio operato, la slealtà della propria condotta e la superficialità delle proprie risposte.
A ciò si aggiunge la mancata osservanza dei documenti programmatici: dalla rivisitazione del Piano Regolatore ai progetti di rilancio del Centro storico, gli impegni sottoscritti con la cittadinanza risultano dimenticati e abbandonati in favore di una politica casuale, clientelare e autoreferenziale.

Sempre nel manifesto dell'8 gennaio 2021, il Popolo della Sinistra, come libera associazione di progressisti atessani, si era rivolto alla maggioranza dei cittadini, delle associazioni, delle realtà civiche e delle forze politiche progressiste, moderate e liberali di Atessa indicando la propria disponibilità a contribuire, con spirito inclusivo e costruttivo, al superamento della situazione politica corrente e all'apertura di una nuova stagione amministrativa per la nostra Città. Torniamo oggi a rinnovare quella disponibilità e a ribadire il nostro impegno in tal senso, in previsione di ulteriori e più concreti sviluppi in seno alla vicenda democratica locale. 


torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia