Sei in: ATESSA -> POLITICA
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Finale Play-Off ...
cepagatti-santa croce 1.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Terza Categoria-G...
CIVITAQUANA-CATIGNANO VICOLI 1.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Finale Play-Off P...
ortona-miglianico 1_2.jpg

25/01/2022

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
'La Sinistra torni ad essere protagonista', il Popolo della Sinistra replica ai superstiti dell'attuale maggioranza

Visto 1797 volte

COMMENTA

farina arredamenti 250122

Comunicato

LA SINISTRA torni ad essere   PROTAGONISTA

 

 

logo popolo della sinistra 250122Tre componenti del consiglio del nostro Comune, di cui 2 che ricoprivano la carica di assessore, hanno lasciato la maggioranza, un altro, presidente dell’assemblea, si è dimesso e chi lo ha sostituito non sostiene la giunta.

 

I 5 consiglieri di cui sopra, il 45% degli 11 di maggioranza, appartenevano alle 4 componenti della coalizione - 2 al Mau, 1 al Pd , 1 alla sinistra, 1 agli indipendenti -.

 

Le cause di questa crisi sono, secondo noi, la mancanza di realizzazioni significative e di un progetto per il futuro e, inoltre, l’incapacità dimostrata dal primo cittadino di tenere unita la squadra e di coinvolgerla nei processi decisionali.

 

Voi, esponenti delle rimanenti componenti di Uniti per Atessa, pd e Mau, invece di prendere atto che la giunta è in minoranza e di assumervene le responsabilità, cercate di dare la colpa all’opposizione, a presunti «mestatori» e a immaginari personaggi che nell’ombra dirigerebbero «le operazioni». Cinque apprezzati e stimati cittadini di diverso orientamento politico sarebbero, secondo voi, delle marionette azionate da “malvagi” e “potenti” burattinai. Suvvia, siate seri, accettate le regole della democrazia e assumetevi le responsabilità di questo disastro amministrativo e politico.

 

Il fallimento di questa esperienza è soprattutto di natura politica ed è dovuto al fatto che il Mau e il suo leader per più di un decennio hanno sempre lavorato per emarginare e dividere la sinistra, per toglierle identità e sottrarle voti.

 

La sinistra (Pd, Leu, Si) alle elezioni regionali del 2019 ha ottenuto solo 450 voti, il 9%, e a quelle europee dello stesso anno circa 700, il 17%, numeri questi molto negativi se si considera che in passato la sinistra in Atessa raggiungeva fino al 65% dei consensi. Questi risultati sono il frutto di scelte politiche - certamente legittime ma errate - del Mau e del suo leader, nonché di comportamenti subalterni e fideistici che una parte della classe dirigente della sinistra ha avuto nei confronti dello stesso.

Il leader del Mau, in questi anni non solo ha tagliato il ramo su cui era seduto, ma ha abbattuto l’albero, la sinistra, sul quale anche noi, sbagliando, lo avevamo aiutato a salire.

 

In una situazione così difficile ci permettiamo di rivolgere ai dirigenti del centrosinistra un invito ad adoperarsi per riconquistare l’autonomia e per tornare ad essere protagonisti e al popolo della sinistra che, anche se disorientato, rimane numeroso, un invito a non farsi sedurre dal canto ingannevole delle sirene, voce dell’antipolitica e, pur nella diversità, a collaborare e a tornare con orgoglio ed entusiasmo a lottare sotto le bandiere delle forze autenticamente progressiste, democratiche e antifasciste.

 

Atessa, 25 gennaio 2022

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia