Sei in: ATESSA -> ECONOMIA
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Terza Categoria):...
citta di chieti-acquisti 220719p.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Fossacesia Marina, l'oppo...
fossacesia marina 220619_2.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Prima Categoria):...
presentazione piazzano_4.jpg

08/07/2019

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Lo stabilimento della SEVEL di Atessa ospita il tour dedicato alla Salute al Maschile

Visto 398 volte

COMMENTA

Per visualizzare il video, cliccare sulla scritta WATCH ON YOUTUBE utilizzando Internet Explorer, o andare sul seguente linjk del nostro canale You Tube:

https://www.youtube.com/watch?v=RvN7sb9ZGlk

Lo stabilimento del Ducato ospita il tour dedicato alla Salute al Maschile

 sevel 080719

Da oggi fino al 10 luglio la fabbrica Sevel di Atessa, dove dal 1981 nasce il Ducato, ospiterà l'iniziativa che vede insieme Fondazione Umberto Veronesi, il best seller di Fiat Professional e gli urologi di Fondazione SIU Urologia Onlus. Più di 400 consulti urologici erogati gratuitamente nelle prime sei tappe del tour nazionale

 

Si è svolta oggi nello stabilimento Sevel di Atessa (CH), dove nasce il best seller di Fiat Professional, la presentazione ai dipendenti dell’iniziativa dedicata alla Salute al Maschile (SAM), il progetto di Fondazione Umberto Veronesi nato nel 2015 per promuovere la lotta ai tumori maschili, cui partecipano Fiat Professional con il versatile Ducato e gli urologi affiliati a Fondazione SIU Urologia Onlus.

 

All’evento hanno partecipato Angelo Coppola, direttore dello stabilimento, Stéphane Gigou, Head of EMEA Fiat Professional Brand, Massimiliano Massaro, Referente progetti sportivi di Fondazione Umberto Veronesi e Carlo Vicentini, Prof. Ordinario di Urologia e Direttore della Scuola di specializzazione di Urologia presso l’Università degli Studi dell’Aquila per la Fondazione SIU.

 

Prosegue quindi il tour nazionale nato per sensibilizzare il pubblico maschile, di tutte le età, sull'importanza della prevenzione nella lotta ai tumori. Dopo aver toccato Torino, Verona, Genova, Firenze e Bologna, la rassegna itinerante è arrivata prima a Pescara, dal 6 all’8 luglio, per poi essere ospitata da oggi fino al 10 luglio ad Atessa nel più grande stabilimento di veicoli commerciali leggeri d'Europa, che dal 1981 produce il famoso Ducato di Fiat Professional, inclusa l’evoluzione MY 2020 lanciata pochi giorni fa.

 

Per l’occasione alcuni esemplari di Ducato sono stati schierati in modo da formare il nastro blu, simbolo a livello mondiale della prevenzione del cancro alla prostata. Lo stesso fiocco, custodito da due mani, spicca sulla livrea dei due Ducato protagonisti di questa campagna di prevenzione. Infatti, sono appositamente allestisti per erogare, gratuitamente, servizi di consulenza medica al pubblico: ad oggi sono stati percorsi circa 1.500 km ed eseguiti più di 400 consulti urologici. Oltre a luoghi cittadini di grande passaggio, in ogni tappa i due mezzi sono posizionati anche davanti ad alcuni dealer locali dove è possibile prenotare un check-up del proprio veicolo, affidandosi agli specialisti di Mopar - il brand di FCA dedicato ai prodotti e servizi postvendita per tutti i veicoli del Gruppo.

 

Oggi il tour fa tappa in Val di Sangro, proprio nella “casa” del Ducato, per ribadire con forza il motto dell’iniziativa: “Difendi ciò che ami, scegli la strada della prevenzione”. Fiore all’occhiello dell’industria italiana, lo stabilimento Sevel è uno tra i più complessi al mondo, per livello di specializzazione, organizzazione e metodi di lavoro. Insignito della certificazione "Silver" del programma World Class Manufacturing, il sito occupa circa 6.400 addetti con 45 anni di età media e quasi l’80% di uomini. Dunque, la platea ideale per illustrare l'importanza della prevenzione oncologica, di uno stile di vita corretto e di una sana alimentazione.

 

Dopo l’appuntamento in Abruzzo, i due Ducato proseguiranno il loro viaggio in direzione Lecce. Per maggiori informazioni sulle prossime tappe è possibile consultare il sito di Fondazione Umberto Veronesi: https://bit.ly/2DNrdR5.

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia