Sei in: ATESSA -> ECONOMIA
Inserito da Antonio Calabrese
Ultimati i lavori per la ...
piazzetta dei pescatori-fossacesia p.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Drive-in a Lanciano, ferv...
201201 - drive-in lanciano lavori 02p.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Covid-19, studio della As...
schael thomas 4_3.jpg

21/01/2013

Inserito da Antonio | 0 commenti
Atessa: presa di posizione del sindaco Cicchitti in merito alla crisi dell'azienda Cill

Visto 1707 volte

COMMENTA

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa del sindaco di Atessa Nicola Cicchitti, che lancia delle proposte per la salvaguardia dei posti di lavoro a rischio alla Cill, ma più in generale nell'intera Val di Sangro

arcobaleno 210113

cicchitti 21012013Apprendo  attraverso gli organi di stampa e i mezzi televisivi regionali, della vicenda che riguarda i 47 lavoratori  Cill, azienda dell’indotto Isringhausen che produce sedili per i furgoni Ducato alla SEVEL.

Ritengo grave che l’azienda non abbia provveduto ad informare  preventivamente il Sindaco del Comune dove ha la propria  sede.

La stessa azienda chiede alla politica le  infrastrutture e  le agevolazioni  per essere competitivi sul mercato, ma evita di comunicare i piani  industriali, come è già accaduto con la Acs.

Incomprensibile che Aziende dell’indotto SEVEL senza costi di trasporto, in contrasto con la richiesta di infrastrutture,  delocalizzino la loro produzione verso altri territori aggravando la crisi occupazionale  della Val di Sangro  a vantaggio di altri territori.

In passato la Val di Sangro in conseguenza ad accordi sindacali nazionali, ha dato occasioni di lavoro a lavoratori del gruppo Fiat di Mirafiori, Cassino e Pomigliano D’Arco, mentre oggi continua la spoliazione del nostro  territorio in un momento in cui necessita di un minimo di solidarietà.

La mia preoccupazione è che il Comune di Atessa dopo aver dato il proprio territorio produttivo agricolo  all’industria si possa ritrovare con un territorio di capannoni vuoti e abbandonati. 

Ritengo che la stessa SEVEL non possa ignorare questi eventi, così come chiedo alle  forze sindacali di essere più  presenti e più coerenti nel gestire le problematiche di lavoro evitando  comportamenti diversi  a seconda  delle dimensioni  e dell’ importanza dell’ azienda  

Chiedo, quindi solidarietà e sostegno ai  colleghi Sindaci del Sangro per impedire questi continui scippi ad un territorio che con tanta fiducia ha dato la propria disponibilità per creare lavoro, occupazione e crescita all’intero comprensorio sangrino.

Nell’esprimere solidarietà e impegno nei confronti dei 47 lavoratori Cill mi farò carico di convocare i Sindaci del Territorio e incontrare le dirigenze delle aziende al fine di porre le condizioni di salvaguardia  occupazionale della Val di Sangro anche in considerazione degli impegni assunti dalla politica per la vicenda Honda, caso in cui la  politica  ha dato risposte  con il finanziamento della Regione attraverso i fondi Fas per il Campus per l’innovazione Tecnologica ed il primo finanziamento ,attraverso la Legge di Stabilità, per il completamento della fondo valle Sangro.

Atessa,  21/01/2013

Il Sindaco di Atessa

Nicola Cicchitti

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia