Sei in: ATESSA -> CULTURA
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio: la classifica mar...
di meo luca 2-villamagna_37.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Il candidato Sindaco Enzo...
liberatessa-pellegrini.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Il candidato Sindaco Enzo...
liberatessa 2.jpg

12/04/2017

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Atessa: torna torna l’appuntamento con i Riti Confraternali della Settimana Santa

Visto 335 volte

COMMENTA

Ad Atessa, torna l’appuntamento con i Riti Confraternali della Settimana Santa. Domani, Giovedì Santo alle ore 18.30 nella Cattedrale di San Leucio si celebrerà la Messa in Coena Domini ossia la Messa nella cena del Signore, che inaugura il triduo pasquale, dove si ricorda appunto l’ultima cena del Signore con i suoi discepoli consumata prima della sua passione nella quale consegnò ai discepoli il Comandamento dell'amore("Amatevi gli uni gli altri come io ho amato voi") dopo aver lavato loro i piedi. Sempre domani sera, alle ore 21.00, dalla Chiesa dell’Addolorata, si snoderà la Tradizionale Processione degli Incappucciati a cura della Confraternita di Maria SS.ma Addolorata con la Visita ai Sepolcri allestiti nelle Chiese di San Leucio, San Domenico, Madonna della Cintura, Santa Croce, Sant’Antonio, San Rocco, San Michele, Addolorata. Nella giornata del VENERDI SANTO, alle ore 06.00 la Confraternita del SS. Sacramento e Monte dei Morti si riunirà presso la Cattedrale di San Leucio e, insieme a numerosi fedeli, ripeteranno un antichissimo rituale: la “Processione Penitenziale”, che risale all’inizio del secolo XVIII. Il cerimoniale del Corteo, molto simile ad una Via Crucis, è composto di otto stazioni. Ad ognuna di queste corrispondono dei pensieri, chiamati “frutti”. Mentre, la sera, alle ore 17.30 nella Cattedrale di San Leucio sarà celebrata la Passione di N.S.Gesù Cristo. Al termine della Celebrazione, le cinque Confraternite cittadine, accompagneranno il CRISTO MORTO portando insegne, simboli, lampioni; (Come la tradizione vuole, quest’anno, ossia “anno dispari”, saranno portate in Processione le Sacre Effige del Cristo Morto custodite presso la Chiesa dell’Addolorata). Il loro passo sarà scandito dalle tristi note dei “Miserere” di Antonio di Jorio e di Vincenzo Bellini che verranno eseguiti dalla Banda cittadina diretta dal M° Antonio Zizi e dal coro polifonico diretto dal M° Elio Gargarella. La Solenne Processione si snoderà dietro i tanti cappucci, che simboleggiano l’eguaglianza dinanzi a Dio.

locandina settimana santa 120417

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia