Sei in: ATESSA -> CULTURA
Inserito da Antonio Calabrese
‘Maestri in mistificazi...
pellegrini enzo (2)_5.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Eccellenza): Samb...
logo sambuceto.png
Inserito da Antonio Calabrese
La Vastese Beach Soccer c...
vastese bs coppa.jpg

04/07/2018

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Rotary Club Atessa Media Val di Sangro: domani sera passaggio del martelletto e quarta edizione del Premio Rotary per il lavoro

Visto 533 volte

COMMENTA

arcobaleno 0407182

Rotary Club Atessa Media Val di Sangro: domani sera passaggio del martelletto e quarta edizione del Premio Rotary per il lavoro

logo rotary atessa media val di sangro 040718Domani sera, presso il Ristorante “La Masseria” di Piazzano di Atessa, ci sarà la tradizionale cerimonia del passaggio del martelletto che sancirà il cambio al vertice del Rotary Club Atessa Media Val di Sangro.  Il passaggio di consegna avverrà tra il Presidente Uscente Alberto Amoroso e quello subentrante Augusto Caporrella.

Augusto Caporrella è nato ad Atessa (CH) nel 1961, dove vive con la moglie Concetta, con la quale

è  sposato  da  29  anni.  Sono  genitori  di  due  figlie,  Federica  ed  Alessandra,  studentesse

rispettivamente in Architettura e Scienze della formazione primaria.

caporrella augusto e moglie 040718

Studia a Pescara, dove si diploma Ragioniere Programmatore nel 1980. Nel corso dell’ attività

lavorativa non trascura la propria formazione manageriale che sviluppa e arricchisce seguendo

corsi e seminari in Italia e soprattutto all’Estero, quali: Miglioramento Continuo, Leadership &

Management,  Leadership  &  Business  Development,  Exploring  Leadership  Skills,  Executive

Development  Program,  Fund  Raising,  Humane  Resource  Management  per

l’internazionalizzazione, Supply Chain and Operations in contesti internazionali, Sap Business One

Project Manager ed altri.

Assolti gli obblighi di leva negli alpini agl’inizi degli anni 80, inizia il suo percorso professionale in

un gruppo multinazionale del settore dell’alluminio, nel territorio della Val di Sangro.

Le  sue  prime  esperienze  professionali  sono  nell’area  dei  sistemi  informativi  aziendali,  dove

contribuisce sensibilmente all’introduzione delle nuove metodologie organizzative e di gestione

dei  processi  aziendali  attraverso  la  tecnologia  informatica,  rilevando  le  opportunità  di

automazione e necessità di revisione dei sistemi in funzione delle esigenze strategiche.

Nel  1993  assume  anche  la  responsabilità  delle  risorse  umane  e  in  questo  ambito,  negli  anni

successivi, svolge un intenso lavoro di formazione delle persone da lui dipendenti, mediante la

progettazione  e  la  realizzazione  di  specifici  programmi  formativi  aventi  come  obiettivo                                                                                                          

21

fondamentale  lo  sviluppo  delle  loro  capacità  e  delle  loro  competenze.  Inoltre  non  manca  di

dedicarsi all’introduzione e allo sviluppo di modelli organizzativi innovativi.

Nel  1999  viene  chiamato  a  svolgere  un  nuovo  incarico,  quello  di  Direttore  Amministrativo  e

Finanziario della società, ricco di sfide e prospettive per il futuro della Società stessa. Per svolgere

tale incarico si trasferisce a Milano, dove per circa quindici anni, nel massimo rispetto del ruolo

rivestito,  è  parte  attiva  di  innumerevoli  progetti  internazionali,  sia  in  ambito

amministrativo/finanziario che in ambito riconducibile esclusivamente al business.

Nel 2003, a seguito dell’acquisizione di uno stabilimento di lavorazione dell’alluminio da parte

della Società, ne assume la Direzione. Nel rispetto di un tale importantissimo ruolo, che ricopre

fino al 2008, riesce a guidare con capacità e competenza, facendosene assiduo promotore, il

processo  di  integrazione  di  una  realtà  industriale  di  origine  imprenditoriale  con  una  logica

organizzativa di tipo multinazionale. Riesce altresì a sviluppare e ad attuare un piano strategico

di  ristrutturazione  ed  innovazione  dei  processi  produttivi,  mediante  l’introduzione  di  nuove

tecnologie e di metodologie all’avanguardia, grazie a cui, in cinque anni, è in grado di raddoppiare

le capacità produttive dello stabilimento. Contemporaneamente, nel 2006 è chiamato a ricoprire

l’incarico  di  Brand  manager  internazionale  del  Gruppo per un  importante  marchio  Italiano di

sistemi in alluminio per l’edilizia, Leader nei paesi del sud Europa. Per tale Gruppo, nel 2008,

assume addirittura l’incarico di Amministratore Delegato, incarico coincidente proprio con l’inizio

della  grande  crisi  del  settore  dell’edilizia,  che  ha  condizionato  significativamente  la  strategia

aziendale  per  gli  anni  seguenti.  Questo  ha  reso  necessarie  le  rivisitazioni  di  diversi  processi

operativi, ma soprattutto la loro riorganizzazione/ristrutturazione, fino ad arrivare allo sviluppo

di un piano strategico, in un contesto di crisi in atto, che ha reso necessario il completo ridisegno

del modello di business.

Nel 2013, con la conclusione del processo riorganizzativo del modello di business in Italia, viene

chiamato a dare un proprio competente contributo per portare al livello Europeo l’esperienza

Italiana,  accettando  l’assunzione  dell’incarico  di  Vice  Presidente  del  Gruppo,  con  l’incarico  di

gestire le Attività Operative Gruppo stesso. 

Nel 2015 dopo l’ultra decennale esperienza manageriali decide di fondare un Centro Competenze

di servizi e soluzioni applicative per la crescita del business, attraverso il quale vuole mettere in rete

le proprie competenze unitamente a quelle di affermati professionisti nelle diverse discipline per

renderle  disponibili  e  soprattutto  accessibili  alle  aziende  medio  piccole.  Si  sente  di  definirsi

“agente” di cambiamento per il miglioramento continuo ed innovativo. 

Incontra il Rotary nel 2015, grazie all’amico Amedeo Orfeo, che lo invita ad eventi organizzati dal

club di Atessa Media Val di Sangro ed ha così modo di conoscere da vicino i valori e la missione

del Rotary, conoscenza che gli consente di accogliere con entusiasmo l’invito che gli viene rivolto

di entrare a far parte del Club. Ed è proprio con passione che inizia il suo percorso all’interno del

Club di Atessa, che lo porta a ricoprire per due anni consecutivi la carica di Segretario, oltre a

quella di Presidente della Commissione Azione Giovani e Nuove Opportunità, fino a giungere a

quella di Presidente del Club per il corrente anno rotariano 2018/19.

 

Nel tempo libero ama coltivare la passione per la vela, attraverso la quale riesce a ritemprarsi per

essere pronto ad affrontare sempre nuove sfide personali e professionali. Inoltre quando riesce

a trovare il tempo non disdegna di correre con il gruppo podistico “I Lupi d’Abruzzo” dove ricopre

anche una carica direttiva nel consiglio.

 

Nel corso della serata ci saranno dei riconoscimenti ai soci, e interventi degli amici del Rotary Club  Charleroi Val de Sambre (Belgio) con i quali il Rotary  è gemellato dal 2007.

 

ORGANIGRAMMA DEL ROTARY CLUB ATESSA MEDIA VAL di SANGRO (A.R. 2018/2019)

 

Consiglio Direttivo di Club

Presidente…………………………………  Augusto Caporrella

Past President …………………………….  Alberto Amoroso

Vice Presidente…………………………..  Amedeo Orfeo 

Presidente Incoming…………………..  Adriano Spinelli 

Segretario…………………………………..  Annalisa Antichi

Tesoriere……………………………………  Marco Maria Aruffo

Prefetto……………………………………..  Giannicola Marcolongo

Vicario facente funzione di

Segretario, Tesoriere e Prefetto…  Adriano Spinelli

Consiglieri………………………………….  Maria D’Aurizio

Danielle Rose Del Peschio

Antonio Di Lello

Gino Palone

NB: Come da regolamento, i dirigenti neo eletti coadiuveranno le cariche in corso.  

 

Prima del vero e proprio passaggio ci sarà anche la cerimonia di premiazione del Premio “Rotary per il lavoro”, giunto alla quarta edizione.

Il premiato, al quale verrà consegnata una pergamena con la motivazione del premio e una teca con la statuetta di Veiove, verrà attribuito ad una persona che si sia distinta nel campo  della cultura, delle scienze, dell'economia, dell'arte, delle professioni e dei mestieri  contribuendo con il proprio lavoro allo sviluppo socio-economico  del territorio attraverso i risultati conseguiti nell'innovazione tecnologica,  nella qualità produttiva, nell'occupazione ponendo comunque particolare attenzione  alla tutela ambientale ed alla sicurezza sul posto di lavoro.

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia