Sei in: ATESSA -> CULTURA
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Prima Categoria G...
donofrio gianluca-paglieta (2)_2.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Promozione Girone...
brettone eugenio-fossacesia (4)_2.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Cicloraduno 1° Trofeo AV...
cicloraduno avis vasto.jpg

11/12/2012

Inserito da Antonio | 0 commenti
La Pro-Loco Val di Sangro presenta il Progetto 'Noi sicuri'

Visto 1130 volte

COMMENTA

La Pro-Loco Val di Sangro,  in diverse occasioni si è occupata di sicurezza stradale collaborando con i vari istituti scolastici del territorio nella predisposizione di programmi di educazione stradale e organizzando, in passato, una raccolta firme che ha visto l’adesione di migliaia di cittadini proprio sul tema della sicurezza stradale legata, in particolare, alla velocità degli autoveicoli.

 

L’incolumità degli utenti deboli della strada è una finalità che deve essere perseguita in via prioritaria a tutti i livelli istituzionali e non.

 

Una delle cause principali dei sinistri stradali è senza alcun dubbio l’eccessiva velocità tenuta da parte degli automobilisti; tale comportamento risulta tanto più pericoloso all’interno dei centri abitati, ove vi è una presenza rilevante di utenza debole della strada, quali pedoni e ciclisti.

 

Nel territorio comunale, all’interno del centro abitato, sono presenti diverse arterie stradali che, in particolar modo a causa della loro conformazione geometrica, agevolano il superameno dei limiti di velocità da parte dei conducenti di veicoli a motore, determinando in tal modo un netto peggioramento delle condizioni di sicurezza della circolazione.

 

L’attività di controllo della velocità svolta dagli organi di Polizia su tali arterie risulta essere efficace ovviamente soltanto nel momento in cui vi è la presenza in loco della pattuglia; in tale condizione infatti si registra un rispetto pressoché costante dei limiti di velocità, rispetto che viene meno non appena la pattuglia si allontana dalla postazione di controllo.

 

Ecco allora che nasce l’esigenza di far aumentare nella cittadinanza la percezione di un controllo più incisivo delle violazioni al CdS affiancando all’attività di controllo degli agenti di polizia la installazione di dispositivi fissi che consentono l’accertamento della velocità degli autoveicoli sulle arterie stradali più sensibili ossia a più alta intensità veicolare e che per la loro conformazione permettono di tenere una andatura superiore ai limiti consentiti.

 

In moltissime realtà di piccole e medie dimensioni, già da diversi anni, è stato sperimentato e messo in atto il sistema di rilevamento della velocità attraverso i dissuasori denominati Speed Check che hanno ottenuto ottimi risultati in termini di gradimento della popolazione stante l’esito della loro attivazione che ha comportato un netto miglioramento delle condizioni di sicurezza della circolazione.

 

Tali manufatti si presentano quali meri involucri (in plastica o metallo), all’interno dei quali può essere collocata sporadicamente e a rotazione l’apparecchiatura autovelox; posti in sequenza o alternati su una determinata arteria stradale, essi sono in grado di provocare un efficace effetto deterrente, considerato che all’utente della strada non è dato di sapere se e quando vengano effettivamente effettuati i controlli sulla velocità.

 

 

-      acquisto e posa in opera di nr. 6 box speed check con tutta la cartellonistica di preavviso sulle strade che già sono state oggetto di rilevamento della velocità a mezzo autovelox: 3 dissuasori sulla S.P. 116 (Atessa-Valle) all’altezza dell’abitato di Forca di Iezzi-Saletti; 2 dissuasori sulla SP. 119 in Località Piana La Fara direzione Perano; 1 dissuasore sulla S.P.114 Marruccina II in direzione Valle all’altezza dell’abitato di Via Gramsci;

-      attività di monitoraggio prima e dopo l’attivazione del sistema

volantino pro loco 111212arcobaleno 111212

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia