Sei in: PESCARA -> CRONACA
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio a 7 (Campionato CS...
calcio a 7 4_13.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio a 7: la classifica...
riso principio-per noi c7_3.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio a 7 (Campionato CS...
calcio a 7 3_14.jpg

16/12/2019

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Calcio (Eccellenza): la Virtus Cupello torna alla vittoria nella sfida casalinga con l’Angizia Luco

Visto 448 volte

COMMENTA

mites 161219

Calcio (Eccellenza): la Virtus Cupello torna alla vittoria nella sfida casalinga con l’Angizia Luco

L’ultimo risultato negativo, ennesimo in un vero e proprio periodaccio, ha risucchiato la Virtus Cupello nel pieno della bagarre tra le squadre della griglia play-out, e il ritorno tra le mura amiche deve corrispondere necessariamente alla ripresa della marcia, con i tre punti che risalgono ormai alla notte dei tempi e con le dirette rivali che non stanno ovviamente a guardare. La sfida odierna tra le mura amiche non è, sulla carta, tra le più abbordabili, visto che l’avversaria di turno è l’Angizia Luco, compagine che al contrario veleggia nei mari tranquilli dell’alta quota, a braccetto coi cugini del Capistrello, con il quale  condivide l’ultima casella disponibile per i play-off. I rossoblu riabbracciano il figliol prodigo Pendenza, alla terza esperienza della sua carriera in terra cupellese, e ultimo rinforzo per dare il giusto peso al reparto d’attacco di mister Carlucci.

virtus cupello-angizia luco 1 151219

I biancazzurri di mister Giordani provano ad insidiare la porta di Capone, che rimane a guardare sul tentativo a rientrare di Di Girolamo, dal vertice d’area.

Marsicani nuovamente insidiosi all’8’, col sinistro ad effetto di Stornelli, che sibila di pochissimo oltre l’incrocio dei pali.

Il primo sussulto rossoblu coincide con le proteste di questi ultimi, che invocano il penalty in seguito al contatto falloso tra Ciaprini e Nazareno Battista. Per il signor Cavacini di Lanciano, il fallo è fuori dall’area, e assegna un calcio di punizione da posizione defilata, tra le proteste della squadra di casa.

VIRTUS CUPELLO-ANGIZIA LUCO 2 151219

Al 13’, la difesa rossoblu si salva con affanno per arginare un paio di incursioni ravvicinate del reparto d’assalto marsicano.

L’inerzia della gara si spezza nella fase declinante del primo atto. E’ il 45’, infatti, quando il direttore di gara ravvisa il fallo in area di Margagliotti su Battista e senza indugi indica il dischetto del rigore. Dagli undici metri, Pendenza bagna il suo esordio stagionale in rossoblu con il vantaggio che permette ai suoi di andare fiduciosi al riposo.

Alla ripresa dei giochi, la Virtus potrebbe mettere il risultato in ghiacciaia, grazie all’ottimo spunto di Battista, abile a rubare la sfera al difensore marsicano e ad offrire un ottimo invito al centro per Pendenza, che viene preso in controtempo a causa del provvidenziale intervento di un difensore biancazzurro e non riesce ad approfittare per l’eventuale ta-pin vincente.

VIRTUS CUPELLO-ANGIZIA LUCO 3 151219

Sull’altro versante, Capone è costretto a distendersi per dirottare in corner il temibile fendente da fermo di Albertazzi.

Al 23’, Imbriola stacca da distanza ravvicinata e infila nel sacco, ma la sua posizione è ritenuta irregolare e la realizzazione è considerata nulla dal direttore di gara.

Sul successivo capovolgimento di fronte, Battista si porta il pallone in area e va a colpire con un perfido esterno destro, che impegna severamente Ciccariello, costretto a distendersi per disinnescare la sfera in corner.

VIRTUS CUPELLO-ANGIZIA LUCO 4 151219

Al 27’, nuovo episodio che chiama in causa la moviola. Stavolta, l’azione si svolge in area cupellese, con l’intervento di capitan Antenucci, poi ammonito, sul marsicano Santirocco che viene ritenuto falloso, e per la seconda volta nel corso della sfida, il signor Cavacini indica il penalty, ma a parti invertite. E’ lo stesso attaccante ospite ad incaricarsi della battuta, e della conseguente realizzazione.

La squadra di casa, raggiunta dagli avversari, prova a ripristinare il vantaggio col neo-entrato Troiano, che divora una colossale opportunità sottomisura, calciando alle stelle e vanificando il succulento spiovente dalla destra di Battista.

VIRTUS CUPELLO-ANGIZIA LUCO 5 151219

Un minuto dopo, pericolo in area rossoblu, con Capone costretto a distendersi per allontanare l’insidioso spiovente di Stornelli

La Virtus riesce a riacciuffare il vantaggio grazie a capitan Antenucci, lesto ad intervenire in mischia, oltre il secondo palo, e ad indirizzare la sfera nel sacco finalizzando al meglio l’ottima sventagliata dalla sinistra di Maccione.

La truppa di mister Giordani cerca di reagire in pieno recupero con il neo-entrato Cinquegrana, ma la conclusione è innocua e prevedibile per l’attento e semi inoperoso Capone. Torna il sorriso in casa virtussina, con i tre punti che mancavano da tempo immemorabile, e che permettono di ridare fiato alla classifica.

VIRTUS CUPELLO-ANGIZIA LUCO 6 151219

 

Il tabellino della gara:

Virtuds Cupello: Capone, Antenucci, Berardi, Maccione, Felice, Conti (13’st Claudio), De Cinque, Tafili, Pendenza, Battista (37’st Colitto), Fasoli (6’st Troiano). A disposizione: Tascione, Di Nocco, Acquarola, Scolaro.

Allenatore: Panfilo Carlucci

Angizia Luco: Ciccariello, Fellini, Fantozzi, Imbriola, Venditti (3’st Cinquegrana), Ciaprini, Di Girolamo, Albertazzi, Santirocco, Margagliotti, Stornelli (40’st D’Alesio). A disposizione: D’innocenzo, Maceroni, Capaldi.

Allenatore: Gianluca Giordani

Arbitro: Matteo Cavacini di Lanciano (Assistenti: Pierpaolo Salvati e Matteo Nunziata di Sulmona)

Marcatori: 46’pt Pendenza su rigore (1-0), 27’st Santirocco su rigore (1-1), 43’st Antenucci (2-1)

Ammoniti: Berardi, Antenucci, Maccione, Capone (VC); Venditti, Di Girolamo, Cinquegrana, Santirocco, Albertazzi (AL)

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia