Sei in: CHIETI -> POLITICA
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Terza Categoria-G...
altinese-sangro river 2_1.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Natale ad Atessa. 1.200 p...
NATALE AD ATESSA 3P.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Seconda Categoria...
draghi-trigno 5_1.jpg

19/06/2019

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Dissesto Alto Vastese, Febbo: 'Noi abbiamo realizzato e realizzeremo, altri solo promesse'

Visto 374 volte

COMMENTA

bcc 190619

DISSESTO ALTO VASTESE, FEBBO: NOI ABBIAMO REALIZZATO E REALIZZEREMO, ALTRI SOLO PROMESSE

febbo 1906192“L’ex assessore Paolucci ha ancora la presunzione di argomentare su frane e dissesti dopo aver avuto ben cinque anni di tempo per risolvere e dare risposte concrete all'alto vastese ed a emergenze gravi come quella che ha colpito la Strada Provinciale 152 al km 5 tra Castiglione Messer Marino e Montazzoli”. Questo il commento dell’assessore regionale alle Attività Produttive e Turismo Mauro Febbo che sottolinea  come “da tempo sono costantemente in contatto con gli uffici della Provincia di Chieti, e precisamente con l’ing. Campitelli e non solo, al fine di monitorare l’iter burocratico e l’avvio dei cantieri. Infatti ritengo sia necessario e indispensabile intervenire sui lavori iniziati il 17 giugno sul tratto stradale tra Castiglione e Montazzoli aprendo un varco così da permettere il transito alternato dei veicoli scongiurando l’isolamento dei piccoli centri.  Inoltre – continua Febbo - oggi ho l’onere e l’onore di accelerare parte dei finanzianti attribuite alle quattro Province abruzzesi e quindi sbloccare diversi cantieri che nonostante le tante e ripetute visite dell’ex Presidente della Regione sono ancora interrotti. Non possiamo fare e parlare di turismo con una viabilità indecorosa, le cui responsabilità sono tutte da imputare sia al Partito Democratico nazionale, ideatore di una scellerata riforma senza senso delle Provincie, sia a quello regionale che per anni al governo ha fatto solo spot elettori.  Il medio e l’alto vastese, come tutte le altre aree interne dell’Abruzzo, dovevano avere attraverso il  Masterplan Abruzzo più  risorse che invece sono state dirottate per altri micro ed inutili interventi. Oggi c’è l’urgenza di innescare una vera e propria accelerazione sull'avvio dei lavori e questo Governo regionale, a differenza del precedente, ha già iniziato concretamente attraverso la sottoscrizione di una nuova ed efficace convenzione con gli Enti appaltanti.  Pertanto – conclude Febbo – dopo cinque anni di immobilismo siamo già al lavoro per recuperare il tanto tempo andato perso in promesse non mantenute”. 

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia