Sei in: CHIETI -> POLITICA
Inserito da Antonio Calabrese
Stop al Progetto Di Nizio...
enzo pellegrini p_3.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Leggiamo Insieme - Dodic...
LEGGIAMO INSIEME-DODICESIMA PUNTATA.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Via Verde Costa dei Trabo...
Costa dei Trabocchi p_10.jpg

05/12/2020

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Fratelli D'Italia: 'Il Tar da il via libera al resort a San Vito (sconfessata l'attuale amministrazione)'

Visto 598 volte

COMMENTA

bcc 051220

Comunicato Stampa Fratelli D'Italia San Vito Chietino

IL TEMPO È GALANTUOMO

dopo anni di strumentalizzazioni, mistificazioni e fake news, dopo che gli amministratori dell'epoca, unitamente al privato proponente, erano stati già assolti con formula piena in sede penale sia dal Tribunale di Lanciano che dalla Corte d'Appello de L'Aquila, ora è intervenuto anche il Tar a fissare un punto decisivo nella annosa vicenda della realizzazione a San Vito Chietino di una struttura turistico-ricettiva d'eccellenza.

logo fdi 051220

Il Tar di Pescara, con la sentenza del 2 dicembre scorso, ha accolto il ricorso proposto dal privato proponente ed ha annullato le delibere di Consiglio e di Giunta comunale del 2018 con le quali l’attuale amministrazione di San Vito Bene Comune aveva disposto l’avvio della procedura di revoca della variante urbanistica e bloccato l’iter amministrativo in autotutela ed ha condannato il Comune al rimborso delle spese in favore del privato pari ad oltre €4.000 a cui devono essere aggiunte circa €10.000 già spese per il compenso dell'avvocato del Comune.

Nei passaggi fondamentali della sentenza che pubblichiamo, il Tar censura aspramente la condotta dell'attuale amministrazione affermando che i provvedimenti assunti integrano un “evidente vizio di legittimità……per eccesso di potere e di sviamento dell’azione pubblica dal proprio fine…” e che “il diniego è risultato frutto di evidente sviamento dalla funzione tipica….del Comune. Il provvedimento risulta illegittimo in considerazione della circostanza che il diniego risulta fondato su ragioni pretestuose….”.

Ma, soprattutto, il Tar ha anche intimato all’amministrazione comunale di concludere il procedimento entro e non oltre 120 giorni.

Quindi, non c’è più spazio per tergiversare.

Ora, al di là delle questioni tecnico-giuridiche, questa vicenda prova, ancora una volta, l’inadeguatezza degli attuali amministratori i quali, pur di perseguire il loro furore ideologico del “non si tocca nulla”, hanno prodotto un duplice danno ai cittadini sanvitesi : da un lato evitando o comunque ritardando l’insediamento di una attività imprenditoriale che avrebbe portato sviluppo economico, posti di lavoro e introiti certi per il Comune e dall'altro espone il Comune stesso a possibili richieste di risarcimento danni da parte del privato.

Se è legittimo essere politicamente contrari alla realizzazione del “resort”, è pur vero che questa amministrazione non ha finora offerto ALCUNA CONCRETA alternativa di sviluppo turistico economico, limitandosi a sperperare importanti risorse nella realizzazione di alcune opere pubbliche di nessuna o dubbia utilità per la collettività.

Come abbiamo detto già in altre occasioni, manca una visione, non c’è un chiaro obiettivo, si continua a navigare a vista nella nebbia.

SAN VITO MERITA DI MEGLIO !

fdi san vito 1 051220fdi san vito 2 051220fdi san vito 3 051220

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia