Sei in: CHIETI -> ECONOMIA
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio: la classifica mar...
damario andrea-real montazzoli_37.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio: la classifica mar...
gioia stefano 3-genzano_2.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio: la classifica mar...
montedoro alessio-cellino_31.jpg

01/12/2017

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Confcommercio firma un importante protocollo d’intesa per favorire l’informatizzazione delle micro, piccole e medie imprese locali

Visto 1509 volte

COMMENTA

bcc 0112171

Confcommercio firma un importante protocollo d’intesa per favorire l’informatizzazione delle micro, piccole e medie imprese locali.  

Un patto d’acciaio per agevolare l’informatizzazione delle micro, piccole e medie imprese del territorio con l’obiettivo di favorirne lo sviluppo, in un momento storico dove tutto è diventato digitale, e la ripresa, considerando le continue richieste di novità che arrivano dal mercato. E’ stato siglato questa mattina da Confcommercio Chieti, dall’agenzia Camera 203 del professor Walter D’Amario e dalla Banca di credito cooperativo (Bcc) Sangro Teatina, nella sala conferenze della Confcommercio teatina, in via Santarelli. “Questo protocollo d’intesa- afferma Marisa Tiberio, presidente provinciale Confcommercio Chieti- consente alle imprese di informatizzarsi attraverso lo strumento dei voucher di digitalizzazione emanati dal Ministero. Le aziende che aderiranno all’iniziativa beneficeranno di voucher per un importo massimo di 10 mila euro con la restituzione della metà della somma ricevuta.” Le domande di accesso al bando potranno essere presentate dal 30 gennaio al 9 febbraio 2018 attraverso una procedura informatica disponibile a decorrere dal 15 gennaio. Riveste un ruolo fondamentale, in tal senso, l’agenzia Camera 203 rappresentata dal professor D’Amario, specializzata nel settore dell’informatizzazione e pronta a fare da collante tra le imprese a marchio Confcommercio e le direttive stringenti dei voucher di digitalizzazione fornendo, al tempo stesso, tutti gli strumenti per la creazione dei prodotti digitali richiesti. “Il bando per accedere ai voucher è rivolto a tutte quelle imprese, anche individuali compresi gli studi professionali e i libero professionisti, che volessero migliorare l’efficienza della propria azienda attraverso, tra le altre cose, la creazione di un sito internet, di particolari app o la presenza stabile sui social. Inoltre il bando ministeriale eroga voucher di digitalizzazione per ottimizzare l’organizzazione del lavoro di azienda- spiega il professor D’Amario- con strumenti tecnologici e forme di flessibilità, tra cui il telelavoro.” L’importo massimo di ciascun voucher, come spiegato dalla presidente Tiberio, è pari a 10 mila euro. La metà della somma verrà rimborsata mentre per la metà restante entrerà in scena la Bcc Sangro Teatina, altro partner del protocollo siglato stamane da Confcommercio. Nel dettaglio l’istituto bancario che ha sede ad Atessa, offrirà ai richiedenti dei voucher di digitalizzazione due opportunità: un prestito a tassi agevolatissimi o un anticipo in attesa dell’erogazione dei voucher stessi. “Ringraziamo i nostri partner, Camera 203 e Bcc Sangro Teatina, perché siamo di fronte ad una ghiotta opportunità- riprende Tiberio- che le nostre imprese, e di questo ne sono certa, non si lasceranno scappare. Confcommercio, per l’ennesima volta, si conferma vicina alla categoria con atti concreti e non soltanto con sterili slogan.”     

confcommercio bcc 1 011217 

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia