Sei in: CHIETI -> ECONOMIA
Inserito da Antonio Calabrese
Atessa: Consiglio Comunal...
atessa-consiglio comunale 2_26.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio (Prima Categoria):...
alfonso calvitti_1.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Atessa: Consiglio Comunal...
atessa-consiglio comunale 1_27.jpg

22/12/2017

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Il comitato Via della Regione boccia di nuovo Megalò 2. Esulta Confcommercio Chieti: 'E’ giunto il momento di mettere definitivamente una pietra sopra questo progetto.'

Visto 1343 volte

COMMENTA

bcc 221217

Il comitato Via della Regione boccia di nuovo Megalò 2. Esulta Confcommercio Chieti: “E’ giunto il momento di mettere definitivamente una pietra sopra questo progetto.”

confcommercio megalo 2 221217

Il comitato di Valutazione impatto ambientale (Via) della Regione boccia, con   parere   unanime,   di   nuovo   il   progetto   denominato   “Megalo’  2”confermando quanto già espresso in data 23 marzo 2017, ovvero che il raddoppio del centro commerciale di via Tirino non si può fare. L’ennesimo stop al progetto, che è tornato a far discutere in queste settimane dopo che la ditta incaricata a compiere l’intervento ha allestito il cantiere dei lavori, arriva a margine di una giornata intensa che ha visto Confcommercio Chieti in prima fila nel corso della riunione del comitato Via   nel   capoluogo   aquilano a  cui   ha   preso   parte   anche   il   Wwf   e l’amministrazione comunale di Chieti. “Avevamo chiesto di essere ascoltati- afferma Marisa Tiberio, presidente provinciale Confcommercio Chieti- e così è stato.” Durante l’audizione davanti ai componenti del Via, Confcommercio non si   è   limitata a ribadire gli effetti distruttivi che Megalò 2 arrecherebbe al piccolo commercio cittadino. L’intervento della presidente  Tiberio, infatti, è stato impreziosito da un racconto storico datato 1992 a cui farà seguito un report vero e proprio, anche fotografico. “Nel 1992 si verificò un grave allagamento nell’area dove insiste l’attuale Megalò e dove sarebbe dovuto sorgere Megalò 2. Si accumularono più di 5 metri d’acqua e morirono addirittura un centinaio di cavalli. Inoltre sempre dalle carte in nostro possesso- aggiunge Tiberio- si evince che due tir furono trasportati dalla foga della corrente e furono ripescati all’altezza del cementificio   di   Pescara.   Non   vorremmo   che   un   domani,   in   caso   di allagamenti, ad essere trasportate siano le tante persone che affollano ogni giorno   l’area   di  Megalò.”   Il   comitato  Via   ha  ascoltato  con  attenzione l’intervento   del   presidente   di   Confcommercio   prima   di   confermare   la propria contrarietà a Megalò 2, esattamente come nel marzo scorso. Il presidente Tiberio esulta. “La nostra tenacia è stata premiata. E’ arrivato il momento di archiviare in maniera definitiva- spiega Tiberio- il progetto​ denominato Megalò 2 che non ha le gambe per camminare. Non lo diciamo soltanto noi ma lo ha ribadito ancora una volta anche il comitato Via della Regione.”

 

Ufficio stampa

confcommercio megalo 1 221217

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia