Sei in: ATESSA -> POLITICA
Inserito da Antonio Calabrese
Rocca San Giovanni: insed...
consiglio comunale 1_2.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio: rinvio del campio...
fabio lombardi p.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Paglieta: il Sindaco e la...
ernesto graziani p.jpg

13/10/2021

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Atessa: l’ANPI sollecita l’amministrazione comunale per una mozione sui valori della Resistenza Antifascista e per vietare gli spazi pubblici a tutti i partiti che non si dichiarino apertamente antifascisti

Visto 710 volte

COMMENTA

bcc 131021

Atessa: l’ANPI sollecita l’amministrazione comunale per una mozione sui valori della Resistenza Antifascista e per vietare gli spazi pubblici a tutti i partiti che non si dichiarino apertamente antifascisti.

logo anpi 131021In seguito ai gravi fatti accaduti sabato 9 ottobre a Roma quando, durante una manifestazione contro il Green Pass, i fascisti hanno assaltato la sede nazionale della CGIL , come sezione ANPI di Atessa riteniamo sia necessario, oggi più che mai,  che l’amministrazione comunale approvi immediatamente la mozione dell’ANPI  per Valori della Resistenza Antifascista e dei Principi della Costituzione Repubblicana e vieti  la concessione degli spazi pubblici a tutti i partiti, associazioni e organizzazioni che non si dichiarino apertamente Antifascisti.

Già più volte l’ANPI  in passato ha chiesto, all’attuale amministrazione comunale di Atessa, di portare in Consiglio  questa mozione , adottata, ormai, da tantissimi comuni italiani, ma ci è sempre stato risposto che non era né necessario né opportuno. Vediamo se adesso lo riterranno necessario e opportuno!!

In base alla mozione dell’ANPI chiunque voglia promuovere o parlare in pubblico utilizzando aree o sale comunali, per avere l’autorizzazione dovrà firmare e presentare un’autocertificazione in cui  dichiari di riconoscersi nelle norme della Costituzione e ripudi fascismo, neofascismo, nazismo e neonazismo, razzismo e ogni forma di discriminazione.

 

Chiediamo, altresì, che ad Atessa venga convocato, al più presto, un Consiglio comunale straordinario per discutere e approvare una delibera di condanna di tutte le organizzazioni fasciste e che chieda al Governo il loro immediato scioglimento.

 

Questo non è più il momento delle chiacchiere, ma è il momento di scegliere, chiaramente, da che parte stare.

 

 

 

A.N.P.I. sez. Pietro Benedetti di Atessa

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia