Sei in: SPORT
Inserito da Antonio Calabrese
Tollo: la Pergola Abruzze...
radica angelo-sindaco tollo_2.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
L’Amministrazione 'San ...
largo caduti di nassiriya p.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Vaccinazioni e servizi sa...
asl chieti 130521 p.jpg

08/03/2021

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Calcio (Eccellenza): 'La salute non ha prezzo. Per i Nerostellati 1910 il Campionato termina ora e no a tasse discriminatorie'

Visto 760 volte

COMMENTA

sangritana 080321

 

⭐ LA SALUTE NON HA PREZZO ⭐
PER I NEROSTELLATI 1910 IL CAMPIONATO TERMINA ORA E NO A TASSE DISCRIMINATORIE.

Constatato che anche in sede assembleare un ampio e crescente fronte di società DILETTANTISTICHE d'Eccellenza abruzzese ha espresso la propria indisponibilità a riprendere il campionato 2020/'21, la U.S.D. NEROSTELLATI 1910 comunica ufficialmente che non riprenderà il campionato fermato oltre 4 mesi fa.

Inoltre si chiarisce sin da ora che non verrà accettata nessuna eventuale disparità di trattamento nella tassazione per l'iscrizione al prossimo campionato 2021/'22 in un ipotetico scenario di differente pressione fiscale oppure di tasse previste solo per le società che hanno dichiarato la propria indisponibilità con la contestuale esenzione dalle spese d'iscrizione per le altre disponibili a proseguire il campionato fermo da oltre 4 mesi.

Puntualizzando che l'indisponibilità a riprendere il campionato interrotto trae origine dal peggioramento del quadro generale pandemico con pesanti conseguenze giornaliere in termini sanitari, economici, sociali e con l'esigenza di tutelare la salute di atleti, tecnici e tutte le altre figure presenti nelle varie realtà DILETTANTISTICHE in qualità di dirigenti e/o collaboratori, si ribadisce che non si accetterà alcuna eventuale disparità di trattamento nello stabilire costi di iscrizione o di altro tipo nè per la stagione in corso nè per il prossimo campionato 2021/'22.
Cosa accadrebbe se in una società DILETTANTISTICA di Eccellenza abruzzese (e non solo) fossero presenti dirigenti e/o collaboratori il cui stato di salute li rende particolarmente vulnerabili al Covid-19 poichè portatori di patologie croniche e/o invalidanti che ne determinano particolare condizione di fragilità?

Ricordando che la salute viene prima di tutto e occorre proteggerla ancor di più nell'attuale quadro pandemico, si avvisa sin da ora che ogni eventuale disparità di trattamento delle società di Eccellenza con addebito di pagamenti e/o costi di iscrizione (determinata sulla base della disponibilità o indisponibilità a riprendere l'attuale stagione calcistica in tempo di pandemia) sarebbe trasferita in sede legale dinnanzi alla magistratura ordinaria con il coinvolgimento delle autorità sanitarie e di tutte le associazioni attive nella tutela della salute, dei diritti civili, degli invalidi, dei portatori di patologie croniche e dei pazienti Covid-19.

Ogni presidente e ogni società (tanto più in ambito DILETTANTISTICO e in assenza delle condizioni si sicurezza sanitaria) hanno il dovere di tutelare la salute di sè stessi e di TUTTI i propri tesserati (calciatori, tecnici, dirigenti e collaboratori vari). La salute va difesa tanto come bene fondamentale di ogni persona, quanto come diritto primario sancito anche dalla Costituzione italiana.

Sia chiaro a TUTTI e una volta di più che la salute non ha prezzo.

U.S.D. NEROSTELLATI 1910
Il Presidente SILVIO FORMICHETTI

nerostellati 080321

 

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia