Sei in: SPORT
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio a 5 (Serie C2 Giro...
doicaru daniel-per noi c7_15.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio a 5 (Serie C2 Giro...
rocchigiani alessandro-dynamo faras_1.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio a 5 (Serie C1): ri...
cotturone paolo-sport center celano_3.jpg

25/10/2021

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Calcio (Promozione Girone C): l’Atessa vince soffrendo con l’Athletic Lanciano, i tre punti servono per rimanere in alta quota

Visto 1113 volte

COMMENTA

Calcio (Promozione Girone C): l’Atessa vince soffrendo con l’Athletic Lanciano, i tre punti servono per rimanere in alta quota

Archiviato il pirotecnico pareggio esterno con la Casolana, l’Atessa torna sul proprio impianto di Montemarcone per affrontare un’avversaria teoricamente abbordabile come l’Athletic Lanciano, ma guai a sottovalutare l’avversario, che si trova ancora a secco di punti, ma va comunque rispettato per non incorrere in spiacevoli sorprese. I rossoblu di mister Farina puntano a rimanere agganciati al treno delle primissime, e questa è un’occasione da non lasciarsi sfuggire. Come da tradizione ormai consolidata, la società atessana ripropone in questa occasione il Family Day, che permette l’ingresso gratuito ai genitori dei ragazzi accompagnati allo stadio. E a proposito di ragazzi, prima della sfida dei grandi, il settore giovanile atessano, maschile e femminile, si è esibito con l’assistenza dei validi tecnici rossoblu, e con il patrocinio dell’assessorato allo sport.

atessa-athletic 1 241021

Come da previsioni della vigilia, i padroni di casa partono subito forte, e dopo una manciata di secondi conquistano un calcio di rigore maturato in seguito al contatto in area tra Di Santo e D’Antonio, che il signor Esposito ritiene falloso. Ma a sbollire la rabbia frentana, ci pensa Quintiliani, che fallisce il penalty calciando clamorosamente a lato.

I rossoblu reclamano un nuovo penalty al 7’, ma stavolta il direttore di gara non ritiene punibile il tocco con un braccio di Paolucci, all’interno della propria area. Dopo un avvio di gara assai compromettente, l’Athletic comincia a riemergere e al primo affondo dalle parti di Di Cencio, centra anche il palo con Cianci e va subito dopo a prendersi a sua volta un calcio di rigore, accordato in questo caso per un vistoso intervento di Quintiliani su Pagano. E’ il numero 10 dell’Athletic a proporsi anche alla battuta, che va a buon fine e permette ai suoi di portarsi inaspettatamente a condurre. Quintiliani cerca di farsi perdonare per le due occasioni che hanno determinato il parziale, e al 24’ va a colpire sull’invitante pennellata di D’Antonio, disinnescata dall’attento Cialdini. L’estremo frentano si ripete anche tre minuti dopo, e ancora su Quintiliani, che si vede respinta la sua conclusione in area dopo un furioso batti e ribatti davanti alla porta ospite. Ma l’insistenza dei rossoblu viene premiata al 28’, quando D’Ortona infila nel sacco con un destro chirurgico dalla media distanza.

atessa-athletic 2 241021

Piove sul bagnato, per la truppa frentana, che dal 37’ rimane in dieci a causa del rosso per somma di ammonizioni rimediato da Silveri.

Rinvigoriti dal ritrovato pareggio, i rossoblu chiudono la frazione in attacco, anche se il siluro di Tucci va a spegnersi a fil di palo.

La seconda frazione si apre sulla stessa falsariga, con gli atessani a fare la partita e i frentani a difendersi affannosamente. Al 5’, il diagonale telefonato di Braccia si spegne docilmente tra i guantoni dell’esperto Cialdini, che poco dopo osserva con apprensione il tiro dal limite di D’Antonio, che si spegne insidiosamente a fil di palo. L’Atessa ci riprova anche al 16’, con l’invitante pennellata di D’Antonio, che viene intercettata da Quintiliani, ma Cialdini respinge d’istinto e limita i danni. Parentesi dell’Athletic, al 19’, con Cianci che scatta in velocità e lascia partire un sinistro in corsa, di poco a lato.

atessa-athletic 3 241021

Tre minuti dopo, l’Atessa completa il sorpasso con Tucci, che porta i suoi a condurre con un perfido destro dal vertice d’area che sorprende Cialdini, infilato sul primo palo.  

L’Athletic non è del tutto remissivo, e anzi torna a replicare con la girata dal limite del neo-entrato Di Paolo, bloccato in tuffo da Di Cencio.

Le speranze di rimonta lancianesi si ravvivano improvvisamente  dopo le decisioni del direttore di gara, che al 36’estrae il cartellino rosso all’indirizzo del portiere rossoblu, costretto ad abbandonare il proscenio   per un intervento in uscita su Cianci, ristabilendo di fatto l’equilibrio numerico in campo.  Proteste dalla panchina atessana, e a farne  le spese è anche il preparatore dei portieri Colantonio, anche lui mandato fuori dal rettangolo di gioco.

L’Athletic crea un pericolo nei minuti di recupero, con il traversone dal fondo di Priori che genera scompiglio in area rossoblu, ma non sortisce effetti più deflagranti. Prima del triplice fischio, che sancisce il successo atessano, segnaliamo l’ultima occasione della gara che spetta ai padroni di casa, anche se Zekthi non ha fortuna, scaraventando a lato da ottima posizione. Da segnalare, nel finale, anche il cartellino rosso sventolato ad un componente dello staff tecnico lancianese.

Il tabellino della gara:

Atessa: Di Cencio, Braccia (18’st Pasquarelli), Pili Emanuele, Tucci, Flocco, Giancristofaro, D’Ortona, Quintiliani, Malvone (32’st D’Amico William), D’Antonio (29’st Pili Mattia), Berardi (11’pt Zekthi). A disposizione: Di Tondo Paolo, Lanfranchi, Di Tondo Davide, Marchetti, Canuto.

Allenatore: Gabriele Farina

Athletic Lanciano: Cialdini, Rongioletti (52’st Masciangelo), Di Santo, Marongiu (10’st Zela), De Laurentiis, Paolucci, Silveri, Priori, Akugri (21’st Di Paolo), Pagano (25’st Marconetti), Cianci. A disposizione: Scoccimarra, Zuccarini, D’Amico Antonio, Mancini, Primomo.

Allenatore: Danilo Fischio

Arbitro: Ludovico Esposito di Pescara (Assistenti: Grazia Pia De Martino e Andrea Marrollo di Vasto)

Marcatori: 18’pt Pagano su rigore (0-1), 28’pt D’Ortona (1-1), 22’st Tucci (2-1)

Ammoniti: Pili Emanuele, Pili Mattia (A); Akugri, Cianci (AL)

Espulsi: 36’st Di Cencio (A) per fallo da ultimo uomo; 37’st Silveri (AL) per somma di ammonizioni

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia