Sei in: SPORT
Inserito da Antonio Calabrese
Paglieta: il Poliambulato...
poliambulatorio paglieta.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Inaugurata la nuova Tac c...
nuova tac lanciano 1p.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Opere pubbliche a Perano:...
OPERE PUBBLICHE PERANO.jpg

05/01/2022

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Calcio a 5 (Semifinale Final Four Femminile): il Nora supera La Fenice e conquista l’approdo alla storica finale con l’ES Chieti

Visto 749 volte

COMMENTA

1A 0501221B 050122

Calcio a 5 (Semifinale Final Four Femminile): il Nora supera La Fenice e conquista l’approdo alla storica finale con l’ES Chieti

L’ES Chieti, appena qualificata alla finalissima delle Final Four, in programma il 6 gennaio, attende di conoscere l’avversaria, che uscirà dalla seconda semifinale che mette di fronte il Nora Calcio a La Fenice.

NORA-GRUPPO 050122LA FENICE-GRUPPO 050122

Se nella prima gara gli esiti erano sulla carta assai scontati, ma alla resa dei conti la classifica non è stata veritiera rispetto a quello che è successo sul rettangolo di gioco, l’esito della seconda gara dovrebbe essere ancor più indecifrabile, visto il valore teoricamente quasi equivalente delle due belligeranti, anche se la tradizione darebbe qualche chance in più alle marsicane del Presidente Dosa, che in effetti iniziano subito in zona d’attacco , e cercano di pungere Impallatore, reattiva per respingere la fiondata di Di Mascio e coadiuvata poi dalla sua compagna Mancini, che si oppone al tentativo ravvicinato di Quaresima.

2A 0501222 050122

La prima uscita fuoriporta della comitiva di mister Rosini arriva al 6’, con il sinistro di prima intenzione di Gabriele, che impegna severamente Arcangeli sugli sviluppi di un tiro d’angolo.

Si torna sull’altro versante, con l’irruzione di Quaresima che cerca l’angolino alla destra di Impallatore, decisiva a sventare con i piedi.

Il Nora torna a farsi pericoloso con la doppia offensiva di Di Francesco, che a distanza di pochi istanti cerca fortuna dalla distanza. La gara rimane in bilico, e aperta a qualsiasi eventualità. Al 14’, le avezzanesi sfiorano il vantaggio con Selle, che cerca e trova il pertugio per piazzare la sfera in buca d’angolo, ma non ha fatto i conti con Impallatore, reattiva per sventare in tuffo.

NORA-LA FENICE 1 050122

E se la numero 14 del Nora mantiene immacolata la propria porta, la sua collega Ciferni prova invece a scardinare la porta avversaria, in due occasioni consecutive, che non portano in ogni caso ai frutti sperati. Stesso epilogo, anche per l’ultima occasione del primo atto, appannaggio della marsicana Federici, che calcia a lato e certifica il risultato a reti bianche del primo parziale. La semifinale si riapre col botto, con il Nora subito deflagrante con Gabriele, che fa le prove generali ma viene fermata dalla trasversale, e pochi secondi dopo aggiusta la mira e porta la sua squadra a condurre, con una girata in area piccola e un tocco beffardo che sorprende il pacchetto arretrato marsicano. Il quintetto di mister Anastasi accusa il colpo, e rischia il tracollo sul successivo acuto di Ciferni, ma in questo frangente Arcangeli si rifugia sul fondo. A questo punto, La Fenice cerca di riordinare le idee, e va per due volte all’assalto della porta avversaria, con i tentativi di Tortora e Battini che impegnano Impallatore. Si tratta di una breve parentesi, visto che le ragazze di mister Rosini tornano ad intensificare le proprie scorribande in area avezzanese, dapprima con il guizzo in area di Antinarella, con Arcangeli decisiva ad evitare il tracollo, e poco dopo con il doppio assalto di De Astis, che non trova adeguato riscontro realizzativo. La semifinale del Nora rischia di rovinarsi al 23’, quando il direttore di gara assegna il tiro di rigore alle marsicane, per il fallo di mani in area di Ciferni, ma la decisione che appare inspiegabile anche ad un attento osservatore è il provvedimento successivo, ovvero il cartellino rosso sventagliato all’incredula calciatrice del Nora, costretta alla doccia anticipata. E se il tiro di rigore di Battini si stampa sulla trasversale, La Fenice trova comunque la rete del pareggio con Selle, che al 24’ rimette tutto in discussione con un destro beffardo dalla distanza che si infila alla destra della pur brava Impallatore. Ma il Nora non ci sta, e due minuti dopo ristabilisce il divario con Antinarella, lesta a infilarsi tra le maglie difensive marsicane e a bruciare sul tempo l’estrema avversaria, anticipata sull’uscita.

2A 0501222 050122

La truppa marsicana cerca a questo punto di rimediare con l’assalto all’arma bianca delle fasi conclusive, ma i tentativi di Di Mascio, Quaresima, Selle  e ancora Quaresima non riescono a rimettere in sesto La Fenice. E al triplice fischio, è il Nora che festeggia per l’approdo alla finalissima con l’ES Chieti.

NORA-LA FENICE 3 0501223A 0501223B 050122

Il tabellino della gara:

Nora Calcio Femminile: Ciferni, Caporali, Mancini, Di Francesco, Gabriele, Colangeli, Belli, De Astis, Ciferni, Impallatore, Petronti, Antinarella.

Allenatore: Claudio Rosini

La Fenice Calcio a 5: Federici, Tortora, Battini, D’Alessandri, Gentile, Di Mascio, Quaresima, Selle, Federici, Arcangeli.

Allenatore: Marco Anastasi

Primo arbitro: Luca Speranza di Pescara

Secondo arbitro: Stefano Passarelli di Chieti

Marcatrici: 2’st Gabriele (1-0), 24’st Selle (1-1), 26’st Antinarella (2-1)

Espulsa: 23’st Ciferni (N)

NORA-LA FENICE 4 0501224A 0501224B 050122

NORA-LA FENICE 5 0501225A 0501225B 050122

NORA-LA FENICE 6 0501226A 050122

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia