Sei in: ATESSA -> CRONACA
Inserito da Antonio Calabrese
Archi, inaugurata la nuov...
archi-inaugurazione sala comunale.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Atessa: la Carovana della...
la carovana della prevenzione.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Paglieta, Bando per la ge...
paglieta chiosco 1.jpg

13/05/2021

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
L’Amministrazione 'San Vito Bene Comune' elimina di fatto il 'Largo Caduti di Nassiriya', arriva il comunicato del Gruppo Consiliare 'Nuova Alleanza per San Vito'

Visto 1239 volte

COMMENTA

mites 1305213

Comunicato stampa  L’Amministrazione “San Vito Bene Comune” elimina di fatto il “Largo Caduti di Nassiriya”  

La delibera n°37 del 7 maggio scorso più che essere un atto amministrativo è un atto di basso livello di coscienza civile e sviluppo sociale. Siamo d’accordo con l’amministrazione nel ritenere che la toponomastica sia cosa importante e delicata e che debba rispettare l’identità culturale e civile del territorio, ma tale identità si costruisce tenendo conto anche di valori universali come la pace e la solidarietà… perché San Vito vive nel mondo e non fuori dal mondo. Forse l’amministrazione comunale ha dimenticato che l’attacco di Nassiriya è stato l’occasione per fare del 12 novembre la “Giornata del ricordo dei caduti militari e civili nelle missioni internazionali di PACE”, non giornata in ricordo di “portatori di guerra”, ma giornata in cui “il pensiero e la gratitudine del Paese sono rivolti al sacrificio degli uomini e delle donne che, consci dei rischi ai quali andavano incontro, con coraggio e silenziosa abnegazione hanno sacrificato la propria vita per la difesa della pace e per l’affermazione dei diritti umani”, per dirla con le parole del Presidente della  Repubblica. Aver voluto di fatto cancellare, con l’atto sopra richiamato, il “Largo caduti di Nassiriya” (tra via Michelangelo e via Giotto) per un difetto di forma, dimostra che siamo di fronte ad una amministrazione con la memoria labile che ha bisogno di “formalità” per onorare e perpetuare il ricordo di persone o categorie di persone, che operando per il bene di tutti, si siano distinte in campo militare, civile, scientifico, artistico … Eliminare a San Vito Chietino  il ricordo degli italiani che caddero per un vile attentato terroristico il 12 novembre 2003 in Iraq, dove erano in missione di pace, è un gesto incivile dell’amministrazione comunale di San Vito Bene Comune per cancellare il luogo a perenne memoria importantissimo per ricordare, educare e dimostrare così la vicinanza della cittadinanza (alle Forze Armate e dell’Ordine, all’Arma dei Carabinieri) e a tutti coloro che, operando per la pace, si prendono cura della nostra sicurezza. Si evince che forse era per “San Vito Bene Comune” una denominazione “politicamente” scomoda…a meno che, secondo loro, la PACE non rientri fra i beni comuni.                                                                                                      Nuova Alleanza per San Vito                                                                               Le consigliere comunali                                                                                         Paola Bomba                                                                                            Francesca Di Cicco  

largo caduti di nassiriya 130521

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia