Sei in: ATESSA -> CRONACA
Inserito da Antonio Calabrese
Rocca San Giovanni: insed...
consiglio comunale 1_2.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio: rinvio del campio...
fabio lombardi p.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Paglieta: il Sindaco e la...
ernesto graziani p.jpg

24/09/2021

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Torna Puliamo il Mondo, la storica campagna di Legambiente, nata per rendere più bello, più pulito e più vivibile il nostro territorio

Visto 1006 volte

COMMENTA

ecolan 240921

Torna Puliamo il Mondo, la storica campagna di Legambiente, nata per rendere più bello, più pulito e più vivibile il nostro territorio Da 29 anni Puliamo il Mondo, la campagna di volontariato ambientale, promossa da Legambiente in collaborazione con la Rai, chiama a raccolta cittadini di tutte le età, associazioni, amministrazioni comunali per ripulire dai rifiuti abbandonati strade, vie, piazze e parchi cittadini, ma anche spiagge e sponde dei fiumi. Un percorso di cittadinanza attiva costruito negli anni per difendere l’ambiente e rafforzare il senso di comunità. “Qualcuno la raccoglierà”, motto di questa 29esima edizione, è un messaggio chiaro e diretto: una grande comunità di volontari, senza arrendersi, è pronta a raccogliere i rifiuti abbandonati. Un gesto di responsabilità che prima o poi scoraggerà comportamenti incivili e non più tollerabili che alimentano il degrado dei nostri territori. “Puliamo il Mondo è una grande giornata di volontariato dedicata alla cura del territorio” - dichiara Rebecca Virtù, presidente del Circolo Legambiente Geo APS di Atessa- “ma è anche l’occasione per ribadire l’urgenza di accelerare il passo nelle politiche climatiche e definire delle strategie coordinate tra i diversi Paesi per rispettare gli impegni presi, a partire dall’Accordo di Parigi, e per mettere in campo politiche adeguate allo scenario che la crisi climatica ci impone già, che sono ancora più urgenti in questa fase di ripartenza dell’economia dopo la crisi causata dalla pandemia. L’estate 2021 ha mostrato i drammatici effetti dei cambiamenti climatici a livello locale: dalla gravissima crisi idrica agli incendi devastanti. Non possiamo restare a guardare. Ci sono importanti azioni concrete da mettere in pratica anche localmente. Le risorse messe a disposizione per la ripresa, dopo l’emergenza provocata dal Covid19, non devono essere utilizzate per far tornare tutto come prima. Occorre evitare gli errori del passato e guardare ad un futuro di cambiamento per il nostro territorio per contrastare la crisi climatica e affrontare le sue conseguenze sul nostro territorio con azioni di resilienza.” Continua Rebecca Virtù: “Dalla giusta preoccupazione per la situazione della Sevel può nascere un cambiamento di rotta nella politica, da parte degli amministratori, e nelle imprese, per andare incontro a una reale transizione ecologica e al rilancio dell’economia. La Val di Sangro può e deve essere l’esempio per altri territori, un laboratorio dove mettere in atto le buone pratiche dello sviluppo sostenibile: rigenerazione urbana e stop al consumo di suolo, puntare sulle comunità energetiche e sulle fonti rinnovabili, incentivare la mobilità sostenibile, salvaguardare e valorizzare le risorse naturalistiche del nostro territorio, a partire dal fiume Sangro alle aree ZSC, Zone di Protezione Speciale, e alle Riserve Naturali”. Tanti anche quest’anno gli appuntamenti in programma sul nostro territorio: Sabato 25 settembre seconda edizione di PuliAmo il Lago: un’importante giornata di mobilitazione che vedrà, ancora una volta uniti in un abbraccio reale e simbolico del lago, i paesi di Atessa, Bomba, Colledimezzo, Pietraferrazzana, Villa Santa Maria e Pennadomo. L’iniziativa vuole mantenere accesi i riflettori su un lago strategico per l’intero territorio, con la presenza di un’infrastruttura per la produzione di energia idroelettrica destinata alla Capitale e diventata contestualmente luogo di inestimabile bellezza e di grande rilevanza naturalistica. Una giornata per rimboccarsi le maniche per salvaguardare la bellezza dei luoghi e per ricordare la necessità di tutela del bene comune acqua. L’appuntamento per tutti i volontari e le associazioni è sulle rive del lago alle ore 8.30. Questi sono i punti di ritrovo: Bomba e Atessa: Centro remiero; Colledimezzo: Campo sportivo; Pietraferrazzana: La spiaggetta; Villa Santa Maria: Sede dei pescatori, C.da Madonna in Basilica; Pennadomo: Ex camping. Domenica 26 settembre appuntamento promosso ed organizzato dal Circolo Legambiente e dal Comune di Atessa: appuntamento alle 9.00 presso il bivio delle Campanelle, lungo la pista ciclabile a Piazzano. Tante le associazioni che parteciperanno alla giornata: gli scout del gruppo AGESCI Atessa 1, la Pro Loco Val di Sangro, l’Ass. Nazionale Carabinieri, il gruppo podistico I Lupi d’Abruzzo, l’Ass. Amici degli anziani, l’Ass. Il Melograno, l’Inner Wheel Atessa Media Val di Sangro, i volontari del Servizio Civile Universale. Domenica 10 ottobre appuntamento a Tornareccio, presso piazza Fontana. Molto ampie le zone che i volontari puliranno: a partire dal centro storico, fino alle mura Megalitiche e lungo i sentieri che attraversano il bosco di Monte Pallano. Legambiente ringrazia le amministrazioni comunali che hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa. Le attività di pulizia saranno svolte nel pieno rispetto delle norme di distanziamento sociale. I cittadini che vogliono partecipare alla giornata possono recarsi nei punti di ritrovo indicati nel programma oppure consultare il sito www.puliamoilmondo.it per trovare l’iniziativa più vicina.

puliamo il mondo 1 230921puliamo il mondo 2 230921

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia