Sei in: ATESSA -> POLITICA
Inserito da Antonio Calabrese
Paglieta: il Poliambulato...
poliambulatorio paglieta.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Inaugurata la nuova Tac c...
nuova tac lanciano 1p.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Opere pubbliche a Perano:...
OPERE PUBBLICHE PERANO.jpg

24/04/2012

Inserito da Antonio | 0 commenti
Tornare a crescere in Val di Sangro: il fotoservizio di Marco Ramundo

Visto 1933 volte

COMMENTA

“Tornare a crescere in Val di Sangro” è il titolo del convegno organizzato dal Movimento per Atessa Unita di Giulio Borrelli, sabato 21 aprile, h 17:30, presso la sala convegni Hiteco in via Saletti. In questa cornice, per la prima volta, si sono ritrovati insieme i protagonisti dell’economia locale, dagli imprenditori ai sindacati, dai cittadini alle istituzioni. Fra i partecipanti: Silvio Di Lorenzo, presidente della Camera di Commercio di Chieti e vice presidente operativo Honda, Raffaele Trivilino, direttore di Innovazione  Automotive, Paolo Primavera, presidente Confindustria Chieti, Marco Di Rocco, segretario provinciale della Fiom-Cgil, amministratori locali e imprenditori. L’intento è stato quello di indagare la realtà industriale, capirne i disagi e cercare di veicolare una ripresa duratura che sia tutt’uno con il territorio che, spiega l’ex corrispondente della Rai a New York, «ha grandi potenzialità in settori come l’edilizia, l’energia, i servizi, le tecnologie sostenibili». Senza dimenticare che il pilastro della Val di Sangro è rappresentato dal Campus Automotive, modello nuovo e moderno di fare squadra e di pensare al domani in maniera innovativa, veloce e competitiva. Non si tratta soltanto di un luogo fisico di ricerca. Il Campus è soprattutto un nuovo modo di concepire le cose. Ne è convinto Raffaele Trivilino, coordinatore del programma Automotive: «Abbiamo la possibilità concreta di applicare sul territorio un nuovo modo di ragionare che vale per l’Automotive, ma vale per tutto. E’ questo il modello che vogliono diffondere: il Campus è il cuore del territorio, il core business dell’automotive, ma può essere applicato a tutte le realtà economiche, prima fra tutte il turismo». Alla politica però va affidato un ruolo chiave. E’ la tesi sostenuta da Paolo Primavera, «sia gli imprenditori che i cittadini hanno bisogno di ritrovare una guida, e la politica deve tornare a rivestire quel ruolo». In più, continua Primavera, «i politici devono essere preparati e tornare ad assumersi la responsabilità di scelte importanti per il territorio». Da parte sua, Giulio Borrelli conclude: «La politica e gli amministratori devono saper coptare queste nuove spinte economiche e recepire il bisogno di guida degli imprenditori. L’idea è unire le forze, solo così si potrà far crescere questo territorio».   

Marco Ramundo

Di seguito, vi proponiamo un ampio reportage fotografico del convegno.

conv1conv2conv3conv4conv5conv6conv7conv9conv10conv11conv12conv13

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia