Sei in: CHIETI -> CRONACA
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio a 5 (Serie C2 Giro...
di lallo simone-paglieta red sox_3.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio a 5 (Serie C2 Giro...
aloisi matteo-atletico celano_3.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio a 5 (Serie C1): ri...
di muzio fabiano-citta di chieti.jpg

25/10/2021

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Calcio (Prima Categoria Girone B): Dinamo beffata nel finale, il derby va al Roccaspinalveti

Visto 980 volte

COMMENTA

Calcio (Prima Categoria Girone B): Dinamo beffata nel finale, il derby va al Roccaspinalveti

Anche se non da tantissimo tempo, la concomitante presenza di due squadre nello stesso campionato ha inserito ormai la gara in programma a Roccaspinalveti tra le classiche dell’alto vastese. Si gioca infatti il derby paesano tra la Dinamo e il Roccaspinalveti, sfida sempre accesa ma contraddistinta dalla massima correttezza in campo, pur se nel sano spirito di rivalità sportiva che è la linfa vitale dello sport e del calcio dilettantistico in particolare.

In questi casi, la classifica non va mai considerata come un punto di partenza per stabilire i valori in campo, perché i derby fanno sempre storia a sé. In caso contrario, dovremmo attribuire i favori del pronostico alla truppa di mister Grimaldi, la Dinamo Roccaspinalveti, vice-capolista del Girone B di Prima Categoria a braccetto con il San Vito 83. I roccolani di mister Buda, sconfitti proprio dai biancazzurri sanvitesi nell’ultima sfida di campionato, sono relegati in una posizione di media-bassa classifica, e vogliono muovere la stessa per il prestigio ma anche per risollevare le proprie sorti. Di diverso avviso, ovviamente, i ragazzi del Presidente Trofino, che cercano al contrario il lasciapassare per insidiare il primato solitario del Rapino.

La truppa di Buda è subito pungente con Baldeh che trova il pertugio per il diagonale dalla media distanza, con Alessandro Bruno che chiude tempestivamente sul primo palo.

Scampato il pericolo, la Dinamo prova a replicare con il sempre mobilissimo Luciano, che indirizza nell’angolino ma non ha fatto i conti con l’intervento decisivo di Gabriele, che si distende in volo plastico e dirotta la sfera alla sua destra. L’estremo roccolano si ripete poco dopo, intercettando in questo caso una prevedibile battuta telefonata dal vertice d’area.

Sul quasi immediato capovolgimento di fronte, il Roccaspinalveti riesce a gonfiare la rete avversaria, ma la posizione di Paolo Bruno, al momento del lancio filtrante di Baldeh, è chiaramente irregolare, e la direttrice di gara, Maria Regina Roccalba di Lanciano, non può far altro che invalidare la segnatura.

La Dinamo torna a dirigere le operazioni, anche se le incursioni continuative si rivelano comunque infruttuose. Al 21’ il solito Luciano ci prova con una conclusione dal vertice d’area mancina, indirizzando oltre il secondo palo, il furetto in maglia giallonera ci riprova poco dopo, intercettando un corto rilancio della retroguardia biancoverde, ma gli esiti non sono molto dissimili dalla precedente opportunità. Prima della mezzora, grande sgroppata a tutto campo di D’Alessandro, che dal fondo lascia partire una perfetta pennellata al centro per l’appostato Madonna, che colpisce di testa ma la battuta termina tra i guantoni di Gabriele. La Dinamo insiste con il solito Luciano, che stavolta pecca nella conclusione e sparacchia alle ortiche.

Gli uomini di Buda tornano a respirare, e vanno ad insidiare la porta di Alessandro Bruno con il destro dal limite di Paolo Bruno, ben servito da Baldeh, che spedisce abbondantemente sopra i legni.

Il primo atto si conclude con l’intervento di Gabriele sull’accorrente Madonna, che certifica il risultato ad occhiali del primo atto.

La seconda frazione si apre con la Dinamo che conferma la maggiore intraprendenza, anche se i tentativi non portano ai frutti sperati. In avvio, Luciano calcia in corsa con Gabriele che abbranca in due tempi. Al 12’, il 10 della Dinamo fa partire una deliziosa pennellata al centro su palla inattiva, con Madonna che irrompe e batte a rete, ma non inquadra lo specchio della porta, per buona pace della retroguardia roccolana, che tira un grosso sospiro di sollievo, e se la cava anche a ridosso della mezzora, quando la Dinamo si produce in una buona opportunità per rompere gli equilibri, ma il tentativo non crea patemi particolari all’estremo avversario. Gabriele è miracoloso, al 37’, quando preserva l’inviolabilità annullando la botta ravvicinata di D’Alessandro. La gara, che sembra incanalata sul risultato di parità, che in verità sembrerebbe stretto alla Dinamo, va invece in tutt’altra direzione. Il Roccaspinalveti, infatti, colpisce in pieno recupero con Paolo Bruno, a segno con un ta pin ravvicinato che sfrutta la corta respinta dell’estremo avversario sulla precedente irruzione in area di Farina. E’ il goal beffa che non rispecchia l’andamento dei novanta minuti ma è anche la dura legge del calcio, che va a premiare giustamente coloro che la infilano in fondo al sacco.

Il tabellino della gara:

Dinamo Roccaspinalveti: Bruno Alessandro, D’Alessandro, Di Prospero, Aielli (17’st Turdò), Fiermonte, Piccirilli, Pomponio (43’st Villamagna), Battista, Laaouine (20’st Ramundo), Luciano, Madonna (25’st Grimaldi Ruggero). A disposizione: Suriano Alessio, Ninni, Benedetti.

Allenatore: Daniele Grimaldi

Roccaspinalveti: Gabriele, Cerella, Fanaro Mario, Fanaro Moreno, Ottaviano Gabriele, Farina Stefano, Baldeh, Bruno Alberto, Grimaldi Manuel (1’st Coulibaly), Bruno Paolo, Farina Andrea. A disposizione: Suriano Matteo, Marianaccio, Orlando, Ottaviano Eriberto, Passucci, Suriano Martin.

Allenatore: Michele Buda

Arbitro: Maria Regina Roccalba di Lanciano

Marcatore: 48’st Bruno Paolo (0-1)

Ammoniti:  Piccirilli (DR); Fanaro, Bruno Paolo (R)

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia