Sei in: CHIETI -> ECONOMIA
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio a 5: la classifica...
giancaterino alessio-atletico silvi_21.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio a 5 (Serie C1): ri...
giancaterino alessio-atletico silvi_19.jpg
Inserito da Antonio Calabrese
Calcio dilettantistico e ...
ezio memo.jpg

06/05/2021

Inserito da Antonio Calabrese | 0 commenti
Edilizia, Superbonus e Recovery Plan: in Abruzzo nasce il Consorzio CREA

Visto 1276 volte

COMMENTA

abbraciami 060521

EDILIZIA, SUPERBONUS E RECOVERY PLAN: IN ABRUZZO NASCE IL CONSORZIO CREA

 

Chieti, 6 maggio. Nasce il Consorzio Crea, organismo promosso da Confartigianato Chieti L’Aquila e composto da imprese e professionisti operanti a 360 gradi nei settori legati all’edilizia. L’obiettivo è quello di fornire una risposta rispetto alle tante opportunità derivanti dal Superbonus 110%. Più in generale, il consorzio ambisce ad essere un punto di riferimento sul territorio: svolgerà, infatti, un ruolo di global service dell’edilizia e potrà essere protagonista per quanto riguarda la partecipazione ad appalti e gare pubbliche.

L’iniziativa è stata animata da Confartigianato Chieti L’Aquila, non solo per fornire una risposta alle esigenze derivanti dal Superbonus, ma anche con la consapevolezza di quanto l’edilizia sia centrale e rappresenti un volano per la ripresa dell’economia nei momenti di crisi come quello attuale. Grazie ai servizi finanziari e assicurativi e con il rilascio del visto di conformità sulla cessione del credito e sconto in fattura, il consorzio copre a 360 gradi tutti i passaggi dell’iter necessario per l’accesso al Superbonus.

Presidente del neonato consorzio è stato eletto Camillo Saraullo, titolare della I.C.A.F. srl, impresa di San Giovanni Teatino attiva dal 2002 e operante nel settore della carpenteria metallica e degli infissi.

“Il consorzio Crea – afferma Saraullo – nasce in un momento particolare, caratterizzato dalle molteplici opportunità derivanti dal Superbonus. L’intento è quello di supportare tutti coloro che sono interessati alle agevolazioni. In una logica di gruppo e di rete tra imprese e professionisti, l’utente potrà disporre di un unico interlocutore che lo seguirà a 360 gradi e si occuperà sia della parte burocratica, sia di quella pratica. Ma il consorzio esiste e continuerà ad esistere a prescindere dal Superbonus: siamo un global service dell’edilizia al servizio del territorio. L’ambizione – aggiunge il presidente - è anche quella di lavorare negli appalti pubblici, soprattutto considerando la rilevanza che acquisiranno quando partiranno concretamente gli interventi previsti dal Recovery Plan.

“Il consorzio è stato fortemente voluto da Confartigianato – dice il presidente di Anaepa Chieti L’Aquila e vicepresidente di Confartigianato, Alberto De Cesare – per favorire il rilancio di un settore, quello dell’edilizia, che per anni è stato sofferente e in difficoltà. Il Superbonus rappresenta un nuovo impulso. L’intento, con il consorzio Crea, è quello di unire le forze per essere efficienti e per farci trovare pronti rispetto alle attività legate al Superbonus, che di sicuro rappresenteranno in importante slancio economico. La volontà principale – conclude il presidente dell’associazione artigiani dell’edilizia – è stata proprio quella di fare squadra e dare opportunità lavorative al comparto”.

saraullo 060521

torna su


Registrati per inserire un commento.

I campi obbligatori sono contrassegnati con *
Nome
Cognome
Nickname*
Email*
Password*
Ripeti Password*
Invia


Accetto le condizioni sulla privacy (visualizza)


Oppure inserisci nickname e password per accedere


Nickname
Password
Hai dimenticato la password?
Invia